Jumping fitness: che cos'è e come si pratica?

Nell'ambito dell'esercizio aerobico, il jumping fitness si sta affermando come la principale alternativa per perdere peso, migliorare la resistenza e ridurre l'impatto sulle articolazioni. In questo articolo vi diciamo cos'è e come praticarlo.
Jumping fitness: che cos'è e come si pratica?

Ultimo aggiornamento: 26 agosto, 2021

Il jumping fitness, noto anche come body jump, è una disciplina sportiva nata nel 2001 nella Repubblica Ceca. Gli istruttori Jana Svodova e Tomas Burianek hanno combinato i principi degli esercizi aerobici con il trampolino elastico, con l’obiettivo di ridurre al minimo l’impatto sulle articolazioni e rendere le lezioni più dinamiche.

Le sessioni di questa disciplina si articolano in 45 o 60 minuti, a ritmo di musica e con movimenti di intensità variabile. Possiede dei punti in contatto con altre pratiche, come body pump, body balance, fitboxing, pilates e spinning. Ma la differenza sta nel fatto che gli esercizi vengono eseguiti su un trampolino elastico.

Negli ultimi anni l’interesse nei confronti di questo sport da parte di palestre e appassionati del fitness è decisamente aumentato. Oggi è praticato in 30 paesi e si sta affermando come alternativa agli esercizi aerobici convenzionali. In questo articolo vi mostriamo come praticare il jumping fitness e quali sono alcuni dei suoi benefici.

Quali benefici offre il jumping fitness?

Il motivo principale per scegliere il jumping fitness risiede nel sollievo che offre alle articolazioni. Alcune discipline aerobiche hanno un forte impatto sulle ginocchia, le caviglie e il bacino, causando, a lungo andare, usura, dolore, infiammazione e lesioni.

Il trampolino elastico su cui vengono eseguiti gli esercizi di jumping fitness aiuta ad alleviare in modo notevole il carico su queste zone, poiché ogni movimento risulta ammortizzato.

Sul trampolino si possono eseguire un buon numero di pratiche aerobiche, ottenendo i seguenti benefici:

  • Riduce gli episodi di depressione: ogni tipo di attività fisica è positiva per il benessere psicologico. La ricerca indica, tuttavia, che le discipline aerobiche sono particolarmente utili per questo fine.
  • Aiuta a tenere il peso sotto controllo: sia mantenendolo che contribuendo, grazie anche a una dieta equilibrata, a perderlo. Il body jump combina più movimenti aerobici a diverse intensità, attività che la ricerca considera utile per dimagrire.
  • Aiuta ad abbassare il colesterolo e i trigliceridi: gli studi hanno confermato che l’attività fisica di media e alta intensità è utile nel controllo del colesterolo e dei trigliceridi.
  • Riduce la pressione arteriosa: i 45/60 minuti di attività che si trascorrono sul trampolino aiutano ad abbassare la pressione. È quindi uno sport ideale per chi soffre di ipertensione o come metodo preventivo. Ce lo hanno dimostrato diversi studi, ma in ogni caso è sempre bene valutare con il cardiologo l’opportunità di praticare questa disciplina, a seconda dei valori individuali.
  • Migliora le funzioni esecutive, ovvero le abilità cognitive, l’attenzione, la memoria e la concentrazione. Questo è ciò che suggerisce la ricerca, quindi è uno dei motivi per cui l’attività aerobica è consigliata agli anziani.
  • È un’attività cardioprotettiva: soprattutto se eseguita ad alta intensità, sebbene sia dimostrato che anche le discipline aerobiche a media intensità hanno degli effetti positivi sul cuore.
Dolore al ginocchio.
La corsa è, ad esempio, un’attività aerobica che può avere un impatto forte sulle articolazioni, soprattutto sulle ginocchia e sulle caviglie.

Come si pratica il jumping fitness?

Come abbiamo già accennato, il jumping fitness consiste in una serie di lezioni della durata di 45-60 minuti. A chi comincia per la prima volta in alcuni casi vengono proposte delle sessioni più brevi, di soli 30 minuti.

Le lezioni sono guidate da un istruttore, che si occupa anche di selezionare i brani musicali che accompagneranno l’attività. Questi, in teoria, aiutano a guidare i movimenti e a impostare il ritmo per passare da un’intensità media ad una alta.

I movimenti proposti tengono conto del livello dei partecipanti, dell’obiettivo della lezione e dell’esperienza dell’istruttore. Vengono eseguiti su un trampolino che può avere o meno un manubrio di supporto. Tra gli esercizi più utilizzati in una sessione di jumping fitness segnaliamo i seguenti:

1. Riscaldamento

Come avviene con qualsiasi altra disciplina, anche nel body jump si inizia allungando e riscaldando i muscoli che verranno esercitati. Sebbene entrambe le attività possano essere eseguite fuori dal trampolino, i primi 5 minuti di lezione di solito sono dedicati a preparare i muscoli.

L’istruttore, con l’aiuto della musica, utilizzerà diversi metodi di riscaldamento:

  • Rimbalzo leggero con le gambe completamente tese.
  • Rimbalzo leggero con battito di mani e ginocchia sollevate.
  • Salti con virata di 90 gradi fino a ritornare alla posizione di partenza.
  • Forbici o salti a T.
  • Salti da un lato all’altro.
  • Squat con salto.
  • Salti in stile skipping.

Questi sono alcuni movimenti indicati per riscaldarsi, indispensabili per evitare infortuni e ottenere la massima performance muscolare. Nessuna sessione di jumping fitness dovrebbe cominciare senza questa parte.

Vi consigliamo di leggere anche: Esercizi isotonici e isometrici: quali differenze?

2. Jogging

Il jogging può essere adattato al trampolino, e in genere ogni sessione di body jump lo prevede per alcuni minuti. È più dolce sulle articolazioni, quindi più sicuro per alcune persone.

In generale, viene eseguito a un’intensità media, anche se possono esserci momenti di maggiore intensità. Richiede maggiore stabilità nel core, nei polpacci e nei quadricipiti, poiché i piccoli cambiamenti derivati ​​dall’effetto di rimbalzo del trampolino tendono a sbilanciare il baricentro ad ogni passo.

3. Ballo aerobico

La danza aerobica è una delle varianti di fitness più sottovalutate. Una sessione ad alta intensità permette invece di bruciare fino a 500 calorie, quindi tutte le lezioni di jumping fitness includono qualche tipo di danza. Questa viene scelta in accordo con i partecipanti, spaziando dalla zumba alla danza orientale.

Per un maggiore comfort è possibile utilizzare dei trampolini di grandi dimensioni, ampliando la superficie alla base per una maggiore libertà di movimento. Se l’obiettivo è un dispendio calorico più elevato, si possono variare i passi e lasciare spazio all’improvvisazione.

Lezione di jumping fitness.
Le sessioni possono includere ballo ed esercizi con i pesi, ma sempre dando priorità all’uso del trampolino.

4. Esercizi con i pesi

Sebbene non sempre vengano utilizzati, è consentito l’uso di pesi durante una sessione di body jump. In questo caso, le attività aerobiche e anaerobiche confluiscono in un’unica routine, ottenendo un maggiore rafforzamento muscolare.

Naturalmente il peso è regolato a pochi chilogrammi per mantenere l’essenza della disciplina ed evitare incidenti sul trampolino.

La maggior parte dei movimenti può essere reinterpretata includendo l’impiego dei pesi. Tutto dipende dalla preparazione fisica e dagli obiettivi.

Consigli per praticare il jumping fitness in casa

Questi sono alcuni esempi di come si svolge una lezione di jumping fitness. Nulla vi impedisce di eseguirlo a casa, anche se con qualche accorgimento:

  • Scegliete un trampolino in grado di sostenere il vostro peso.
  • Liberate l’area di lavoro per evitare urti quando estendete braccia e gambe.
  • Controllate che ci sia attrito con il pavimento nei punti di contatto. Se il trampolino non li ha, aggiungete delle gomme antiscivolo.
  • Indossate un abbigliamento sportivo che vi permetta di muovervi liberamente.
  • Indossate scarpe da ginnastica per una maggiore stabilità. Dopo aver acquisito più esperienza, potete provare a piedi nudi.
  • Interrompete la sessione se avvertite pressione al petto, eccessivo disagio nella zona pelvica o dolore muscolare.

Oltre a tenere conto di tutto questo, dovreste anche sapere che in alcuni contesti il jumping fitness è controindicato, come in caso di incontinenza urinaria, vertigini, distorsioni della caviglia o traumi articolari recenti. Inoltre, è da evitare dopo il quinto mese di gravidanza, anche se in questo caso è meglio chiedere consiglio al ginecologo.

Ricordate che sarà necessaria qualche lezione, in media 5 o 6, per familiarizzare con i movimenti e acquistare equilibrio sul trampolino. Quindi evitate di strafare, quantomeno all’inizio, in modo tale da scongiurare eventuali lesioni o incidenti.

Potrebbe interessarti ...
Cluster set: in cosa consiste e quali benefici?
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Cluster set: in cosa consiste e quali benefici?

Presentiamo le varie modalità di cluster set, che invertendo i tempi di riposo si concentra sull'ipertrofia muscolare. Scoprite di più.



  • Chiu, C. H., Ko, M. C., Wu, L. S., Yeh, D. P., Kan, N. W., Lee, P. F., … & Ho, C. C. Benefits of different intensity of aerobic exercise in modulating body composition among obese young adults: a pilot randomized controlled trial. Health and quality of life outcomes. 2017; 15(1): 1-9.
  • Dimeo, F., Bauer, M., Varahram, I., Proest, G., & Halter, U. Benefits from aerobic exercise in patients with major depression: a pilot study. British journal of sports medicine. 2001; 35(2): 114-117.
  • Guiney, H., & Machado, L. Benefits of regular aerobic exercise for executive functioning in healthy populations. Psychonomic bulletin & review. 2013; 20(1): 73-86.
  • Mann, S., Beedie, C., & Jimenez, A. Differential effects of aerobic exercise, resistance training and combined exercise modalities on cholesterol and the lipid profile: review, synthesis and recommendations. Sports medicine. 2014; 44(2): 211-221.
  • Pal, S., Radavelli-Bagatini, S., & Ho, S. Potential benefits of exercise on blood pressure and vascular function. Journal of the American Society of Hypertension- 2013; 7(6): 494-506.
  • Swain, D. P., & Franklin, B. A. Comparison of cardioprotective benefits of vigorous versus moderate intensity aerobic exercise. The American journal of cardiology. 2006; 97(1): 141-147.