Ridurre il consumo di energia elettrica con alcuni trucchi decorativi

Il costo dell'energia elettrica in casa preoccupa sempre più famiglie. Ti mostriamo alcuni trucchi decorativi per risparmiare sulla bolletta.
Ridurre il consumo di energia elettrica con alcuni trucchi decorativi

Ultimo aggiornamento: 25 novembre, 2022

Sapevi che la decorazione che scegli per la tua casa può aiutarti a ridurre i consumi di energia elettrica? Con accorgimenti molto semplici e pratici, a fine mese vedrai una riduzione dell’importo della bolletta della luce.

A volte è difficile conciliare costi e gusti. Ma con i nostri suggerimenti sarà molto più facile raggiungere questo equilibrio. Ecco come ridurre il consumo di energia elettrica con alcuni trucchi decorativi.

Ridurre il consumo di energia elettrica con alcuni trucchi decorativi

Prima di approfondire i consigli per ridurre il consumo di energia elettrica con alcuni trucchi decorativi, vale la pena evidenziare vari aspetti dell’argomento. Da un lato, l’idea di ridurre la spesa energetica è associata non solo all’economia, ma anche alla cura dell’ambiente e alla nostra responsabilità di preservare il pianeta.

D’altra parte, molte volte, solo con un cambiamento profondo e consapevole delle abitudini, possiamo iniziare a notare una differenza nella bolletta della luce. In questo caso l’investimento è zero. Con quello che abbiamo in casa e un modo diverso di utilizzare le strutture, vedremo dei risultati.

1. Lampadine

Iniziamo dalle basi, ovvero le lampadine. Quelle classiche consumano di più rispetto a quelle moderne.

Le lampade a LED sono quelle che consumano meno energia. Forniscono un’eccellente luminosità con un consumo fino al 90% in meno.

Sono disponibili in molte forme e dimensioni, quindi puoi sicuramente trovare quella più adatta ai tuoi spazi.

Luci a LED per risparmiare denaro con la decorazione.
Usare le lampadine a LED è la prima cosa da fare per ridurre i consumi.

2. Finestre

Anche se non cambieremo le finestre per risparmiare energia, vale la pena menzionare alcuni suggerimenti. È importante scegliere un buon profilo, cioè che il telaio sia in alluminio, legno o PVC.

Optare per il doppio vetro si traduce in un risparmio energetico diretto. Se non sono di buona qualità, quando si condizionano gli spazi della casa si possono perdere caldo o freddo. Allo stesso modo, non è una cattiva idea completarlo con tende da sole o persiane se il sole non ti dà riposo in estate.

3. Controsoffitti

Nel caso di case con soffitti troppo alti, è possibile posizionare dei soffitti per abbassarne l’altezza e conservare meglio il caldo o il freddo. Realizzati in gesso, legno o PVC, le opzioni sono tanto varie quanto gli stili.

4. Elettrodomestici

Non stiamo parlando di rinnovare tutti gli elettrodomestici, ma vale la pena tenere conto del loro consumo di energia quando ne acquisti di nuovi. I dispositivi hanno un’etichetta con lettere e segni che indicano il consumo che hanno.

Prova a scegliere quelli con classificazione A+, A++ o A+++. Sebbene possano essere un po’ più costosi, a lungo termine noterai il risparmio (fino al 25% in meno rispetto ad altri dispositivi di classe B o C).

5. Pareti

Il colore delle pareti è fondamentale quando si tratta di risparmiare energia elettrica. I toni del bianco e del crema sono i migliori alleati di un’efficace illuminazione naturale. Alla proposta vengono aggiunti anche i gialli e i verdi chiari.

6. Specchi

Il miglior complemento alle pareti chiare sono gli specchi. Riflettono e proiettano la luce, quindi forniscono una luce eccellente agli spazi. Inoltre, danno la sensazione di ambienti più grandi.

7. Tende

Le tende sono l’elemento decorativo per eccellenza: è molto facile usarle a nostro favore.

Da un lato ci aiutano a ridurre l’impatto dei raggi solari che in estate entrano dalla finestra, generando ambienti più caldi. Idealmente, dovrebbero essere a doppio strato; uno sottile e quasi trasparente e l’altro più spesso.

In inverno corriamo il buio e garantiamo il passaggio del sole e della luce attraverso i più sottili. In estate, garantiamo un ambiente buio e fresco.

Doppia tenda.
Le doppie tende ci permettono di variare il passaggio della luce in estate e in inverno.

8. Illuminazione per settori

Se gli ambienti sono ampi, è meglio scegliere una forma di illuminazione per settori, per evitare di dover accendere tutte le luci di una stanza se ne occupi solo la metà. Inoltre, avere delle lampade che illuminino le aree di lavoro o di lettura è una buona idea per evitare di dover illuminare l’intera stanza.

Buone abitudini per ridurre il consumo di energia elettrica

Ci sono molte cose che possiamo fare per abbassare i costi dell’elettricità, soprattutto se tutti i membri della famiglia contribuiscono. Segui questi suggerimenti:

  • Spegnere le luci nelle stanze vuote. Per quanto ovvia possa sembrare, è un’abitudine che non tutti hanno.
  • Installare dei sensori di movimento. Un’alternativa al punto precedente sarebbe quella di posizionare sensori di movimento in modo che le luci si accendano e si spengano automaticamente quando rilevano la presenza di qualcuno nella stanza.
  • Optare per le manopole che regolano l’intensità. Al posto dei classici interruttori, suggeriamo di usare le manopole che regolano l’intensità.
  • Scollegare gli elettrodomestici che non stai utilizzando.
  • Mantenere una temperatura adeguata quando si accende il condizionatore, compresa tra i 22 e i 25 gradi Celsius.

Ridurre i consumi è possibile!

Secondo l’Organizzazione dei consumatori e degli utenti (OCU), la bolletta dell’elettricità non deve superare i 100 euro. In questo contesto, ci auguriamo che tu possa trarre vantaggio da questi suggerimenti e che servano da spunto per altre idee.

È importante essere consapevoli che sprechiamo energia; molte volte senza saperlo. Iniziare con le buone abitudini vuol dire trasformarle in pratiche concrete e permanenti.

Potrebbe interessarti ...
8 colori rilassanti per la camera da letto
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
8 colori rilassanti per la camera da letto

I colori rilassanti per la camera da letto hanno lo scopo di generare calma e serenità. Ecco come scegliere gli abbinamenti ideali.



  • Calle Vinueza, M. N. (2019). Beneficios de la utilización de la tecnología Led y su impacto en el medio ambiente.
  • Dávila, M. A., & Durán, E. F. (2013). Utilización de Luminarias Led como Reemplazo de Luminarias Incandescentesy Fluorescentes: Análisis de Potencias. Revista Técnica” energía”9(1), 150-155.
  • Gombau, C. (2019). ¡Ahorra energía!: Guía 2019. Computer hoy, (536), 34-43.
  • Negrón-Marrero, P. V., Montes–Pizarro, E., Velázquez, J., & Mercado, E. S. P. (2013). Arreglos de espejos no planares para la recolección de luz solar.
  • Silverman, B. (2011). Zas Es la electricidad: Zap It’s Electricity. Carson-Dellosa Publishing.

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.