Moodboard: cos'è e come si fa?

A volte, ciò di cui abbiamo bisogno è raccogliere le idee su una bacheca di ispirazione. Scopri cos'è una "moodboard" e impara come crearne una.
Moodboard: cos'è e come si fa?

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

Hai mai sentito parlare della moodboard ? Forse non con questo nome, ma è probabile che tu l’abbia vista o avuto contatti con questa lavagna.

La traduzione italiana di moodboard è “lavagna dell’umore” o “inspiration board”. Che cos’è e come si fa? È uno strumento che, se ben costruito, ti aiuterà ad avere una migliore visualizzazione dell’obiettivo che vuoi concretizzare.

Questa mappa può essere digitale o, se ti piace l’artigianato, realizzata con ritagli di materiali diversi. La prima cosa da fare è stabilire quale sarà il tuo scopo; potrebbe trattarsi di un progetto di decorazione, un piano aziendale o imprenditoriale, forse un matrimonio o una festa.

Continua a leggere per scoprire tutto ciò che devi sapere al riguardo. E mettiti al lavoro!

Cos’è una moodboard?

La moodboard è una sorta di mappa visiva che ti aiuterà, tra le altre cose, a ispirarti. Da qui il suo nome.

La bacheca di ispirazione è ampiamente utilizzata nel campo creativo, da interior designer, organizzatori di eventi, designer di prodotti e altri professionisti in attività simili. Ma questo non significa che non possa essere implementato in vari ambiti.

Con questo strumento potrai avere un’immagine globale e veloce del progetto in questione, poiché nel moodboard riunirai immagini e parole ad esso correlate. E durante il processo della sua elaborazione scarterai e raffinerai le idee per ottenere una migliore concretizzazione del piano. Ti mostriamo come è fatto.

Come si crea una moodboard?

Sebbene non ci siano limiti sullo stile e sui materiali che possono essere utilizzati, è necessario seguire delle linee guida affinché il significato della vostra moodboard non vada perso. Ve ne diciamo alcuni.

Donna in cerca di ispirazione.
La ricerca dell’ispirazione può portarci su strade diverse. La moodboard è utile per designer e artisti, ma i suoi usi non finiscono qui.

1. Scegliere un titolo adatto per la moodboard

Questo titolo deve essere strettamente correlato al progetto. In questo modo rimarrai concentrato ogni volta che guardi la mappa.

Si consiglia un limite di parole, sia per il titolo principale che per le parole chiave. Questo dovrebbe essere di circa un massimo di 5 parole.

Pertanto, tieni presente che è importante non ripetere le stesse parole. Si tratta di avere un’idea olistica del progetto.

2. Raccogliere le immagini correlate

Nel miglior stile Pinterest, se stai cercando di realizzare un moodboard digitale, o se vuoi una specie di collage. Dovresti solo trovare e raccogliere quelle immagini che ti piacciono e che ispirano, ma che sono legate all’obiettivo.

Questo è destinato al tuo muro di ispirazione per trasmettere emozione e il desiderio di materializzare il progetto. Ci deve essere un’immagine centrale; il resto deve girare intorno alla tua immaginazione. Gioca con spazi, colori e lettere.

Ma non aggiustare nulla finché non sei sicuro. Ricorda che durante il processo devi filtrare fino a quando non lasci ciò che funziona davvero per te e ciò che ti aiuta a non perdere il nord.

3. Scegliere un supporto

Trattandosi di un processo creativo, puoi optare per alcuni dei vari media disponibili sul mercato:

  • Plastica.
  • Cartone.
  • Sughero.
  • Pezzi di stoffa.

C’è chi fissa gli elementi direttamente sul muro o su una porta. Ma se preferisci, la tua moodboard può essere interamente digitale.

4. Selezionare e scegliere

Una volta accumulato un numero significativo di immagini e lettere che pensi possano ispirarti, è il momento di catturarle sul supporto. Nessuna correzione delle immagini ancora. In questo modo, avrai un migliore sviluppo del concetto.

Potrebbero volerci alcuni giorni o addirittura settimane, perché durante questo periodo troverai immagini più interessanti e sostituirai quelle che già avevi. Tuttavia, prova a mettere una scadenza.

Una volta che la finestra è aperta, è il momento di appuntare tutto! Fai andare il sé creativo e cerca di lasciare un po’ di spazio tra gli elementi.

L'uomo d'affari progetta un moodboard nel suo ufficio.
Alcuni uffici hanno qualcosa di simile a questa bacheca, sui muri e sulle finestre dei loro dipendenti.

Scopri: Come decorare con le foto in modo originale

Moodboard: uno strumento per raggiungere gli obiettivi

Abbiamo molte idee e progetti nelle nostre teste. E sebbene sia positivo che perseguitino le nostre menti, sarebbe anche eccellente realizzarli. È allora che entra in gioco la moodboard, una inspiration board che ci avvicina un po’ ai nostri obiettivi.

Non importa se si tratta di un viaggio, un evento o un progetto. Scatena la tua creatività e sarai un passo più vicino a ottenere ciò che desideri.

Potrebbe interessarti ...
Stimolare la creatività: 5 modi per trovare la giusta ispirazione
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Stimolare la creatività: 5 modi per trovare la giusta ispirazione

Stimolare la creatività ci aiuta a risolvere i problemi in modo efficace e a raggiungere i nostri obiettivi. Ecco 5 modi per farlo.