Perdere peso con l'aceto di mele, è possibile?

L'aceto di mele, così comune sulle nostre tavole, ha alcune proprietà che possono aiutare nelle diete dimagranti. Ma è importante notare che non si tratta di un "superfood" brucia grassi.
Perdere peso con l'aceto di mele, è possibile?

Ultimo aggiornamento: 25 gennaio, 2022

È possibile perdere peso con l’aceto di mele? Dimagrire è essenziale se abbiamo un problema di salute o semplicemente se desideriamo un aspetto migliore.

L’aceto di mele è digestivo, diuretico e ricco di potassio. È il rimedio che usavano le nonne per risolvere problemi di accumulo di gas e digestione pesante. Oggi scopriremo come sfruttarlo per ottenerne tutti i benefici.

Perdere peso con l’aceto di mele

Sicuramente avrete già sentito il consiglio di bere un bicchiere di acqua con disciolto un cucchiaio di aceto di mele. Non per dimagrire, ma per risolvere e calmare un problema digestivo.

In questo caso, invece, valutiamo la possibilità di utilizzare l’aceto di mele per dimagrire. Tuttavia, occorre chiarire che si tratta di un semplice aiuto, non di un dimagrante miracoloso. Quindi, per ottenere un effetto, occorre cambiare la dieta.

Aceto di mele

Proprietà dell’aceto di mele

Ora sappiamo che l’aceto di mele può aiutarci a perdere peso se lo includiamo nella nostra dieta. Vediamo le proprietà più importanti e in che modo possono aiutarci a dimagrire e a migliorare la salute.

1. È un ottimo depurativo intestinale

Il primo motivo per cui è più facile perdere peso con l’aceto di mele è spiegato dal suo contenuto in acido acetico. Questa sostanza aiuta a prevenire la stitichezza e l’accumulo di batteri che causano tossine, gas e putrefazione.

In caso di digestione lenta o coliche, possiamo assumere aceto di mele dopo cena. In questo modo, aiuteremo il corpo a purificarsi dalle sostanze di scarto.

Allo stesso tempo, secondo uno studio pubblicato su Bioscience, Biotechnology, and Biochemistry, l’aceto di mele migliora la digestione dei grassi, favorendo la riduzione del colesterolo e dei trigliceridi.

2. È saziante

L’aceto di mele produce un effetto saziante. Pertanto, chi ha tendenza a esagerare con le porzioni può bere un bicchiere d’acqua con uno o due cucchiai di aceto prima di ogni pasto.

Secondo questo articolo apparso su BMC Gastroenterology, l’aceto di mele rallenta lo svuotamento dello stomaco, inducendolo a lavorare più a lungo. In questo modo ci vorrà più tempo prima che l’appetito ritorni.

Acqua e aceto ha effetto saziante.

Questo ci impedirà di mangiare più del dovuto. Possiamo sfruttare questo trucco prima di un pasto o una festa in famiglia in cui sappiamo che si mangerà troppo.

3. È ricco di vitamina A

La vitamina A è essenziale: è conosciuta anche con il nome di “retinolo” perché aiuta il corretto funzionamento della retina. Inoltre rafforza il sistema immunitario ed è positiva per cuore, polmoni e reni. Un modo semplice per ottenerla è attraverso l’aceto di mele, anche se non esistono chiare prove scientifiche al riguardo.

Visitate anche questo articolo: Alimenti ricchi di vitamina A: quali sono?

4. È un ottimo diuretico

L’aceto di mele è un ottimo diuretico grazie alla presenza di potassio, un sale minerale che alcalinizza leggermente il pH del sangue, prevenendo vertigini, ritenzione di liquidi, crampi. Questo ci permette di sentirci più leggeri e aiuta il sistema digestivo a purificarsi. Se soffrite di gonfiore, l’aceto di mele è l’ideale. Tuttavia, non ci sono ricerche scientifiche recenti per corroborare questi dati.

5. Migliora i livelli di glucosio

Come mostra questo articolo pubblicato su Medscape General Medicine, l’aceto di mele migliora i livelli di glucosio in virtù dell’effetto di lento svuotamento dello stomaco che abbiamo già menzionato. In questo modo, l’insulina non produce bruschi cali e picchi che favorirebbero la comparsa dell’appetito.

Come assumere l’aceto di mele per dimagrire?

Il modo ideale per perdere peso con l’aceto di mele è assumerlo prima dei pasti, prima di colazione, pranzo o cena.

Uno dei modi per assumerlo è sciogliere un cucchiaio di aceto in un bicchiere d’acqua. Molte persone aggiungono un cucchiaino di miele per renderlo meno amaro. Tuttavia, questo non è necessario perché il sapore non è sgradevole.

Oltre a questo, può essere naturalmente utilizzato per condire tutti i tipi di pietanza (insalate crude, verdure in carpione, saltate in padella, ecc.). Una quantità adeguata è di 2 cucchiai nei 2 pasti principali.

È importante essere costanti; essendo un rimedio naturale, i suoi effetti si vedranno solo a lungo termine. Inoltre, dobbiamo accostare l’aceto di mele ad una dieta sana ed equilibrata. Se dopo aver bevuto un bicchiere d’acqua con aceto, mangiamo hamburger, patatine fritte o torte, non servirà a niente.

Qualche consiglio prima di iniziare:

  • Non bevete aceto di mele puro in quanto può causare erosioni nella mucosa dell’esofago.
  • Per la sua azione irritante, se ne sconsiglia l’ingestione in grandi quantità o per lunghi periodi di tempo.
  • L’aceto di mele può interagire con alcuni farmaci. Meglio consultare il medico se soffrite di qualche malattia o se state assumendo farmaci.

Perdere peso con l’aceto di mele: un integratore, non un prodotto miracoloso

Questo condimento, così comune sulle nostre tavole, ha alcune proprietà che possono aiutare nelle diete dimagranti. Ma è importante notare che non è un “superfood” con la capacità di ridurre il grasso corporeo.

Perdere peso con l’aceto di mele è possibile solo se lo consideriamo il complemento di una corretta alimentazione ed esercizio fisico quotidiano. Se non sapete come adottare queste abitudini, non esitare a cercare un aiuto professionale.

Potrebbe interessarti ...
Proprietà dell’aceto di mele: cosa dice la scienza?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Proprietà dell’aceto di mele: cosa dice la scienza?

La scienza ha dimostrato le interessanti proprietà dell'aceto di mele, ma ciò non significa che si tratti di un medicinale. Scopritene di più.



  • Hlebowicz, J., Darwiche, G., Björgell, O., & Almér, L. O. (2007). Effect of apple cider vinegar on delayed gastric emptying in patients with type 1 diabetes mellitus: a pilot study. BMC gastroenterology, 7, 46. https://bmcgastroenterol.biomedcentral.com/articles/10.1186/1471-230X-7-46
  • Johnston, C. S., & Gaas, C. A. (2006). Vinegar: medicinal uses and antiglycemic effect. Medscape General Medicine, 8(2), 61. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC1785201/
  • Kondo T, Kishi M, Fushimi T, Ugajin S y Kaga T. (2009). Vinegar intake reduces body weight, body fat mass, and serum triglyceride levels in obese Japanese subjects. Biosci Biotechnol Biochem. 2009 Aug;73(8):1837-43. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19661687.
  • MedlinePlus. Potasio en la dieta. Biblioteca Nacional de Medicina de Estados Unidos.
  • Zaratsky K. Beber vinagre de manzana para perder peso parece descabellado. ¿Funciona? Julio 2021.