Pernice al vino bianco: un’alternativa squisita

25 Marzo 2019
La carne di pernice, oltre a essere sana, contiene in percentuale più proteine e meno grassi degli altri tipi di carne.

State cercando un’alternativa ai soliti piatti? La protagonista della ricetta di oggi è una carne diversa dal solito. La pernice al vino bianco è un buon piatto da includere nella dieta.

Si tratta di una preparazione classica di Toledo, in Spagna, ed è preparata con un altro ingrediente tipico della sua gastronomia: il vino.

Ecco la ricetta della pernice al vino bianco. 

Pernice al vino bianco: origini della ricetta

La patria di questa ricetta è Toledo, località spagnola famosa anche per i suoi vini. Se amate la gastronomia di questo paese, allora troverete irresistibile la nostra proposta.

Quali sono i vantaggi offerti da questo tipo di carne? Innanzitutto è noto che le carni “bianche” hanno un contenuto di grassi inferiore rispetto alle altre. Sono, in generale, più consigliate per quello che si riferisce ai trigliceridi, colesterolo e additivi.

La pernice al vino o qualunque altra variante è, quindi, una scelta sana e nutriente soprattutto se utilizzate ingredienti freschi e di buona qualità.

Leggete anche: 8 miti sul vino a cui continuiamo a credere

Scoprite come preparare la pernice al vino

Carne di pernice cruda
Per preparare questo piatto scegliete ingredienti semplici e nutrienti

Ma prima tenete conto di questi consigli:

Le nostre scelte alimentari non sono solo una questione di sopravvivenza, sono anche scelte di responsabilità. Non tenere conto della qualità del cibo che mangiamo, aumenta il rischio di incorrere in alcune malattie. È il nostro corpo a soffrire per primo le conseguenze delle cattive abitudini.

Per prevenire le malattie e cominciare a seguire una dieta più sana, seguite questi consigli: non richiedono uno sforzo eccessivo.

1. Consumate meno carne rossa

Questo tipo di carne è certamente ricca di proteine. Tuttavia nel corso del processo di allevamento, selezione, preparazione della carne e distribuzione al consumatore, entra in contatto con troppi additivi e patogeni che ne peggiorano la qualità.

Una bassa qualità del cibo equivale, alla fine, a una peggiore qualità della salute. Il consiglio  perciò di limitarla a solo una volta la settimana.

2. Utilizzate olio di oliva

Ogni volta che dovete preparare un soffritto o soffriggere la carne, scegliete olio di oliva. È uno dei più sani, nutrienti e, inoltre, resiste meglio alle alte temperature. 

Scoprite anche: Olio per friggere: qual è il più sano?

Pernice al vino: preparazione

Pernice al vino in padella
Per questa ricetta combiniamo il metodo di cottura in padella e al forno

Ingredienti

  • 1 pernice senza pelle e ossa (circa mezzo chilo)
  • 2 cipolle piccole
  • 2 spicchi d’aglio
  • 5 foglie di alloro
  • pepe nero macinato
  • 2 o 3 patate
  • 1 tazza di vino bianco (250 ml)
  • 4 tazze di acqua (1 l)
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 tazza di brodo di verdure (250 ml)
  • 1 cucchiaio di sale
  • fegatini di pernice e di pollo (per la salsa)

Preparazione

  • Per prima cosa tagliate a pezzi la pernice, dimensioni dei pezzi a vostro gusto. Lavateli e metteteli da parte.
  • Poi sbucciate le cipolle e tagliatele a fettine sottili. Conservate le bucce.
  • Sistemate la cipolla e la carne in una pentola con acqua. Condite con aglio tritato, alloro, pepe e sale.
  • Non dimenticate il vino bianco: versatelo nella pentola e chiudete con un coperchio. Continuate la cottura per 30 minuti.
  • Trascorso questo tempo, abbassate il fuoco e continuate a cuocere fino a ridurre il liquido di cottura. La quinta parte del liquido iniziale sarà sufficiente.
  • Estraete i pezzi di pernice, quindi sistemateli in un altro recipiente e aggiustate di sale e erbe aromatiche.
  • Cuocete in forno per 40 minuti a 90°. Sistemate accanto le patate, ma in una teglia a parte, senza sbucciarle.
  • Trascorso questo tempo, togliete dal forno. Lasciate raffreddare le patate e sbucciatele. Preparate un purè senza grumi con il brodo di verdure.
  • Per terminare preparate una salsina con cui condirete la carne di pernice. Usate: vino bianco, sale, peperoncino, la pelle delle cipolle e i fegatini di pernice e pollo. Frullate tutto e regolate di sale.
  • Al momento di servire la carne, scaldate la salsa con cui accompagnare la vostra squisita pernice al vino.