Pseudogotta: sintomi, cause, diagnosi e trattamento

La pseudogotta è una malattia che si manifesta con gonfiore, dolore e disagio articolare, solitamente del ginocchio. Non deve essere confusa con la tipica gotta, poiché le sue cause sono essenzialmente diverse.
Pseudogotta: sintomi, cause, diagnosi e trattamento
Samuel Antonio Sánchez Amador

Scritto e verificato da il biologo Samuel Antonio Sánchez Amador.

Ultimo aggiornamento: 01 dicembre, 2022

La pseudogotta è una patologia caratterizzata dalla comparsa di cristalli nel liquido sinoviale, nella cartilagine, nella fibrocartilagine e nei menischi articolari, tra le altre aree. Secondo alcuni articoli scientifici, questi cristalli rispondono alla calcificazione (deposizione di pirofosfato di calcio) della cartilagine ialina o del menisco articolare, e quindi viene anche chiamata condrocalcinosi.

Pur presentando un quadro clinico simile alla gotta, si tratta di una malattia che non ha nulla a che vedere con l’iperuricemia, cioè con la concentrazione anormale dei livelli di acido urico nel sangue. Ecco perché il loro approccio medico e il trattamento sono molto diversi. Qui ti mostriamo tutto ciò che devi sapere sulla pseudogotta.

Cos’è la pseudogotta?

Come abbiamo già detto, la pseudogotta è una malattia causata da un aumento della concentrazione e successiva deposizione di pirofosfato di calcio nei tessuti articolari. Secondo gli studi, questi tessuti cartilaginei contengono basse concentrazioni di questi sali e non si calcificano, quindi questo evento ha vari effetti negativi sul paziente.

Secondo le stesse fonti, la malattia è cronica, con lunga durata e lenta progressione. È associato ad altre patologie, come il diabete mellito e l’ipertensione. Indubbiamente, quella che più correla con essa è l’artrosi, l’usura della cartilagine articolare e il conseguente attrito tra le ossa.

Il ginocchio come sede di dolore da pseudogotta.
La pseudogotta causa dolore al ginocchio, a differenza della gotta che colpisce l’alluce.

Per saperne di più: Dieta per la gotta, raccomandazioni e divieti

Quali sono i sintomi?

Entità di ricerca come la Mayo Clinic raccolgono i sintomi della pseudogotta o della condrocalcinosi. Alcuni di loro sono i seguenti:

  • Dolore, gonfiore, rigidità e calore nelle grandi articolazioni.
  • Crisi frequenti di disagio articolare che possono manifestarsi sotto forma di attacchi improvvisi o come dolore cronico prolungato nel tempo.
  • Disagio localizzato alle ginocchia, nella maggior parte dei casi, anche se può verificarsi anche a gomiti, caviglie, polsi, spalle e mani.

Dal canto suo, la gotta si manifesta generalmente nell’alluce (circa il 50% dei casi), mentre la pseudogotta si trova principalmente nelle ginocchia. Questa differenza fondamentale è una delle caratteristiche distintive più evidenti tra i due disturbi.

Va notato che le associazioni mediche sottolineano che non tutti gli individui con depositi di pirofosfato di calcio nelle articolazioni presentano questa sintomatologia. I cristalli di solito compaiono con l’età fino a metà della popolazione, dall’età di 85 anni. Tuttavia, molti non sviluppano mai sintomi.

Altre fonti specializzate in reumatologia sottolineano anche che il livello di infiammazione nella pseudogotta è solitamente inferiore a quello della gotta normale. Per questo motivo è considerata una patologia leggermente meno dolorosa.

Cause della pseudogotta

Sebbene i meccanismi non siano completamente chiariti, si ritiene che questo disturbo sia dovuto all’attività metabolica dei condrociti. Queste cellule del tessuto cartilagineo produrrebbero più pirofosfato del normale, causando la formazione di cristalli nella matrice cartilaginea. Il sistema immunitario attaccherebbe queste strutture atipiche provocando una risposta infiammatoria locale.

Va notato, ancora, che questa patologia non ha nulla a che fare con la gotta comune. Quest’ultimo è dovuto a una quantità eccessiva di acido urico nel sangue, sia per l’aumento della produzione che per la scarsa eliminazione nei reni. L’obesità, stili di vita malsani e alcolismo possono promuovere questo stato.

Al contrario, un’elevata assunzione di calcio non favorisce la comparsa della pseudogotta come si potrebbe inizialmente pensare. Pertanto, non sono richiesti regimi dietetici speciali nelle persone che lo presentano.

Sfortunatamente, la causa dell’accumulo di questi cristalli è ancora sconosciuta. Anche così, si sospetta che possano esistere alcuni meccanismi di predisposizione genetica.

Come viene diagnosticata?

La Arthritis Foundation raccoglie una serie di passaggi da seguire per fare una diagnosi efficace di questa patologia. Questi sono i seguenti:

  • Storia medica dettagliata del paziente.
  • Disegnare un campione di liquido articolare per cercare cristalli di pirofosfato.
  • Raggi X, che mostrano la presenza di cristalli nel tessuto cartilagineo.
  • Esami del sangue per escludere altre patologie, come la gotta.

Qual è il trattamento?

Secondo l’American Society for Surgery of the Hand, il trattamento della gotta e della pseudogotta deve essere multidisciplinare, cioè avvicinare la malattia da diversi fronti. Questi sono i seguenti:

  • In primo luogo, verranno prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS) per trattare il dolore e il gonfiore dell’articolazione interessata. Possono anche essere prescritti colchicina e vari corticosteroidi. Questo sarebbe il fronte farmacologico.
  • In secondo luogo è anche possibile optare per il drenaggio del fluido cartilagineo per l’estrazione dei cristalli di pirofosfato depositati. Questo metodo è chiamato “aspirazione congiunta”. Se le ossa articolari sono gravemente danneggiate, viene eseguito un intervento chirurgico di riparazione o sostituzione. Siamo sul fronte chirurgico.
  • Infine, al paziente vengono raccomandati alcuni trattamenti e comportamenti che non prevedono farmaci diretti. Ciò include l’applicazione periodica di ghiaccio sull’area interessata e intervallata da esercizi benefici e riposo articolare. Siamo sul fronte della fisioterapia.
Fisioterapia del ginocchio.
La fisioterapia è un’opzione terapeutica di trattamento della pseudogotta, quasi sempre in combinazione con altri approcci.

Potrebbe interessarti: 12 rimedi naturali per trattare i sintomi della gotta

Sospetti di pseudogotta

Come abbiamo potuto osservare, la pseudogotta è una patologia che deriva dalla deposizione di cristalli di pirofosfato di calcio. Questo evento è molto comune, poiché si verifica in più della metà della popolazione di età superiore agli 85 anni, ma non tutti i pazienti anziani presentano sintomi associati.

Sebbene condivida alcuni segni clinici e trattamenti con la gotta normale, entrambe le patologie non devono essere confuse. Se soffri di dolore alle articolazioni del ginocchio che arriva a ondate e hai più di 50 anni, potresti soffrire di pseudogotta.

Potrebbe interessarti ...
Sintomi e trattamenti per la gotta
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Sintomi e trattamenti per la gotta

L'infiammazione delle articolazioni prende il nome di gotta. Consigli e alimentazione per trattarla




Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.