Consigli per curare la gastrite

· 20 aprile 2014
Lo stress può provocare la gastrite, per cui è bene rimanere calmi e imparare a relativizzare i problemi.

In generale la gastrite è un male molto comune tra le persone che lavorano in ufficio poiché queste si alimentano in modo scorretto e fuori orario. Tuttavia, non tutti i casi di gastrite si presentano per questo motivo, infatti ci sono pazienti che contraggono questa malattia per il consumo eccessivo di alcol, per via batterica o per effetti collaterali provocati da alcuni medicinali.

Qualunque sia la causa, tale malattia comporta parecchi disturbi legati al malessere provocato dai sintomi. Qui vi proponiamo alcuni trattamenti che possono essere d’aiuto per curare la gastrite.

Gastrite lieve

  • La misura più importante da adottare di fronte a questa malattia è quella di eliminare definitivamente gli alimenti piccanti, così come quelli ricchi di grassi, come le fritture e le salse.
  • Il secondo passo che dovete compiere è il tentativo di consumare porzioni più piccole per ogni pasto e quello di mangiare frutta, biscotti e succhi tra i pasti per far sì che lo stomaco non sia mai vuoto e che in tal modo si evitino episodi di gastrite.
  • Se amate le bevande alcoliche, cercate di ridurle al massimo, sebbene l’ideale sarebbe eliminarle completamente dalla vostra dieta.
  • Un’altra importante raccomandazione è quella di mangiare molto lentamente per rendere più salutare la digestione. Le persone che mangiano molto velocemente, infatti, sono in genere propense ad avere lo stomaco infiammato e a presentare frequenti episodi di riflussi e bruciore allo stomaco dato che questo, non effettuando una digestione adeguata, deve compiere uno sforzo maggiore.
  • Un altro punto molto importante è saper controllare lo stress che può presentarsi in qualsiasi momento, tanto in ufficio quanto nella vita di tutti i giorni. Di sicuro ogni giorno ci sono molte situazioni che possono provocarvi malessere e dispiacere, un’infinità di problemi che non sapete come risolvere e che producono ansia e cattivo umore; dovete imparare a controllare tutte queste situazioni cercando una soluzione in grado di calmarvi. Quindi respirate a fondo e contate fino a dieci prima di alzare la voce o distruggere tutto ciò che appare sul vostro cammino, perché la salute viene prima di tutto.

Gastrite cronica

Questo tipo di gastrite è molto più complicata visto che non si tratta più di qualcosa di passeggero che si può alleviare con un semplice infuso. Per questa condizione dovete rivolgervi a un medico specialista poiché esistono medicinali che evitano la produzione di acidi in eccesso nello stomaco. Un altro modo per trattare questa malattia, quando è già divenuta cronica, è quello di cercare le cause scatenanti e pertanto seguire la cura adeguata sotto la supervisione di un medico.

Trattamenti naturali per la gastrite

Esistono molti trattamenti naturali per alleviare i sintomi della gastrite. Il principale e il più consigliato è il consumo di alimenti ricchi di fibre, come i cereali, la frutta con la buccia, sempre che non si tratti di agrumi, la linosa, lo zenzero fresco, l’acqua di cocco e la liquirizia, che permettono di ridurre notevolmente l’irritazione stomatica e di sfiammare l’apparato digestivo. Altro consiglio non meno importante del precedente è che facciate l’ultimo pasto due o tre ore prima di andare a dormire poiché, se vi mettete a letto a stomaco pieno, i sintomi della gastrite potrebbero peggiorare.  Ricordatevi, inoltre, di non fare pasti abbondanti: un’insalata e un succo vanno più che bene come pasto conclusivo della giornata.

Guarda anche