Prevenzione e trattamento naturale delle emorroidi

19 febbraio 2014

Gli spiacevoli effetti delle emorroidi si denotano già dal significato etimologico del loro nome: “scorrere del sangue”. Se soffrite di questo sgradevole problema, saprete che sono dovute principalmente all’infiammazione delle vene a forma di cuscinetto situate nell’ano, che hanno la funzione di trattenere le feci. La presenza delle emorroidi si avverte facilmente, visto che causano una sensazione di bruciore nel retto, possibili perdite di sangue e una continua sensazione di fastidio.

Di solito è un problema che si presenta a partire dai quarant’anni e per avere una giusta diagnosi è necessario rivolgersi ad un colo-proctologo specializzato che saprà indicarvi che tipo di trattamento dovrete seguire, anche a seconda della gravità delle emorroidi.

La verità, però, è che, a causa del pudore o della vergogna, molte persone che soffrono di questo problema decidono di non farsi visitare dal dottore e preferiscono cercare dei trattamenti fai-da-te. Per questo motivo, se soffrite di emorroidi vi consigliamo vivamente di parlarne prima di tutto con uno specialista. Qui riporteremo soltanto alcune indicazioni per un trattamento naturale delle emorroidi, da integrare al trattamento medico. Semplici consigli con cui potrete quotidianamente affrontare e alleviare questo fastidioso problema.

Quali sono le cause?

  • Alimentazione scorretta
  • Fattori ereditari
  • Stile di vita sedentario
  • Abituale stitichezza o diarrea, che forzano troppo le pareti venose che ricoprono l’ano
  • Gravidanza
  • Obesità

Come prevenire le emorroidi?

  • Evitate uno stile di vita sedentario, camminate per un’ora al giorno o praticate qualche esercizio fisico che stimoli la circolazione
  • Cercate di mantenere un peso corporeo adeguato
  • Bevete almeno 2 litri d’acqua al giorno
  • Evitate gli alimenti molto conditi, piccanti o grassi
  • Aumentate il consumo di fibra, frutta, verdura, pane integrale…

Come trattare le emorroidi per vivere meglio?

Trattamento esterno

  • Per alleviare il bruciore è raccomandabile fare dei bagni di acqua fredda nel bidet per almeno 10 o 15 minuti, specialmente dopo aver evacuato.
  • Castagno delle indie: adatto per fermare piccole perdite di sangue e ridurre l’infiammazione, è perfetto per migliorare la circolazioni e potrete assumerlo in due modi diversi. Attraverso delle supposte che troverete nelle farmacie, oppure preparando un’infusione in cui, più tardi, bagnerete una garza. Per quest’ultima ricetta, basta prendere tre o quattro foglie di castagno delle indie, farlo bollire e inumidire la garza prima di applicarla per qualche minuto sulla zona rettale.
  • Mirtilli: perfetti per migliorare la circolazione e ridurre l’infiammazione. Basta cuocerne 70 grammi per ogni litro d’acqua. Lasciateli raffreddare ed applicateli ad una garza. Noterete una sensazione di sollievo immediata.
  • Amamelide: pianta ottima e molto indicata per il trattamento delle emorroidi. Potete trovarla nelle farmacie sotto forma di crema o supposte. Il suo nome tecnico è “Hamamelis Virginiana”.

Trattamento interno

  • Piantaggine: una delle migliori piante per il trattamento delle emorroidi, poiché ha la capacità di fermare le emorragie delle vene anali e favorirne la ripresa. Vi consigliamo quindi di prendere un infusione fatta con un cucchiaino di foglie di piantaggine secche due volte al giorno.
  • Lime: apporta vitamina C e flavonoidi, composti chimici naturali che agiscono direttamente nelle arterie per migliorare la loro elasticità ed evitare emorragie delle vene e dei capillari. Bere il suo succo una volta al giorno migliora il trattamento delle emorroidi e aiuta a prevenirle.
  • Erba medica: ricca di vitamina K, aiuta ad evitare le perdite di sangue. Contiene proteine, carboidrati e calcio. Per assumerla potete mischiare una tazza di germogli di erba medica ben puliti con mezzo cetriolo sminuzzato, per poi frullare il tutto. Il risultato sarà un po’ denso, per cui potete aggiungervi un bicchiere d’acqua e un po’ di miele. È consigliato assumerlo soprattutto di mattina.

Frutta e verdura benefica:

  • Ananas
  • Arancia
  • Pera
  • Spinaci
  • Lattuga

Alimenti sconsigliati

Guarda anche