Herpes labiale o febbre sulle labbra: a cosa è dovuto?

28 Dicembre 2019
L'herpes labiale è un'infezione contagiosa che richiede un trattamento con farmaci antivirali. Il sintomo caratteristico è la comparsa di vescicole sulle labbra o altre parti della bocca.

L’herpes labiale (comunemente chiamato febbre sulle labbra) è una malattia infettiva che si sviluppa solitamente su labbra, gengive o altre parti del cavo orale. È causata dal virus Herpes simplex, di cui si conoscono due ceppi: VSH-1 (herpes labiale) e VSH-2 (herpes genitale). Le lesioni si presentano in genere sotto forma di vescicole.

Secondo le statistiche, può colpire in qualunque momento, interessando una percentuale di adulti che va dal 20 al 40%. La prima infezione erpetica, tuttavia, si verifica di solito nell’infanzia, ma il virus permane latente nel nervo trigemino.

Herpes labiale o febbre sulle labbra: quali sono le cause?

Dopo la regressione dei sintomi della prima infezione, il virus resta latente nel corpo umano; quando si riattiva, produce nuove lesioni vescicolari, la cosiddetta “febbre”, 

Il contagio, in presenza di queste lesioni, è molto facile, poiché è sufficiente il contatto fisico. Non è, invece, una malattia a carattere ereditario.

Anche la condivisione di oggetti che sono entrati a contatto con le vescicole può facilitare la trasmissione dell’herpes. Si tratta, quindi, di oggetti strettamente personali come gli asciugamani, le posate, il burrocacao, il rasoio, etc. Secondo l’OMS, il virus VHS-1 interessa circa 3,7 miliardi di persone al di sotto dei 50 anni.

Bambino con herpes labiale o febbre sulle labbra
Spesso la prima infezione da herpes labiale avviene durante l’infanzia. Il virus resta in uno stato latente e può riattivarsi sotto determinati stimoli.

Fattori di rischio

Diversi fattori favoriscono l’attivazione del virus, ad esempio:

  • Sistema immunitario depresso.
  • Malattie del sistema immunitario, come AIDS/HIV.
  • Ustioni gravi.
  • Trattamento chemioterapico.
  • Terapia immunosoppressiva volta a prevenire il rigetto di un trapianto.

Potrebbe interessarvi anche: Herpes nei bambini: come trattarlo?

Sintomi dell’herpes labiale

Possono presentarsi in forma lieve o grave o addirittura l’infezione può essere asintomatica. I primi sintomi compaiono in genere 1-2 settimane dopo il contagio e durano dai 7 ai 15 giorni. I sintomi più comuni sono:

  • Formicolio intorno alle labbra che precede, di solito, la comparsa della lesione.
  • Senso di calore sulle labbra e gonfiore.
  • Prurito o fitte.
  • Comparsa delle vesciche, in genere tra il labbro e la pelle.
  • Suppurazione e comparsa della crosta. Le vesciche possono unirsi e scoppiare, con perdita di liquido, lasciando una crosta.

L’infezione può essere accompagnata anche da disturbi della gola o linfonodi ingrossati. Le zone maggiormente interessate sono:

  • Labbra.
  • Gola.
  • Gengive.
  • Cavo orale.
  • Narici.
Ragazza si tocca le labbra davanti allo specchio
L’herpes labiale, o febbre sulle labbra, si tratta con creme antivirali o farmaci per via sistemica. I sintomi possono durare una-due settimane.

Perché il virus si riattiva?

Dopo il primo contagio, il virus si può risvegliare per diversi motivi. 

Diagnosi

È sufficiente l’ispezione fisica. In caso di recidiva o quando le lesioni sono molto estese, ci si può sottoporre a prove diagnostiche. La più comune è la coltura virale delle vesciche nella fase iniziale dell’infezione.

Trattamento dell’herpes labiale

Si può ricorrere a due tipi di cura. Il trattamento topico consiste nell’applicazione locale di una crema antivirale. È efficace se si comincia ad applicare già dalla comparsa dei primi sintomi.

Leggete anche: Cheratite erpetica: come riconoscerla?

Quando si rende necessario un trattamento a livello sistemico, si possono utilizzare gli stessi antivirali, ma sotto forma di compresse. I farmaci più utilizzati sono:

  • Aciclovir.
  • Famciclovir.
  • Valaciclovir.

Gli analgesici, invece, aiutano a calmare il fastidio provocato dai sintomi. Oltre ai farmaci, i seguenti accorgimenti aiutano a prevenire il contagio o a guarire più velocemente. 

  • Evitate di condividere oggetti personali con una persona affetta da herpes labiale.
  • Evitate i baci, anche se la vescica è coperta dal cerottino.
  • Mantenete le labbra idratate per evitare che si secchino.
  • Seguite una dieta sana.

In conclusione

L’herpes labiale, o febbre delle labbra, è un’infezione altamente contagiosa causata dal virus Herpes simplex. Sebbene la prima infezione compaia durante l’infanzia, può ripresentarsi in età adulta, risvegliata da diversi fattori. Il trattamento prevede la somministrazione di farmaci antivirali.

  • Chi, C. C., Wang, S. H., Delamere, F. M., Wojnarowska, F., Peters, M. C., & Kanjirath, P. P. (2015, August 7). Interventions for prevention of herpes simplex labialis (cold sores on the lips). Cochrane Database of Systematic Reviews. John Wiley and Sons Ltd. https://doi.org/10.1002/14651858.CD010095.pub2
  • Cunningham, A., Griffiths, P., Leone, P., Mindel, A., Patel, R., Stanberry, L., & Whitley, R. (2012, January). Current management and recommendations for access to antiviral therapy of herpes labialis. Journal of Clinical Virology. https://doi.org/10.1016/j.jcv.2011.08.003
  • Fatahzadeh, M., & Schwartz, R. A. (2007, November). Human herpes simplex labialis. Clinical and Experimental Dermatology. https://doi.org/10.1111/j.1365-2230.2007.02473.x
  • Larissa Hirsch, MD. (2019). Herpes labial (VHS-1). The Nemours Foundation. https://kidshealth.org/es/teens/cold-sores-esp.html
  • Opstelten, W., Neven, A. K., & Eekhof, J. (2008, December). Treatment and prevention of herpes labialis. Canadian Family Physician.
  • Worrall, G. (2006). Herpes labialis. BMJ Clinical Evidence. https://doi.org/10.1056/NEJMicm063204