Forte odore delle urine e asparagi

17 Febbraio 2020
Alcune persone percepiscono il forte odore delle urine dopo l'ingestione di asparagi. Non è sempre così, né tutti percepiscono l'odore allo stesso modo.

Esistono alimenti in grado di modificare l’odore delle urine quando li ingeriamo. Questo succede, ad esempio, con gli asparagi. All’origine di questo fenomeno si trova una sostanza che prende il nome di acido asparagusico. La sua metabolizzazione provoca la comparsa di una sostanza di scarto chiamata metanotiolo, responsabile del forte odore delle urine.

Durante la metabolizzazione dell’acido asparagusico, si formano anche altre sostanze, come il solfuro dimetile e composti solforati che aumentano questo caratteristico odore. Eppure, ciò non accomuna tutti. A quanto sembra, dipende dalla presenza di un gene specifico contenuto nel DNA (acido desossiribonucleico).

Non tutti sono in grado di percepire questo odore

Così come un gene determina la produzione di questi composti a seguito dell’ingestione di asparagi, non tutti riescono a percepire l’insorgenze di un odore delle urine più forte del normale. Solo il 40% della popolazione è sensibile a esso.

L’individuazione di tale odore è associata anche alla genetica e al DNA di ciascun individuo. Eppure, un modo per nascondere il forte odore delle urine dopo aver mangiato asparagi consiste nell’aumentare l’assunzione di acqua e alimenti diuretici. In questo modo è possibile diluire la concentrazione di urina e, quindi, l’odore sarà meno forte.

Bisogna anche dire che un’elevata percentuale di popolazione che non è in grado di percepire questo odore appartiene al sesso femminile. In linea di massima, le donne sono più inclini a distinguere gli odori, ma questo caso fa eccezione.

Questo aspetto può essere dovuto anche al fatto che la posizione assunta dalle donne durante la minzione rende più difficile percepire l’odore. A ogni modo, risulta necessario proseguire gli studi su questo fenomeno e l’importanza del genoma per giungere a conclusioni più chiare.

Potrebbe interessarvi anche: Benefici degli asparagi per la salute

Alimenti diuretici per smorzare il forte odore delle urine da ingestione di asparagi

Alcuni alimenti hanno la capacità di incrementare la produzione di urina e, dunque, di stimolare la minzione. Un buon esempio di ciò sono l’ananas e il tè.

Questi alimenti contribuiscono a contrastare la ritenzione idrica e permettono di smorzare l’odore delle urine grazie a una diluizione delle stesse. Oltre a ciò, aiutano a depurare l’organismo, incrementando la quantità di urina espulsa ogni giorno e i conseguenti prodotti di scarto del corpo umano.

Tuttavia, bisogna assicurare un’adeguata assunzione di acqua per non andare incontro a disidratazione. In generale, due litri di acqua sono più che sufficienti per assicurare una corretta idratazione.

In condizioni di temperature più calde e umide, tuttavia, può essere necessario incrementare tale quantità. Accade lo stesso nel caso di sportivi che perdono un volume elevato di liquidi attraverso il sudore. Associare l’ingestione di un’adeguata quantità di acqua all’assunzione di alimenti che stimolano la diuresi aiuta a preservare la salute dei reni.

Asparagi e forte odore di urina

Altre proprietà degli asparagi

Gli asparagi sono alimenti ricchi di minerali come il potassio. Presentano anche un’elevata concentrazione di vitamine C e B. D’altra parte, rappresentano una fonte di fibre, motivo per cui riescono a saziare, oltre ad avere un basso contenuto calorico.

Non bisogna dimenticare che sono alimenti versatili da cucinare: possiamo saltarli in padella o aggiungerli alle frittate. Possono essere persino l’ingrediente principale di una vellutata di verdure.

Hanno un’elevata capacità di conservazione e possono essere consumati anche nella versione bianca. Possiamo anche aggiungerli a preparazioni più elaborate, come nel caso di una torta salata.

Vellutata di asparagi

Riflessioni conclusive: forte odore delle urine e asparagi

Gli asparagi contengono una sostanza che viene metabolizzata dall’organismo, producendo così prodotti di scarto  simili allo zolfo. Questi ultimi possono dare all’urina un odore più forte del normale, che non tutti, però, sono in grado di percepire.

Gli asparagi sono un elemento davvero interessante da includere nella dieta in modo abituale. Essendo una fonte di fibre e avendo un basso contenuto calorico, sono l’ideale per qualunque piano alimentare. È possibile prepararli in molti modi diversi e si adattano a molteplici ricette.

  • Ramamoorthy A., Sadler BM., Van Hasselt JGC., Elassaiss-Schaap J., Kasichayanula S., Edwards AY., Van der Graaf PH., Zhang L., Wagner JA., Crowdsourced asparagus urinary odor population kinetics. CPT Pharmacometrics Syst Pharmacol, 2018. 7 (1): 34-41.
  • Mitchell SC., Waring RH., Land D., Thorpe WV., Odorous urine following asparagus ingestión in man. Experientia, 1987. 43 (4): 382-3.