Insalata di agrumi, datteri e mandorle

30 Gennaio 2021
Combinando tra loro agrumi, datteri e mandorle possiamo preparare un'insalata rinfrescante da consumare a pranzo o a cena. Vi spieghiamo come prepararla.

In questo articolo spieghiamo come  preparare una gustosa insalata di agrumi, datteri e mandorle che potrete introdurre regolarmente nella dieta. Grazie alla sua interessante combinazione di ingredienti, rappresenta una buona fonte di nutrienti essenziali, come proteine, omega-3, vitamine e minerali. Cosa aspettate a provarla?

Come preparare un’insalata di agrumi, datteri e mandorle

La base può variare, ma lattuga, indivia o valeriana sono le scelte migliori. Poi possiamo aggiungere le verdure e gli ortaggi che preferiamo. Il pomodoro, la carota o la barbabietola rappresentano ottime opzioni. La barbabietola, di fatto, offre diversi benefici alla nostra salute cardiovascolare, come sottolinea uno studio pubblicato su Advances in Nutrition.

Iniziamo con gli ingredienti principali. L’arancia è l’agrume che meglio si sposa a questa insalata. Ma è possibile condire anche con una spruzzata di succo di limone. I datteri danno un tocco di dolcezza e le mandorle una consistenza croccante, anche se possono essere sostituite da qualunque altro frutto secco.

L’olio di oliva del condimento fornirà alla ricetta ulteriori acidi grassi omega-3. Per completare, aggiungeremo anche un cucchiaino di mostarda e un po’ di succo di limone, un pizzico di sale e pepe a piacere.

Insalata con pomodorini.
Grazie a questa deliziosa insalata, potrete godere dei benefici offerti dagli agrumi, dall’olio di oliva e dalle verdure.

Preparazione

  • In una ciotola grande mescoliamo la lattuga lavata e gli ortaggi tagliati a pezzetti.
  • Poi dividiamo in quattro i datteri e li aggiungiamo al piatto. Aggiungiamo anche gli spicchi di arancia interi e le mandorle a pezzi molto piccoli per dare un tocco di croccantezza.
  • Quando è tutto pronto, prepariamo il condimento, che consiste in due cucchiai di olio per ogni cucchiaino di senape e succo di limone.
  • Aggiungiamo quindi sale e pepe a piacere e condiamo l’insalata 5 minuti prima di consumarla. È importante mescolarla bene in modo che tutti i sapori si amalgamino bene.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Insalate con la quinoa: 3 ricette deliziose

Benefici dell’insalata di agrumi, datteri e mandorle

Oltre a essere un piatto semplice e pratico da preparare, questa insalata di agrumi, datteri e mandorle offre un gran numero di benefici per la nostra salute. In primo luogo, come conferma una ricerca pubblicata su Chemistry Central Journal, si tratta di un piatto che combatte le infiammazioni, l’invecchiamento e i radicali liberi grazie all’apporto di antiossidanti proveniente dagli agrumi.

Rappresenta anche un’interessante fonte di omega-3, indispensabili per il corretto funzionamento del sistema cardiovascolare. Un apporto regolare di acidi grassi insaturi previene la formazione di placche di ateroma nelle arterie e riduce il rischio di infarto.

Questo piatto offre anche un ottimo contribuito proteico. Sebbene si tratti di proteine di origine vegetale, la frutta secca contiene questi macronutrienti in abbondanza. Se desideriamo sfruttare al meglio l’assunzione di amminoacidi, possiamo aggiungere qualche fonte di proteine animali, come formaggio fresco o a dadini. In questo modo, tuttavia, aumentiamo il valore calorico del piatto.

Una buona idea per chi desidera dimagrire

Ragazza che mangia insalata di agrumi.
Il consumo di questa deliziosa insalata favorisce il dimagrimento grazie al suo basso valore calorico.

Si tratta di un piatto leggero e dal basso valore calorico. I datteri rappresentano una fonte di carboidrati semplici, ma è possibile ridurne la quantità nel caso in cui si desideri dimagrire. Lo stesso vale per l’olio e la senape, alimenti ad alta densità energetica.

  • Due cucchiai di olio e un cucchiaino di senape ci assicurano il numero di calorie consentite, senza per questo dover rinunciare al gusto.
  • È un’ottima idea per concludere una cena, ma è anche un pasto completo ideale da consumare fuori casa.
  • È facile da digerire e possiamo variare le verdure che utilizziamo per la sua preparazione.

Vi consigliamo di leggere anche: Insalate con l’avocado da provare assolutamente

Buona conservazione

Un altro aspetto positivo di questa ricetta risiede nel fatto che è possibile conservarla in frigorifero. Coperta con un po’ di pellicola, può resistere senza alcun problema per due o tre giorni. Tuttavia, se desideriamo consumarla qualche giorno dopo, la cosa migliore è condire individualmente ogni porzione in  modo che gli ortaggi non si rammolliscano.

Cosa aspettare a provare questa ricetta? Otre a essere deliziosa, offre interessanti benefici per la salute. Non esitate dunque a includerla a pranzo oppure a cena. Siamo certi che vi piacerà!

  • Bahadoran Z., Mirmiran P., Kabir A., Azizi F., Ghasemi A., The nitrate-independent blood preasure lowering effect of beetroot juice: a systematic review and meta analysis. Adv Nutr, 2017. 8 (6): 830-838.
  • Sallah-Ud-Din R., Farid M., Saeed R., Ali S., Rizwan M., Taugeer HM., Bukhari SAH., Citric acid enhanced the antioxidant defense system and chromium uptake by lemna minor L. grown in hydroponics under Cr stress. Environ Sci Pollut Res Int, 2017. 24(21): 17669-17678.
  • Wardhana, Surachmanto, E. S., & Datau, E. A. (2011). The role of omega-3 fatty acids contained in olive oil on chronic inflammation. Acta Medica Indonesiana.
  • Colussi, G., Catena, C., Novello, M., Bertin, N., & Sechi, L. A. (2017, March 1). Impact of omega-3 polyunsaturated fatty acids on vascular function and blood pressure: Relevance for cardiovascular outcomes. Nutrition, Metabolism and Cardiovascular Diseases. Elsevier B.V. https://doi.org/10.1016/j.numecd.2016.07.011
  • Lv X, Zhao S, Ning Z, et al. Citrus fruits as a treasure trove of active natural metabolites that potentially provide benefits for human health. Chem Cent J. 2015;9:68. Published 2015 Dec 24. doi:10.1186/s13065-015-0145-9