Preparare un ammorbidente fatto in casa con 5 semplici passaggi

5 luglio 2016
Oltre ad ottenere un prodotto che rispetta di più l’ambiente, usando questo ammorbidente fatto in casa riuscirete anche ad eliminare l’eccesso di calcare accumulato nella lavatrice

L’ammorbidente per i capi è diventato uno dei prodotti più utilizzati in casa quando arriva il momento di fare il bucato.

Ci permette di proteggere i tessuti dei nostri vestiti preferiti, neutralizzare i cattivi odori e renderli ancora più piacevoli da indossare.

Oggigiorno, è possibile acquistare moltissimi tipi diversi di ammorbidente, presentato sul mercato in diversi formati, aromi e prezzi.

Nonostante ciò, per chi preferisce le versioni ecologiche e più sane, esistono alcune ricette fatte in casa per preparare ammorbidenti con ingredienti naturali molto economici e facili da reperire.

In questo articolo, vogliamo condividere con voi i benefici di questi ammorbidenti e i passaggi da seguire per prepararli a casa vostra.

Prendete appunti!

Perché usare un ammorbidente fatto in casa?

Lavatrice ammorbidente

Forse alcuni di voi si staranno chiedendo a che serve complicarsi la vita per preparare in casa un ammorbidente quando si può semplicemente acquistare già pronto all’uso. In realtà, prepararlo è davvero semplice e ha benefici che non dovrebbero essere ignorati.

La ricetta che vi proponiamo oggi è ottima per ottenere capi morbidi, dal colore intenso e privi di macchie.

È consigliato particolarmente per esaltare i capi più scuri, ma anche per eliminare le tipiche macchie di sudore che rovinano i bianchi.

A differenza di altri prodotti simili, questo ammorbidente biologico fa bene anche alla lavatrice, poiché facilita l’eliminazione del calcare, dei resti di sapone e di muffa.

Poiché non contiene sostanze chimiche aggressive per l’ambiente o per la pelle, è un’ottima alternativa per coloro che soffrono di allergie o che hanno la pelle sensibile.

Come se tutto ciò non bastasse, è anche un prodotto eccellente per ammorbidire e lasciare come nuovi i vestiti dei neonati.

Leggete anche: Stop agli ammorbidenti chimici: ecco come prepararne uno naturale ed economico

Non contiene fragranze né sostanze nocive

Anche se spesso non ci facciamo caso, molte delle fragranze e delle sostanze chimiche contenute negli ammorbidenti industriali possono causare problemi di salute.

Anche se il loro aroma è molto piacevole, è stato dimostrato che, in alcuni casi, possono peggiorare la rinite e le irritazioni della pelle.

Come accade con tutti gli altri prodotti commerciali per la pulizia della casa, la maggior parte dei loro effetti collaterali non sono subito visibili. Le reazioni possono iniziare giorni o persino settimane dopo essere entrati in contatto con queste sostanze.

Tutto ciò indica che questi prodotti contengono ftalati, sostanze chimiche che aiutano gli aromi a durare più a lungo. Nonostante ciò, secondo alcuni studi, questi composti provocano diversi disturbi ormonali in alcuni animali.

Per questi motivi, di sicuro le alternative ecologiche convengono di più da tutti i punti di vista.

Se vi siete convinti, vi consigliamo di provare questa ricetta per ottenerne tutti i benefici.

Come preparare un ammorbidente naturale per i capi

ammorbidente fatto in casa

Questo ammorbidente naturale sfrutta le proprietà di ingredienti basilari come il bicarbonato di sodio e l’aceto bianco, spesso utilizzati per tutto quello che ha a che vedere con la pulizia naturale.

I composti attivi di questi due ingredienti agiscono insieme per ottenere capi puliti e dalle tonalità accese.

Ingredienti

  • 2 tazze d’acqua (500 ml)
  • 1 tazza di aceto (250 ml)
  • 1/3 di tazza di bicarbonato di sodio (66 gr)
  • 6 gocce di olio essenziale del vostro aroma preferito

Primo passaggio

Diluite la tazza di aceto bianco nelle due tazze di acqua e versate il tutto in un recipiente.

Secondo passaggio

Facendo molta attenzione, aggiungete il bicarbonato di sodio alla miscela un po’ per volta, cercando di non spargere la polvere.

Non dimenticatevi che il bicarbonato attiverà un effetto effervescente, che aumenterà se versate tutto il prodotto in una volta.

Terzo passaggio

Mescolate con un cucchiaio e assicuratevi che tutti gli ingredienti si siano sciolti bene. Dopodiché, aggiungete le gocce del vostro olio essenziale preferito per dare all’ammorbidente un aroma migliore.

Quarto passaggio

Mettete l’ammorbidente nella lavatrice, proprio come fate con quello industriale.

Quinto passaggio

Azionate la lavatrice come fate sempre, mettete i panni a stendere e noterete subito la differenza.

Volete saperne di più? Leggete anche: Perché il bicarbonato di sodio è uno dei migliori prodotti?

Consigli da ricordare

panni colorati ammorbidente

  • Se volete che l’ammorbidente abbia una consistenza più densa, a vostro piacimento potete aggiungere un po’ di balsamo per capelli.
  • Nel caso di macchie nella zona delle ascelle o del collo, vi consigliamo di immergere il capo nell’ammorbidente per circa 30 minuti, prima di lavarlo in lavatrice. Potete anche applicare dell’aceto bianco direttamente sulle macchie.
  • Per fissare i colori dei capi, aggiungete una tazza di aceto bianco all’ultimo risciacquo del ciclo di lavaggio.

Come potete vedere, non è necessario spendere troppo o mettere a rischio la vostra salute per lavare e rendere più morbidi i vostri capi. Che ne dite di provare questo trucchetto e iniziare subito a migliorare le vostre abitudini?

Guarda anche