Maschere di bellezza all'uovo: quali sono i rischi?

Gli albumi sono spesso consigliati come ingrediente nelle maschere anti-età da preparare in casa. Ma quanto è sicuro il loro utilizzo?
Maschere di bellezza all'uovo: quali sono i rischi?

Ultimo aggiornamento: 06 maggio, 2022

Nel mondo della cura del viso le opzioni sono tantissime: dai prodotti che aiutano a ridurre le rughe, a schiarire le macchie, che forniscono collagene a quelli che rinfrescano la pelle. Sebbene l’offerta dei cosmetici aumenti di giorno in giorno, i trattamenti fai da te, come le maschere di bellezza all’uovo, conquistano un gran numero di seguaci.

L’uso degli albumi come ingrediente antietà genera, tuttavia, polemiche. I benefici delle uova per la pelle sono noti da molto tempo, ma un piccolo margine di possibili effetti avversi, in contesti specifici, ci richiede di prestare più attenzione rispetto ad altri sieri naturali.

I trattamenti per il viso preparati con le uova non sono pericolosi in sé. Tuttavia, è importante conoscere sia i benefici che i potenziali pericoli che rappresentano per alcuni tipi di pelle.

Proprietà delle uova e suo utilizzo nel campo della bellezza

L’uovo è uno degli alimenti più completi che esistano. Contiene vitamine, lipidi, acidi grassi saturi e monoinsaturi. Allo stesso tempo, contiene proteine ad alto valore biologico con quantità equilibrate di aminoacidi.

La sua presenza è comune in molte ricette culinarie, anche se si distingue come ingrediente principe in alcuni rimedi naturali e fai da te. L’uso delle chiare, più dei tuorli, è dovuto al fatto che le si ritiene utili per contrastare i segni dell’invecchiamento precoce.

Allo stesso modo, le amanti delle maschere all’uovo assicurano un effetto detergente, tonificante, decongestionante, astringente e rinfrescante. Non manca chi gli attribuisce potere cicatrizzante.

Rischi delle maschere di bellezza all’uovo nelle routine per il viso

Applicare sul viso l’albume da solo o in combinazione con altri ingredienti presenta potenziali rischi per la pelle in alcune circostanze; ad esempio in chi ha tendenza all’acne, a chi ha ferite aperte o ustioni.

Sebbene ci sia chi difende l’efficacia delle maschere all’uovo, non esistono prove sufficienti. L’uso di questo ingrediente non è sconsigliato, ma è necessario prendere qualche precauzione per evitare i seguenti effetti collaterali.

Preparazione di una maschera all'uovo.
L’uovo viene usato nei rimedi di bellezza da molti anni. Gli vengono attribuite proprietà interessanti per la pelle.

Infezioni

Se vi siete appena tagliate o graffiate, evitate di mettere l’albume dell’uovo a contatto della pelle poiché potrebbe causare un’infezione secondaria. Nel caso del viso, le conseguenze possono essere più gravi.

Reazioni allergiche

Se avete un’allergia nota alle uova, non mangiatele e non applicatele sulla pelle. Stendere una maschera sapendo che il corpo la rifiuta, può comportare eruzioni cutanee, prurito e difficoltà a respirare. La reazione dipende dal grado dell’allergia.

Se non avete un’allergia nota, potete sottoporvi a un test cutaneo, come quello applicato ai bambini e consigliato da Nemours Children’s Health :

  1. Si lascia cadere sulla pelle una goccia di estratto di uovo.
  2. Quindi si punge o si graffia la pelle.
  3. Si attende 15 minuti e si controlla se appare un livido rosso o una bolla.

Salmonella sulle ustioni

Le uova possono contenere i batteri della Salmonella. Si tratta di un agente patogeno in grado di infettare una moltitudine di ospiti, come animali, piante e protozoi, diventando una grave minaccia per la salute pubblica come affermato nel libro In Food Microbiology: Fundamentals and Frontiers.

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti ha disposto una serie di norme per ridurre la contaminazione delle uova negli allevamenti e quindi controllare la Salmonella. Ma sottolinea che è importante che i consumatori collaborino per la manipolazione sicura del prodotto.

Le maschere con gli albumi si preparano con l’ingrediente crudo. Se vengono applicate su un’ustione, esiste il pericolo di un’infezione localizzata e potenzialmente sistemica, con uno scenario di sepsi.

Contaminazione delle superfici

Se camminate per casa, in attesa che la maschera faccia effetto, è probabile che alcune gocce cadano su superfici come lavandini o piano cottura, contaminandole.

Cercate di stendere la maschera con i guanti e restando sedute, poiché in questo modo evitate la diffusione di particelle proteiche nelle stanze, mettendo a rischio, magari, un familiare allergico.

Uova rotte e crude.
Le uova crude possono trasportare la Salmonella, un batterio pericoloso per l’uomo.

Intolleranza alle uova

L’intolleranza alle uova è diversa da una reazione allergica. Chi è intollerante avvertirà disagio gastrointestinale e infiammazione dopo averle consumate.

Come può succedere con una maschera? Trattandosi di un trattamento viso, parte della crema potrebbe scivolare sulle labbra.

Maschere di bellezza all’uovo: come evitare reazioni avverse?

L’importante è fare attenzione prima di stendere sul viso una maschera all’uovo. Non stendetela mai sulle ferite, cercate di applicarla in bagno e nel lavandino, disinfettando sempre l’area di lavoro e le mani prima e dopo averla rimossa.

Altri consigli sono di utilizzare uova biologiche, nel cartoccio o pastorizzate. Infine, consultate il dermatologo circa l’uso di alternative al bianco d’uovo, soprattutto se avete la pelle sensibile.