Migliorare le capacità mentali: 9 buone abitudini

Una mente brillante non è solo questione di genetica o fortuna, è anche il risultato di esercizio e buone abitudini. Ecco come migliorare le capacità cognitive e mantenerle nel tempo.
Migliorare le capacità mentali: 9 buone abitudini

Ultimo aggiornamento: 01 marzo, 2022

C’è chi pensa che avere successo o essere brillanti sia una questione di fortuna piuttosto che di esercizio. Tuttavia, allenare il cervello può darci un vantaggio rispetto agli altri. Migliorare le capacità mentali o cognitive comprende lo sviluppo dell’autocoscienza, del livello di ragionamento, della logica, della memoria e di alcune altre abilità.

Un altro malinteso è che il cervello debba essere costantemente messo alla prova per migliorare e sfruttare al massimo il suo potenziale, anche se è vero che le nuove sfide impediscono al cervello di indebolirsi.

Se seguite i seguenti consigli, migliorerete le capacità cognitive e le manterrete a lungo.

1. Esercizio fisico quotidiano

Lo sport aiuta a migliorare le capacità mentali.

Il lavoro fisico è fortemente legato al miglioramento delle capacità mentali. Durante l’allenamento, rilasciamo endorfine che migliorano il flusso sanguigno e i livelli di energia.

Questo dà al cervello una spinta in più, specialmente nei 30-60 minuti dopo aver finito l’allenamento. Non è necessario passare molte ore in palestra o fare attività impegnative. Basta una camminata veloce di 30 minuti.

Volete saperne di più? Leggete anche: Camminare per perdere peso: come si fa?

2. Più sedano nella dieta

È uno degli alimenti più utili per il cervello perché è ricco di luteolina, una sostanza direttamente collegata alla prevenzione della degenerazione neuronale.

Mangiando sedano aiutate a prevenire l’accumulo di citochine infiammatorie nel cervello . Ciò fa sì che i disturbi mentali legati all’invecchiamento, come la scarsa memoria, richiedano più tempo per manifestarsi.

3. Una buona idratazione

Idratarsi protegge la salute del cervello.

 

Rimanere idratati è un aspetto importante per proteggere la salute, soprattutto quando si tratta del cervello.

Una buona idratazione permette una migliore distribuzione dell’energia e un ottimale funzionamento cerebrale. Ricordate che occorre consumare almeno 2 litri di acqua al giorno. Deve essere naturale e senza dolcificanti. Nel caso in cui l’acqua naturale non faccia per voi, potete aggiungere ingredienti che le diano un po’ di sapore come:

  • un cetriolo affettato
  • una stecca di cannella
  • qualche foglia di menta
  • il succo di un limone o di lime

4. Il cioccolato fondente

La caffeina e la teobromina che troviamo in questo tipo di cioccolato aumentano le capacità cognitive a breve termine. Allo stesso tempo, gli antiossidanti aiutano a proteggerle dal deterioramento.

Quando acquistate il cioccolato, assicuratevi che sia il più puro possibile. La percentuale minima di cacao contenuta deve essere il 70% . È molto probabile che le prime volte che proverete questo tipo di cioccolato lo troverete un po’ forte, ma è solo questione di tempo: vi abituerete!

È anche importante consumarne solo un quadretto: sebbene possa contenere meno zucchero, comporta comunque una buona quantità di calorie.

5. Sfidare costantemente il cervello per migliorare le capacità mentali

Cruciverba, sudoku, rompicapo e attività simili che richiedano abilità mentali stimolano il cervello ad accedere a memorie e a conoscenze acquisite. Tenete presente che, proprio come restare nella  zona di comfort ci impedisce di andare avanti, la stessa cosa accade con il cervello.

6. Riposare a sufficienza

Quando parliamo di riposare a sufficienza, non ci riferiamo al fatto di dormire tante ore al giorno, poiché potrebbe essere controproducente, ma a un sonno di qualità che permetta alla mente di riposare.

Per migliorare le capacità mentali seguite questi consigli: 

  • Non dormite più di 8 o 9 ore.
  • Fate un pisolino dopo un grande sforzo mentale, ma che non duri più di 20 minuti.
  • Bevete un infuso caldo o tiepido mezz’ora prima di andare a dormire in modo che il corpo si rilassi.
  • Evitate di dormire con il cellulare vicino o con il televisore acceso.

7. Ridurre i livelli di stress

Se anticamente gli ormoni dello stress erano essenziali per la sopravvivenza, oggi non sono così importanti.

Livelli di stress cronico possono significare uno squilibrio ormonale nel cervello, causare un certo burnout e persino danni. Quando siamo molto stressati, non riusciamo a elaborare correttamente le informazioni o a ricordare dati importanti per la nostra giornata.

8. La buona abitudine di leggere

La lettura è una delle attività più utili per migliorare le capacità mentali. Leggere in modo regolare, espone il cervello a nuove idee, punti di vista, conoscenze e opinioni. Questo ci costringe a metterci in discussione.

9. La fuga dalla routine

Se vi sentite come se steste ripetendo le stesse azioni più e più volte, allora è il momento di prendervi una bella vacanza dalla routine. Non è necessario andare in vacanza in senso letterale, basta inventare nuove attività per il cervello.

Potete, ad esempio, cambiare il modo in cui svolgete il vostro lavoro o trovare un hobby per il fine settimana. Quando la routine prende il sopravvento sul cervello, il livello di attenzione diminuisce e tutto può diventare molto noioso.

D’ora in poi, quando vi sentite annoiati, scegliete un’attività stimolante ed esercitate le vostre capacità mentali.

Potrebbe interessarti ...
Rigenerare le cellule cerebrali con 7 buone abitudini
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Rigenerare le cellule cerebrali con 7 buone abitudini

Alcune abitudini sane ci aiutano a rigenerare le cellule cerebrali Prendete nota e fornite al vostro cervello ciò di cui ha bisogno!