Ho dimenticato di prendere il contraccettivo orale: cosa devo fare?

La prima dose deve essere assunta il primo giorno delle mestruazioni e si deve continuare con una pillola per 21 o 28 giorni di seguito, a seconda del contraccettivo utilizzato. Cosa si deve fare se si salta una dose? Ve lo spieghiamo in questo articolo.
Ho dimenticato di prendere il contraccettivo orale: cosa devo fare?
Mariel Mendoza

Revisionato e approvato da la dottoressa Mariel Mendoza.

Scritto da Equipo Editorial

Ultimo aggiornamento: 15 gennaio, 2023

Il contraccettivo orale è un farmaco che viene somministrato dietro prescrizione medica, poiché ogni donna ha bisogno di un tipo specifico di pillola in base alle sue caratteristiche.

Nella sua composizione è presente una combinazione ormonale di estrogeni (ormoni sessuali femminili prodotti dalle ovaie e derivati dal colesterolo) e progestinici (ormoni che permettono di mantenere la gravidanza), oppure solo un progestinico.

“Ingannando” il corpo con questi ormoni, si impedisce l’ovulazione (il rilascio di un ovulo durante il ciclo mestruale) per prevenire la gravidanza. Per questo motivo è importante essere rigorosi nell’assunzione.

Tuttavia, se dimenticate di prenderla e volete sapere se siete ancora protette, ecco alcune informazioni sull’uso della pillola contraccettiva.

Benefici e controindicazioni dei contraccettivi orali

Come mostra uno studio pubblicato dal Chilean Journal of Obstetrics and Gynecology nel 2007, la sicurezza dell’assunzione di pillole anticoncezionali è stata talvolta messa in discussione. Per questo motivo, vi spieghiamo i vantaggi e le controindicazioni dell’uso di contraccettivi orali come metodo di prevenzione della gravidanza.

Le pillole anticoncezionali aiutano a regolare il ciclo mestruale e sono un metodo efficace per prevenire la gravidanza.

Quali sono i vantaggi di un contraccettivo orale?

I vantaggi sono i seguenti:

  • Migliora l’acne.
  • Aiuta a regolare il ciclo.
  • Migliora i crampi mestruali.
  • Riduce il rischio di malattie infiammatorie pelviche, gravidanza ectopica (ovulo fecondato che aderisce alle tube di Falloppio), malattie benigne della mammella, cisti ovariche, cancro ovarico e cancro dell’endometrio.

Uno studio condotto nel 2013 dai ricercatori dell’Università di Medicina di Varsavia avverte, invece, che tra i suoi svantaggi c’è l’aumento del rischio di malattie cardiovascolari, trombosi venosa profonda e adenomi epatocellulari (tumori benigni del fegato); di solito scompaiono dopo la sospensione del trattamento.

Può anche causare un aumento della pressione sanguigna e del peso nei primi 6 mesi, ma anche questo di solito scompare dopo un periodo di adattamento di 3 mesi.

Quali controindicazioni ha un contraccettivo orale?

Le pillole contraccettive sono controindicate in caso di:

  • Disturbi della coagulazione.
  • Trombosi venosa profonda e tromboflebite.
  • Fumatrici di età superiore ai 35 anni.
  • Storia di malattie cerebrovascolari, infarto miocardico acuto, malattie del fegato o storia di cancro al seno.

Il loro utilizzo è sconsigliato anche nelle pazienti affette da:

  • Vene varicose.
  • Emicrania.
  • Epilessia.
  • Diabete mellito.
  • Anemia falciforme.
  • Ipertensione arteriosa.
  • Intervento chirurgico maggiore programmato.
  • Colestasi (assenza di normale flusso biliare).
  • Litiasi biliare (presenza di calcoli nella cistifellea).

Inoltre, se si pensa di poter essere incinta, consultare il medico per interrompere l’assunzione di contraccettivi orali.

Effetti collaterali

Secondo la seguente ricerca pubblicata dal Medical Journal del Mexican Social Security Institute , tra gli effetti collaterali che possono comparire, si possono trovare:

  • Depressione.
  • Mal di testa.
  • Nausea e vomito.
  • Sanguinamento tra i cicli.
  • Diminuzione della libido.
  • Cloasma (macchie giallastre sul viso).
  • Aumento del rischio di tromboembolismo venoso (vene ostruite), ipertensione e altri eventi vascolari.

Come si deve assumere un contraccettivo orale?

Tenendo presente che è necessario consultare il ginecologo prima di iniziare il trattamento, la prima dose deve essere assunta il primo giorno delle mestruazioni, per poi continuare con una pillola al giorno per 21 o 28 giorni di seguito (a seconda del contraccettivo utilizzato).

Il consumo di contraccettivi orali è controindicato in alcuni casi. Pertanto, prima di iniziare a prenderli, si consiglia di parlarne con il ginecologo.

I trattamenti di 21 giorni richiedono 7 giorni di riposo prima di iniziare una nuova confezione.  È durante questi sette giorni che si verifica il ciclo.

Le confezioni da 28 pillole hanno le ultime 7 pillole placebo (senza ormoni); pertanto, le mestruazioni compariranno negli ultimi 7 giorni.

Nel caso in cui non compaia il ciclo alla prima pausa, è necessario escludere una possibile gravidanza consultando il ginecologo.

Allo stesso modo, la “Guida ai metodi contraccettivi” avverte che se si verificano vomito o diarrea entro 4 ore dall’assunzione del contraccettivo, è necessario ripetere la dose.

E se dimenticassi di prendere la pillola contraccettiva?

Se si salta una dose, assumerla entro 12 ore. Tuttavia, se sono trascorse più di 12 ore, è consigliabile utilizzare un preservativo per i successivi sette giorni.

Se si dimenticano 2 o più pillole, continuare a prendere il contraccettivo orale e utilizzare il preservativo per garantire la protezione contro la gravidanza. Invece, se si dimenticano 3 o più dosi, è necessario interrompere il ciclo di trattamento e iniziarne uno nuovo sette giorni dopo.

Se invece la dimenticanza si manifesta puntualmente tra la prima e la settima pillola (prima settimana), si può prendere in considerazione l’opzione della contraccezione d’urgenza o della pillola del giorno dopo. Se avviene tra l’ottava e la quattordicesima pillola (seconda settimana), questa alternativa non è consigliata.

Tuttavia, se non si prende la pillola dopo questo periodo, è consigliabile saltare il periodo di riposo e continuare con una nuova confezione. Ricordate che se si interrompe il trattamento esiste il rischio immediato di gravidanza e possono comparire leggere macchie prima del primo ciclo.

Altri effetti collaterali possono includere un ritardo delle mestruazioni, una variazione della quantità delle stesse e la ricomparsa dell’acne.

Frequente dimenticanza del contraccettivo orale

Donna che ha dimenticato di prendere il contraccettivo orale.

I contraccettivi orali di ultima generazione hanno effetto dalla prima dose. Tuttavia, è consigliabile seguire le raccomandazioni che abbiamo illustrato nel corso dell’articolo nel caso in cui si dimentichi di assumere una dose. Se avete dei dubbi, consultate il vostro ginecologo.

Gli esperti indicano che le pillole anticoncezionali sono efficaci al 99% nel prevenire la gravidanza.

In effetti, dimenticare di prendere le pillole è spesso uno dei motivi principali per cui questo metodo non è completamente affidabile.

Se non riuscite a prendere le pillole alla stessa ora ogni giorno e trovate questo trattamento difficile da adattare al vostro stile di vita, vi consigliamo di rivolgervi a uno specialista per provare altri metodi con cui vi sentite più a vostro agio.

Potrebbe interessarti ...
Pillole anticoncezionali: domande frequenti
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Pillole anticoncezionali: domande frequenti

Le pillole anticoncezionali rientrano nel gruppo dei farmaci a base di ormoni. La pillola più utilizzata è quella conosciuta come combinata.



  • Saulny de Jorgez, J. (1977). ANTICONCEPTIVOS ORALES. Revista de Obstetricia y Ginecologia de Venezuela.
  • Carbajal-Ugarte, Jose Antonio; Cárdenas-Blanco, Adrián; Pastrana-Huanaco, E. L.-B. D. (2008). Eficacia y efectos adversos de anticonceptivos hormonales. Estudio comparativo. Rev Med Inst Mex Seguro Soc.
  • Leal F, J., Vargas S, F., & Taladriz R, C. (2007). ¿SON LOS ANTICONCEPTIVOS ORALES UN FACTOR DE RIESGO PARA EL DESARROLLO DE CÁNCER DE MAMA? Revista Chilena de Obstetricia y Ginecología. https://doi.org/10.4067/s0717-75262007000200004
  • Kaminski P, Szpotanska-Sikorska M, Wielgos M. Cardiovascular risk and the use of oral contraceptives. Neuro Endocrinol Lett. 2013;34(7):587‐589.
  • Efectividad de los métodos anticonceptivos. Biblioteca de Salud, Sanitas. https://www.sanitas.es/sanitas/seguros/es/particulares/biblioteca-de-salud/vida-sexual/efectividad-anticonceptivos.html.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.