Gli interessanti usi medicinali del carciofo

2 gennaio 2015
Il carciofo è ricco di fibre, per cui ci aiuta a combattere la stitichezza e a favorire la digestione, grazie alle sue proprietà depurative.

A chi non piace un bel piatto di carciofi bolliti con un po’ di aceto e olio d’oliva? Deliziosi! Ma non sono solo saporiti: questa verdura dalle foglie carnose ha grandi proprietà medicinali che è bene che conosciate.

Proprietà medicinali del carciofo

Il carciofo è una vera e propria pianta medicinale, che dovrebbe essere presente nei piatti di tutta la famiglia. Alcune persone non sanno bene come cucinarlo e quindi evitano di comprarlo, ma è solo perché non sanno come sfruttare le sue molteplici possibilità. Ed è un vero peccato, perché il carciofo è una verdura presente in tutto il mondo che può dare grandi benefici per la salute a grandi e piccini: ecco perché vale la pena conoscerlo meglio.

1. Carciofo, salutare per il fegato

fegato

Di sicuro lo sapevate già: il carciofo ha la virtù di permettere il recupero epatico e di rigenerare questo organo imprescindibile quale è il fegato. Non soltanto rigenera le nostre cellule malate, ma favorisce anche la produzione della bile. Per questo si tratta di un alimento eccellente per trattare malattie come l’epatite, la cirrosi, l’insufficienza epatica, ecc. Un modo meraviglioso per trarre il massimo beneficio dal carciofo è bevendo il suo infuso.

E come si fa? Facilissimo! Prendete un carciofo e mettetelo in un litro d’acqua. Cuocetelo finché non si sarà ammorbidito. Nell’arco della giornata bevete l’acqua in cui avete cotto il carciofo. Aggiungete il succo di mezzo limone e prendetelo dopo ogni pasto.

2. Ci aiuta a perdere peso

peso forma

Il carciofo è eccellente per bruciare i grassi. Le sue proprietà diuretiche e depurative ci permettono di eliminare gli elementi nocivi per l’organismo. Dobbiamo essere costanti e prendere il suo infuso dopo ogni pasto, così come vi abbiamo indicato per la cura del fegato. Preparate lo stesso infuso, aggiungendo il limone, e bevete quel litro durante la giornata. Tuttavia, ricordate che questo trattamento dev’essere integrato da una dieta adeguata.

3. Ottimo per il cuore

salute-cardiaca

Mangiare regolarmente i carciofi ci permette di purificare il sangue. Sono quindi perfetti per ridurre il colesterolo cattivo del corpo e abbassare i trigliceridi. Ma c’è di più: abbassano anche il livello di glucosio nel sangue e risultano molto adatti alle persone che soffrono di diabete. Davvero eccellenti per il cuore!

4. Proprietà digestive e metaboliche

indigestione

Grazie al loro contenuto di fibra e alla capacità depurativa, i carciofi sono molto adeguati per favorire la digestione. In quei giorni in cui per esempio vi sentite più gonfi o appesantiti del solito, avete perso l’appetito o state soffrendo di stitichezza, non esitate e preparatevi un infuso di carciofo o un paio di carciofi cotti al vapore. Vi permetteranno di trattare la vostra infiammazione intestinale e regolare il metabolismo, il che rinforzerà anche il sistema immunitario.

5. Ci dà energia

energia

Sapete quante vitamine ha il carciofo? Contiene un tesoro naturale di vitamine A e B6, oltre a minerali come il calcio, il fosforo, il magnesio, il potassio, il sodio, il ferro, ecc. Non dimenticatelo, soprattutto perché tutto ciò riesce a trasformare i glucidi in energia.

6. Rimedio per la cistifellea

Cistifellea-calcoli-biliari

A volte può capitare che la nostra cistifellea funzioni un po’ a rilento, un problema che causa digestioni lente e pesanti e un rischio molto alto di soffrire di calcoli a questo organo. In questo caso è un’ottima idea prepararci un infuso con cinque foglie di carciofo, ma devono essere foglie secche. Mettetele a bollire insieme ad un bicchiere d’acqua e lasciatele a riposo. Aggiungete qualche goccia di succo di limone e bevetelo dopo pranzo. C’è anche chi combina questo infuso con il boldo, aumentando ulteriormente le sue proprietà medicinali.

7. Benefico per ridurre l’acido urico

Acido-urico

Come saprete, se presentiamo un eccesso di acido urico il nostro sangue contiene dei cristalli molto dannosi che ostruiscono vene e arterie, e che si possono accumulare causando dolore. Si tratta di sostante di scarto prodotte da alimenti ricchi in purine, presenti soprattutto nella carne. Se assumete carciofi regolarmente, preparando delle ricche insalate o cuocendoli al vapore, tratterete poco a poco il problema dell’acido urico o della gotta. Vale la pena ricordarlo.

8. Tratta il mal di testa

mal di testa

Secondo molti medici, a volte il mal di testa è causato da problemi epatici. Un fegato che non funziona bene, è intossicato o ha accumulato troppi grassi, altera il nostro metabolismo, producendo malessere generale e mal di testa. Non esitate quindi e aumentate il vostro consumo d carciofi, specialmente dell’infuso di questa pianta medicinale.

Per concludere, non possiamo non raccomandarvi di consumare due o tre volte alla settimana dei carciofi. Ci sono dei modi molto originali di servirli, per esempio preparando dei carciofi sottaceto con gamberetti, del riso integrale con carciofi o dei carciofi combinati con fave e lenticchie. Piatti ricchi di proteine e ottimi per tutta la famiglia. Ricordate però che i carciofi sono molto ricchi di sodio, quindi se dovete seguire una dieta bassa in sodio è bene moderare il loro consumo.

Guarda anche