8 esercizi per trattare le vene varicose

· 21 settembre 2017
L'attività fisica è il modo più efficace per combattere la comparsa delle vene varicose anche se, in ogni caso, è fondamentale mantenere una dieta sana ed equilibrata ed evitare l'eccesso di sale e grassi.

Le vene varicose sono dilatazioni venose che rendono difficile la circolazione del sangue. Ne soffrono in particolar modo le donne che lavorano costantemente davanti al computer. È comunque possibile, però, che anche gli uomini soffrano di tale problema.

Famose per essere la malattia circolatoria più comune dopo l’ipertensionele vene varicose sono causate principalmente dal passare molto tempo in piedi o seduti.

Per questo motivo, sono molto comuni nelle donne che, nell’arco della giornata, portano i tacchi o stanno molto tempo con le gambe incrociate.

Al di là della questione estetica, se le vene varicose non vengono trattate, possono causare gravi problemi di salute, come trombosi o ulcere.

Se soffrite di questo problema e volete sbarazzarvene, a seguire vi proponiamo 8 esercizi per trattare le vene varicose direttamente a casa vostra.

Esercizi per trattare le vene varicose

L’esercizio è uno dei modi più efficaci per evitare la comparsa delle vene varicose o ridurle.

Realizzare attività fisica rafforza i muscoli delle gambe e favorisce il ritorno venoso. Si tratta di allenamenti facili e semplici che possono essere svolti in casa senza alcun attrezzo particolare.

Se le vene varicose sono molto evidenti o presenti in abbondanza, si consiglia di rivolgersi ad un medico che possa valutare la situazione.

A seconda dei sintomi presenti, il medico sarà in grado di prescrivere dei farmaci e un particolare programma di allenamento.

Molto spesso le persone tendono a soffrire di crampi o di spasmi associati alle vene varicose e al problema circolatorio che comportano.

Gli esercizi aiuteranno ad alleviare i vostri fastidi e, ovviamente, ad avere gambe più toniche e attraenti.

Vi consigliamo di leggere: Trattamento naturale per prevenire le vene varicose

1. Pedalata

È un esercizio molto utile per il trattamento delle vene varicose.

  • Consiste nel simulare una pedalata in bicicletta tenendo le gambe sollevate.
  • Potete farlo sdraiati a letto o su di un materassino.
  • Pedalate per circa 30 volte e realizzate l’esercizio tutte le volte che volete, riposandovi tra una sessione e l’altra.

2. Bicicletta

Relazionato all’esercizio precedente, troviamo la bicicletta. Un esercizio eccellente per tutto il corpo e, in particolare, per le gambe.

  • Uscite tutti i giorni in bici, andate al parco o a fare la spesa e vi terrete in movimento senza nemmeno accorgervene.
  • Potete anche uscire con la famiglia e pedalare per circa un’ora.
  • Se non avete voglia di andare al parco e preferite restare in casa, potete optare per una cyclette che svolgerà la stessa funzione di una normale bicicletta.

3. Separare le gambe

Potete realizzare l’esercizio seduti su una sedia, su un tappetino o direttamente sul letto.

  • Sollevate e aprite le gambe e separatele dall’alto verso il basso avvicinando la punta dei piedi.
  • Realizzate 20 ripetizioni.
  • All’inizio sarà un po’ difficile perché richiederà un po’ di forza ma, con il tempo, rafforzerete le gambe e non vi risulterà particolarmente complicato.

4. Rotazioni

  • Sdraiatevi su di un tappetino oppure sul letto e sollevate una gamba.
  • Con questa gamba disegnate dei cerchi in senso orario. 
  • Realizzate 20 rotazioni e poi ripetete l’esercizio con l’altra gamba, ma in senso antiorario.

5. Flessioni tallone-punta

  • Si consiglia di realizzare l’esercizio da seduti.
  • Appoggiate i talloni al pavimento e sollevate la punta dei piedi.
  • Successivamente abbassate la punta dei piedi e sollevate i talloni.
  • Ripetete l’esercizio 20 o 30 volte.

Questo esercizio è eccellente per la circolazione, pertanto se soffrite di crampi, potete realizzarlo tutte le sere prima di andare a dormire oppure la mattina dopo esservi alzati.

6. Flessioni delle dita dei piedi

  • Sdraiatevi sul letto o su un materassino e stendete le gambe.
  • Flettete le dita in avanti e indietro e ripetete l’esercizio circa 20 volte per ogni gamba.
  • Questo esercizio è eccellente per migliorare il ritorno venoso e aiuta a tonificare i muscoli dei polpacci. 

Leggete anche: 7 motivi per cui fare gli squat tutti i giorni

7. Piedi uniti

Potete farlo da seduti o sdraiati, in base a come vi risulta più comodo. Unite e separate le punte dei piedi e ripetete l’esercizio per 20 volte.

8. In punta di piedi

Camminare in punta di piedi è eccellente per i muscoli e per evitare gli spasmi grazie alla pressione che si esercitata.

  • Potete rimanere nello stesso posto oppure camminare in punta di piedi.
  • Ripetete l’esercizio tutte le volte che volete e riposate dopo ogni sessione.
Guarda anche