Perdere la pancia senza soffrire la fame

8 Marzo 2021
Includere nella propria alimentazione prodotti che contengono fibre aumenta la sensazione di sazietà e riduce il rischio di cedere in tentazione spizzicando.

Perdere la pancia significa non solo acquistare una linea più snella, ma anche agilità e salute. Per ottenere un giro vita tonico e senza rotolini di grasso, non c’è altro modo che migliorare le abitudini alimentari e lo stile di vita.

Sono in molti a gettare la spugna alla sola idea di dover fare delle rinunce o dopo aver già seguito più di una dieta. Alcuni metodi, però, aiutano a raggiungere l’obiettivo senza soffrire la fame o esporre la salute a rischi di carenze nutritive. Vi interessa conoscerli?

Naturalmente occorre partire dal principio che i risultati dipendono dagli sforzi. Inoltre, nessuna dieta dimagrante, per quanto possa essere buona, avrà effetto dall’oggi al domani. Proprio così, per perdere la pancia e centimetri, occorre impegnarsi ed essere costanti. Al lavoro!

1. Aumentare il consumo di cibi diuretici

Tagliare l'ananas

Il primo consiglio per perdere la pancia è includere alimenti e tisane diuretiche nella propria dieta. A volte, oltre al grasso, è la ritenzione idrica a dare al nostro giro vita un aspetto gonfio.
Le proprietà di questi cibi stimolano il sistema linfatico, azione cruciale se vogliamo eliminare le tossine e ottimizzare le funzioni metaboliche. Vediamo quali sono gli alimenti più consigliati.

  • Anguria.
  • Succo d’ananas.
  • Brodo di sedano.
  • Tisana al prezzemolo.
  • Infuso di carciofo.
  • Frullato o centrifugato di sedano.
  • Insalata di lattuga e cipolla.

Leggete: Acqua al prezzemolo per depurare i reni

2. Più cibi integrali

Le diete che consigliano di eliminare del tutto i carboidrati non sono adatte a chiunque. I carboidrati sono una preziosa fonte di energia per il nostro corpo e intervengono in molti processi fisiologici. Eliminarli può comportare l’insorgenza di determinati effetti indesiderati a livello intestinale, in alcune tipologie di persone.

Tuttavia, non tutti gli alimenti ricchi di carboidrati hanno la stessa qualità. I prodotti raffinati presuppongono un rischio per la salute, visto che aumentano l’insulino-resistenza e le probabilità di sviluppare il diabete.

Eppure, i tipi di grano integrale contengono maggiori quantità di fibre che attutiscono questo processo. Inoltre, la fibre presente nella loro composizione può favorire la sazietà, secondo un articolo pubblicato sulla rivista Nutrition Reviews: 

Scegliete tra:

  • Pane integrale.
  • Fiocchi di mais.
  • Avena integrale.
  • Farina di segale.
  • Germe di grano.

Potrebbe interessarvi: Cereali integrali che non possono mancare nella dieta

3. Sì all’olio d’oliva

Come abbiamo detto, per perdere la pancia senza troppe rinunce occorre rispettare le regole di una dieta bilanciata. Oltre a consumare proteine e carboidrati, quindi, dovrete aggiungere (con moderazione) alcuni alimenti che contengano grassi.

Non certamente quelli delle fritture, dei formaggi, dei salumi e delle carni grasse. Privilegiate, piuttosto, fonti di grassi sani come l’olio d’oliva. Il principe della dieta mediterranea contiene vitamina E e acidi grassi che, tra l’altro, proteggono la salute cardiovascolare.

Non perdetevi: 7 cambiamenti per migliorare la salute cardiovascolare

4. Aumentare il consumo di verdura fresca

Gli ortaggi freschi devono diventare i nostri migliori alleati per ridurre il girovita. Grazie alla loro composizione nutrizionale, favoriscono il corretto funzionamento metabolico, con il loro basso valore energetico. Consumarli regolarmente è fondamentale per tenere lontano il rischio di ammalarsi, secondo uno studio concluso nel 2017.

Contengono, inoltre, fibre ed enzimi digestivi che favoriscono il transito intestinale prevenendo la stitichezza. Saziano e aiutano a tenere sotto controllo la voglia di spizzicare lontano dai pasti.

5. Spuntini a base di frutta secca

Frutta secca

Le merende e gli spuntini poco sani e ipercalorici sono uno dei principali ostacoli per chi vuole perdere la pancia. Annullano lo sforzo che impieghiamo nel fare attività fisica o controllare i pasti principali. Calmare la fame a metà mattina o pomeriggio è corretto, ma fatelo, ad esempio, con un po’ di frutta secca.

Una manciata di mandorle o noci frena la voglia di mangiare troppo. La frutta secca, inoltre, contiene omega-3, proteine e antiossidanti, aiuta a bruciare i grassi e protegge il cuore.

Non esagerate però nel consumo, visto che si tratta di cibi calorici. Un pugnetto al giorno è una razione più che sufficiente per gustare le sue proprietà nutrizionali.

6. Fate esercizio fisico

L’attività fisica non è necessariamente sofferenza. Ci sono molte attività divertenti che aiutano a restare in forma senza dover fare sforzi troppo intensi. 

Tenete sempre a mente che una buona dieta deve essere sempre accompagnata da esercizio fisico regolare. Oltre a bruciare calorie e dimagrire, fare sport ci permette di mantenere i muscoli tonici e di modellare una figura armoniosa. Non avete voglia di sollevare pesi o fare esercizio cardiovascolare? Ecco qualche alternativa:

  • Andare in bicicletta.
  • Fare nuoto.
  • Camminare.
  • Yoga e pilates.
  • Esercizi in casa.
  • Addominali.
  • Il ballo o la zumba.

7. Limitare il consumo di zucchero e sale

Praline al cioccolato.

Gli alimenti che contengono troppo zucchero o sale causano squilibri che incidono sull’indice di massa corporea e sulla salute in generale. Molti di questi sembrerebbero “inoffensivi”, invece aumentano i livelli di glucosio nel sangue e  la tendenza al sovrappeso.

Questo si traduce in una maggiore concentrazione di grasso sulla pancia, oltre a disturbi legati alla ritenzione idrica. Per questo motivo occorre non solo moderare il consumo diretto di zucchero e sale, ma anche dei prodotti che li contengono. Ad esempio:

  • Succhi di frutta e bibite.
  • Insaccati.
  • Snack salati.
  • Gelati e frappè.
  • Caramelle e merendine industriali.
  • Cibi precotti e in scatola.

Dieta variegata ed esercizi per smaltire il grasso addominale

In conclusione, per smaltire la pancia, non è necessario seguire una dieta rigida e soffrire i morsi della fame. Sebbene vedere i risultati richieda del tempo, potete riuscirci con della sana alimentazione e un po’ di attività fisica.

In ogni caso, evitate di consumare spesso cibi raffinati. Molto meglio optare per il consumo di alimenti freschi.

  • Rebello CJ., O’Neil CE., Greenway FL., Dietary fiber and satiety: the effects of oats on satiety. Nutr Rev, 2016. 74: 131-47.
  • Aune D., Giavannucci E., Boffetta P., Fadness LT., Keum N., Norat T., Greenwood DC., et al., Fruit and vegetable intake and the risk of cardiovascular disease, total cáncer and all cause mortality – a systematic review and dose response meta analysis of prospective studies. Int J Epidemiol, 2017. 46 (3): 1029-1056.