Il neonato ha fame: segnali per capirlo

I neonati non possono dirci quando hanno fame o sono sazi. Tuttavia, riescono a farlo capire i genitori. Con il tempo si impara a interpretare i loro segnali.
Il neonato ha fame: segnali per capirlo

Ultimo aggiornamento: 22 maggio, 2021

Per i neogenitori è tutto nuovo e sconosciuto. Alcuni segnali, tuttavia, orientano nei momenti di dubbi e preoccupazioni, poiché permettono di capire, per esempio, se il neonato ha fame.

Grazie a questi segnali, capirete se il piccolo ha fame o ha ricevuto i nutrienti necessari per crescere in maniera sana. Li presentiamo nelle righe che seguono.

I principali segnali che indicano che il neonato ha fame

Come ricorda la maggior parte degli esperti in alimentazione infantileil latte materno è il miglior alimento per i neonati. O anche il latte in formula o di sostituzione se non è possibile l’allattamento al seno per qualsivoglia motivo.

Il bambino dovrà chiedere il latte e dovremo imparare a interpretare i segnali che indicano fame, ma anche sazietà. All’inizio potrebbe sembrare complicato, ma con il passare dei giorni diventa più facile. Sebbene ogni caso sia unico, alcuni segnali sono validi per tutti i bambini.

1. Il neonato cerca il seno

Se il bebè si trova in braccio e avvicina la testa al seno o al capezzolo vuol dire che ha fame 

2. È più attivo

Se notate il bambino più sveglio e attento a quello che succede intorno e si muove di continuo, significa che ha fame, perché è una sensazione che lo eccita.

Neonato allatta al seno.
L’allattamento materno esclusivo è indicato fino ai 6 mesi, a meno che una condizione patologica non lo impedisca.

3. Prova a succhiare

Il neonato che ha fame realizza dei movimenti con la bocca che imitano la suzione, nonostante non abbia il ciuccio o un gioco da mordere. È altrettanto frequente che avvicini le mani alla bocca e le succhi con insistenza.

4. Mostra la lingua

Anche schioccare le labbra e mostrare la lingua possono indicare che il neonato ha fame. Il rumore, tuttavia, e quasi impercettibile.

5. Piange e si arrabbia

Il pianto di un bebè quasi sempre indica che qualcosa non va bene, alcune volte che ha fame. Se il pianto si deve al bisogno di nutrirsi, vuol dire che è molto affamato.  

Sarebbe meglio calmare il bambino prima di allattarlo, altrimenti sarà troppo nervoso per una buona poppata. Inoltre, potrebbe ingoiare molta aria e accusare poi malessere.

Come capire se il neonato è sazio

Riconoscere quando il piccolo vuole mangiare è una delle principali preoccupazioni. Tuttavia, i dubbi non finiscono qui: capire se ha mangiato abbastanza o se ha ancora fame. Anche in questo caso impareremo a interpretare alcuni segnali.

  • Rilassamento muscolare: è il segnale più frequente durante i primi sei mesi di vita, insieme a una riduzione dell’attività fisica. Il rilassamento muscolare indica la sazietà.
  • Perde l’interesse per il seno o per il biberon: il neonato tenderà ad allontanare la bocca dal seno o dal biberon quando non ha più fame. Se gli offrite nuovamente il latte e non mostra interesse, vuol dire che è sazio.
  • Si concentra su altro: una volta sazio, vorrà dedicarsi ad altro. Potrebbe guardare con insistenza da un’altra parte o un gioco. Il latte passerà in secondo piano.
  • È contento: se ha mangiato a sufficienza e non ha più fame, il neonato si mostra contento, ride e gioca. Se al contrario è stanco, lancerà segnali che vuole andare a dormire.

Potrebbe interessarvi: Far dormire meglio il neonato: come riuscirci?

Il neonato può mangiare di più?

È molto importante imparare a conoscere i segnali che indicano appetito e sazietà, così come rispettarli. Il neonato indica chiaramente quando non vuole più mangiare ed è raro che accetti altro cibo su insistenza dei genitori.

Si sconsiglia di obbligare i piccoli a mangiare, neanche durante l’allattamento. La fame dei neonati è imprevedibile e le quantità possono variare molto da un giorno all’altro.

Il pianto non indica sempre fame. Se così fosse, avvicinandolo al seno o al biberon inizierà a succhiare. Altre volte, invece, hanno solo bisogno di starci vicino per godere di una sensazione di tranquillità e sicurezza.

Segnali che il neonato è ben nutrito

Il miglior modo per capire se il bambino mangia a sufficienza è osservare la sua crescitaSe il suo peso aumenta in maniera progressiva e rispetta i parametri medici, vuol dire che è nutrito in modo corretto.

È importante rispettare tutti i controlli dal pediatra. In questo modo potrete risolvere qualsiasi dubbio sull’alimentazione del bebè, oltre a tenere sotto controllo il suo stato di salute.

Bisogna fare attenzione allo stato di feci e urine. Il neonato che mangia a sufficienza evacua diverse volte al giorno, le feci saranno liquide e di colore giallo. Allo stesso modo, l’urina è chiara e abbondante.

Al contrario, notare uno o più dei seguenti segnali potrebbe indicare un disturbo a livello nutrizionale:

  • Si mostra assonnato, stanco e con poca energia, anche per succhiare.
  • Dedica molto tempo (più di 45 minuti) alla poppata o a bere dal biberon.
  • Le feci sono scarse o di colore verde e urina poco.
  • L’aumento di peso è scarso o insufficiente per la sua età.
Neonato piange biberon.
Il pianto può indicare fame, ma è importante calmare il bambino prima di alimentarlo.

I segnali che indicano che il neonato ha fame aiutano a controllarlo

I neonati hanno bisogno di essere alimentati spesso. Generalmente, ogni due o tre ore o anche più volte in alcuni casi.

Una delle principali preoccupazioni delle madri che allattano è se il latte è sufficiente. La quantità e la composizione si adattano in base al cambiare dei fabbisogni, anche a ogni poppata, di giorno in giorno.

Durante la crescita i neonati vivono alcuni picchi. È frequente che un bambino abbia più fame e mangi di più in alcuni periodi. Questo non vorrà dire che il latte non è sufficiente.

Lo stesso discorso vale per i neonati che vengono alimentati con latte in formula. Le quantità segnalate sono guide per la preparazione corretta del biberon, ma è necessario capire e rispettare i suoi bisogni.

I neonati mandano segnali per indicare la fame e la sazietà e con il tempo tutti i genitori imparano a interpretarli. Controllare la crescita con il pediatra e il ritmo di deposizioni e urina è il modo migliore per capire se mangia a sufficienza.

Potrebbe interessarti ...
Latte di capra al neonato: sì o no?
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Latte di capra al neonato: sì o no?

In molti si domandano se offrire il latte di capra al neonato va bene o se può rappresentare un rischio per la sua salute.



  • Agostini C, et al. Breast-feeding: A Commentary by the ESPGHAN Committee on Nutrition. Journal of Pediatric Gastroenterology and Nutrition. Julio 2009. 49(1):112-125.
  • Basulto J. Se me hace bola. Debolsillo. 2013.
  • Dietitians of Canada. “Is my child growing well?” Questions and answers for parents. Paediatric Child Health. Marzo 2004.9(3):177-190.
  • Healthy child Manitoba. Feeding your baby. From 6 months to 1 year. Winnipeg Regional Health Authority. 2017.
  • Hodges EA, et al. Development of Feeding Cues During Infancy and Toddlerhood. MCN American Journal of Maternal Child Nurse. Agosto 2016. 41(4):244-251.