Prodotti di bellezza da utilizzare dopo i 40 anni

20 gennaio 2018
A 40 anni la pelle perde elasticità, compattezza e la capacità di rigenerazione epidermica non è più la stessa. Utilizzare prodotti idratanti ed emollienti è essenziale per la pelle matura.

Prima o poi dobbiamo entrare nella tappa della maturità e non c’è niente che possiamo fare per evitarlo; semplicemente arriva la transizione in cui la struttura della pelle acquisisce un aspetto differente.

Raggiungere i 40 anni implica un cambiamento a livello emotivo, biologico e fisico. In particolare, la donna sperimenta una trasformazione della sua pelle; l’elasticità, la compattezza e la capacità di rigenerazione epidermica non sono più le stesse e il volto acquisisce un aspetto maturo.

Tuttavia, l’età non è l’unico fattore che determina l’invecchiamento prematuro, che, è già abbastanza chiaro, non si osserva solo sul volto ma anche sulle spalle, sulla scollatura e ovviamente sulle mani.

In termini biologici, l’epidermide soffre un deterioramento per quanto riguarda la sua funzione di protezione. Anche il derma e l’ipoderma causano un cambiamento per quanto riguarda la struttura della pelle.

Come avviene il processo?

Con il passare degli anni, il metabolismo delle cellule dermiche è più lento, in altre parole, il collagene non si sintetizza più come prima e, di conseguenza, la pelle si fa più flaccida. Tuttavia, questo non significa che non si possa continuare con una routine di bellezza abituale.

L’obiettivo consiste nel soddisfare le necessità che richiede la nostra nuova pelle per mantenere gli strati dell’epidermide in un corretto stato.

Leggere: Pelle liscia e sana: 5 consigli

Cambiamenti morfologici

Donna di mezza età

A seguire descriveremo in modo più specifico i cambiamenti che subisce la nostra pelle.

  •   Epidermide: diminuisce la capacità idratante naturale e diventa secca e squamosa.
  •   Unione dermo-epidermica: la quantità di nutrienti che si dividono nei vari strati cutanei si riduce.
  •   Derma: il collagene si deteriora e non si sintetizza più nello stesso modo. Diminuisce anche l’afflusso di sangue per la perdita di vasi sanguigni.
  •   Ipoderma: il tessuto adiposo si fa più sottile. Questa è la causa della flaccidezza.
  •   Appendici cutanee: le ghiandole sebacee e sudorifere sono meno attive nella secrezione.

Ho la pelle matura?

Le seguenti caratteristiche sono segnali che indicano che la vostra pelle è diventata matura:

  •    Macchie senili: si presentano soprattutto sul dorso delle mani, sugli avambracci e sul volto. Sono caratterizzate da un colore verde oliva e la loro misura può variare da millimetri a centimetri.
  •    Nei senili: sono escrescenze benigne e pigmentate. Generalmente compaiono in zone esposte alla luce.
  •    Perdita di elasticità: la pelle si fa rugosa e meno compatta.
  •    Secchezza: si verifica per un deficit riguardante l’assorbimento di liquidi. Infine, la pelle ha un aspetto rugoso con delle spaccature che a volte provocano prurito.

Vi consigliamo di leggere: Che cosa dice il volto sulla nostra salute

Come sapere che prodotti di bellezza scegliere?

Prodotti di bellezza

Per un risultato migliore, prima di scegliere un qualsiasi cosmetico o prodotto di bellezza, si consiglia di rivolgersi ad un dermatologo. Questo affinché vengano analizzati i segnali di invecchiamento che mostra la nostra pelle, se è secca e quanto, la sua pigmentazione e se presenta delle rughe profonde.

A seguire una lista dei prodotti cosmetici che dovete utilizzare:

Idratante

È indispensabile compensare la perdita di liquidi con un idratante, dato che questo forma uno strato di protezione e previene la secchezza. Questo è il caso dell’olio d’oliva, del silicone e persino della vasellina in quantità ridotte.

Non perdetevi: 9 consigli per avere una pelle giovane

Emolliente

Ingredienti e utensili per cura della bellezza

Questo prodotto ha la capacità di trattenere i liquidi per un lasso di tempo maggiore. Si consiglia di utilizzare una crema idratante che vada bene per il vostro tipo di pelle, che sia mista, secca o grassa. È importante che sia ricca di vitamina E, dato che elimina le cicatrici, riduce le impurità e protegge dai raggi del sole.

Restaurante

  • Ceramidi: sono molecole che si fanno carico di stimolare l’unione fra le cellule della pelle. La cosa ideale è utilizzare prodotti di origine vegetale che si ottengono dal riso, dal grano e dalla soia.
  • Lipidi: sostanze che hanno la funzione di riempire la pelle. Soprattutto i liposomi che contengono le vitamine E e F.
  • Equivalenti del Fattore Naturale di Idratazione (NMF): si trovano nell’acido pirrolidoncarbossilico, nell’urea, nell’acido lattico, nel lattato di sodio, negli zuccheri e nell’allantoina, fra gli altri.

D’altra parte, sul mercato esistono diverse opzioni che migliorano i sintomi dell’età, ad esempio:

  •    Acceleratori della sintesi del collagene che riducono la comparsa e l’aspetto delle rughe.
  •    Ridensificanti del tessuto connettivo, che serve per dare compattezza alla pelle.
  •    Stimolanti dell’attività cellulare, i quali accelerano il metabolismo cellulare.
  •    Oligopeptidi che sono la nuova versione del retinolo e apportano luminosità e freschezza alla pelle.

Allora, quando inizierete a viziare la vostra pelle?

Guarda anche