L'essere umano come superorganismo

L'essere umano è composto da una struttura fisica, il corpo, e da una componente basata sulla coscienza e l'identità. Quello che pochi sanno è che abbiamo dentro di noi migliaia di esseri viventi che ci rendono superorganismi.
L'essere umano come superorganismo

Ultimo aggiornamento: 17 settembre, 2022

Sappiamo tutti che l’essere umano contiene degli esseri viventi al proprio interno che lo rendono un superorganismo. Il microbiota intestinale o virus specifici, tra gli altri, sono esempi di microrganismi che vanno e vengono, variando nel tempo le loro concentrazioni e la loro presenza in noi.

Cosa si intende per superorganismo? Si tratta di una struttura complessa, una somma di tutte le minuscole particelle che la formano. Ne parliamo in questo articolo.

Cos’è un superorganismo?

La parola superorganismo è usata in biologia ed ecologia per riassumere un modo di guardare alla natura della società. Viene normalmente applicato a strutture generate da animali, come quelle di alcuni insetti eusociali.

Ad esempio, un formicaio può essere considerato un’entità a sé stante, poiché ha alcuni dei suoi elementi come i seguenti:

  • Una temperatura comunemente regolata.
  • Scheletro: tunnel e strutture generate.
  • Un analogo di un sistema nervoso centrale: ciascuno dei segnali inviati dalle formiche.

In questo caso, gli esseri viventi che abitano il formicaio e lo spazio fisico che occupano formerebbero il superorganismo in questione. Questo termine può essere vago, ma è ben compreso con esempi dalla natura. Tuttavia, le cose si complicano quando proviamo ad applicare la definizione agli esseri umani.

Siamo la somma di tutte le nostre parti?

Per affrontare questa complessa idea, ci basiamo su uno studio pubblicato sulla rivista Medical Hypotheses. In questo articolo di recensione, vengono raccolte diverse idee essenziali per conoscere i diversi componenti della terra :

  • I batteri costituiscono oltre il 50% della biomassa totale del pianeta.
  • Gli esseri umani costituiscono appena lo 0,1%.

Fa venire le vertigini immaginare il numero di batteri che ci sono sulla terra per generare così tanta materia, giusto? Ebbene, i dati diventano più incredibili quando si quantifica la presenza di microrganismi nel corpo umano:

Queste cifre sono, a dir poco, impressionanti, ma vedremo di seguito l’importanza dei batteri con un caso specifico.

I batteri e il nostro sistema gastrointestinale

L'essere umano è un superorganismo a causa dell'accumulo di vari batteri
L’apparato digerente dell’essere umano è l’esempio perfetto che i batteri possono svolgere una funzione protettiva per alcuni esseri viventi.

L’esempio più lampante che l’essere umano sia un superorganismo composto da miliardi di batteri che svolgono diversi compiti si può vedere perfettamente se guardiamo l’intestino.

L’intestino tenue umano è considerato l’ecosistema microbico più popoloso. Aggiunge più batteri totali di quelli presenti in tutto il resto del nostro corpo. Questo rende il nostro sistema gastrointestinale un organo virtuale che non è trattenuto dai propri limiti fisiologici:

  • I batteri intestinali consentono una più efficace assimilazione degli alimenti poiché massimizzano l’energia che da essi otteniamo.
  • Sono in grado di sintetizzare vitamine essenziali che non potremmo generare da soli.
  • Degradano i complessi polisaccaridici derivati dalle piante.

Questa idea di per sé ci fa capire che siamo, in parte, la somma degli esseri viventi che vivono dentro di noi. Qualcosa di così semplice come il cibo come lo conosciamo oggi non sarebbe possibile senza le nostre popolazioni microbiche.

Superorgansimo: questione di geni

Genetica e superorganismo.
La genetica ha un’influenza decisiva sullo sviluppo di qualsiasi essere vivente.

Pertanto, l’essere umano non contiene solo il proprio genoma ereditato dai suoi genitori. Anche il DNA di ciascuno dei microrganismi che vivono con noi fa parte di noi. Da questa affermazione si genera la sfida proposta da una recente branca della scienza chiamata metagenomica.

Questa disciplina è responsabile dell’identificazione, della comprensione e della classificazione genetica dei batteri che abitano il nostro corpo e ci consentono di svolgere funzioni così importanti. È essenziale ottenere informazioni su questi esseri viventi che ci accompagnano a capire noi stessi.

Così, come abbiamo visto, l’essere umano può essere considerato un superorganismo. Siamo la somma delle nostre strutture fisiche e della nostra identità, ma dobbiamo anche tenere presente che senza le popolazioni microbiche che ci abitano, la vita come la conosciamo non sarebbe possibile.

Potrebbe interessarti ...
Il sistema linfatico: quale funzione nell’organismo?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Il sistema linfatico: quale funzione nell’organismo?

L'apparato circolatorio è noto ai più, ma poche persone conoscono la funzione del sistema linfatico nell'organismo. Scoprite di più.