Ponte glutei: 8 varianti per aumentare la difficoltà

Il ponte glutei è un esercizio completo per la parte inferiore del corpo; ecco le varianti che aggiungono difficoltà e intensità all'esecuzione.
Ponte glutei: 8 varianti per aumentare la difficoltà

Ultimo aggiornamento: 04 ottobre, 2021

Il ponte glutei è un esercizio completo per la parte inferiore del corpo; consente di allenare addominali, glutei, muscoli posteriori della coscia e pavimento pelvico. È ideale per migliorare la mobilità dell’anca e rafforzare la parte bassa della schiena. Per ottenere maggiori benefici, esistono varianti interessanti.

L’esercizio di base viene eseguito sdraiandosi sulla schiena, con le ginocchia piegate e i piedi poggiati a terra. Da qui, tenendo le braccia lungo i fianchi e i palmi verso il basso, si sollevano i fianchi finché le ginocchia, i fianchi stessi e le spalle non formano una linea retta.

In questa posizione, i glutei devono essere contratti con forza, mantenendo gli addominali in tensione per non curvare la schiena durante l’esercizio. Si mantiene questa posizione per un paio di secondi prima di tornare alla posizione di partenza.

Il ponte glutei è un esercizio che può essere eseguito in qualsiasi routine per tonificare. Inoltre è presente in discipline come lo yoga e il pilates.

Le varianti del ponte glutei

Il ponte glutei, di per sé, è già un buon esercizio per tonificare. Tuttavia, è possibile eseguire delle varianti per ottenere ulteriori vantaggi, rendendolo più intenso e impegnativo.

Per variarlo, possiamo utilizzare attrezzature (come palloni o rulli) ma anche eseguirlo a corpo libero. Ecco alcune delle opzioni più interessanti.

Ponte glutei nello yoga.
Yoga e Pilates usano il ponte glutei come esercizio di base. Le varianti aggiungono complessità.

Leggete anche questo articolo: Sollevare i glutei: gli esercizi migliori

1. Ponte glutei con una gamba

È un modo molto semplice per variare il ponte glutei, ma allo stesso tempo impegnativo. Richiede molto più sforzo sulla gamba che resta poggiata a terra e sull’addome, oltre che sulla gamba che resta sospesa.

Per eseguire il ponte glutei su una gamba, sdraiatevi sul pavimento sulla schiena e piegate le ginocchia, appoggiando i piedi sul pavimento. Sollevate una gamba tenendola dritta, con le cosce parallele.

Quindi, spingete i fianchi verso l’alto finché il corpo non sia in linea retta dalle spalle alle dita del piede esteso. Tornate indietro lentamente e ripetere dallo stesso lato. Dopo aver eseguito 8 o 10 ripetizioni, cambiate gamba.

2. Con i talloni sollevati

Un altro modo per variare il ponte glutei è farlo con i talloni sollevati. Ciò comporta maggiore sforzo sull’area del femore, del muscolo vasto laterale, del vasto medio e del sartorio.

Questa variante si esegue allo stesso modo del ponte tradizionale, ma mantenendo i talloni sollevati per tutto l’esercizio. Non potendo contare sullo slancio, il sollevamento richiede uno sforzo maggiore nell’area dei glutei e una contrazione più intensa dei muscoli del core.

3. Ponte glutei sui talloni

In questa variante del ponte glutei , bisogna sostenersi solo sui talloni, sollevando la parte anteriore del piede. Questo modifica l’attivazione muscolare e aiuta a coinvolgere o aumentare il bicipite femorale, il grande gluteo e il gluteo medio.

La procedura è la stessa dell’esercizio precedente, ma evitando di appoggiarsi con le dita dei piedi. Come supporto, bisogna usare solo i talloni.

4. Con la palla medica

Il ponte glutei con la palla medica viene eseguito appoggiando i piedi su una palla medica per esercitare l’equilibrio. La sfida principale consiste nel fatto che i piedi poggiano su una superficie curva. Inoltre, avere i piedi uniti rende più difficile tenere i fianchi sollevati.

5. Con il rullo

La cariante con il rullo è un po’ più facile rispetto alla palla medica perché i piedi possono essere mantenuti alla normale ampiezza, ma l’instabilità del rullo e la scarsa base di appoggio rendono più difficile l’esecuzione.

6. Ponte glutei su panca

Per aumentare ulteriormente lo sforzo del ponte glutei di base, provate ad appoggiare i piedi su una panca per esercizi, una sedia o una scatola. Questo vi permetterà di alzare i fianchi molto più in alto e sarà più impegnativo.

7. Variante con bilanciere

Sistemate un bilanciere sulla parte superiore delle cosce e tenetelo saldamente con le mani. Potete caricarlo con del peso o usare solo il bilanciere. Tenere la barra vi farà perdere supporto, aumentando la difficoltà dell’esercizio.

8. Su panca e rialzo

Con la schiena su una panca e i piedi appoggiati su un rialzo, eseguite l’esercizio di base. La sfida è restare in equilibrio, dato che la stabilità risulta compromessa e richiederà più attenzione.

Variante del ponte glutei .
Le varianti del ponte glutei aggiungono difficoltà e richiedono maggiore equilibrio.

Varianti dei ponte glutei: sceglietele in base al vostro allenamento

Il ponte glutei di base non è un esercizio difficile, ma richiede una certa resistenza. Inoltre, è importante tenere a mente che una buona esecuzione è essenziale per prevenire gli infortuni.

Ad esempio, se i muscoli del core e del pavimento pelvico non vengono attivati ​​correttamente, l’esercizio risulterà stressante per la parte bassa della schiena. Inoltre, se soffrite di dolore o di una lesione alla schiena, soprattutto nella zona inferiore, è importante evitare questo movimento fino a quando il disagio non si attenui.

Le varianti del ponte per i glutei sono quindi da inserire con cautela nella scheda degli esercizi e solo quando la forma fisica e la resistenza lo consentono. Quando non si è pronti, è molto meglio eseguire l’esercizio tradizionale con più ripetizioni e serie piuttosto che includere una variante più difficile.

Potrebbe interessarti ...
Bird dog: cos’è e come si esegue correttamente
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Bird dog: cos’è e come si esegue correttamente

Il bird dog è un esercizio che favorisce l'equilibrio e che può essere fatto sia prima che dopo un allenamento. Leggete di più.