Ridurre l’ipertensione aumentando il consumo di questi 7 alimenti

· 13 maggio 2017
Per migliorare la circolazione ed evitare problemi di ipertensione, è fondamentale includere nella propria dieta alimenti che ci permettano di regolare i processi infiammatori e controllare la ritenzione idrica

L’ipertensione è una delle malattie croniche che danneggia il sistema cardiovascolare, caratterizzata da un incremento della tensione sanguigna delle arterie.

Avere la pressione alta, al di sopra dei livelli considerati normali, aumenta in modo considerevole il rischio di:

  • Danni alle arterie
  • Ictus
  • Altre patologie cardiache che possono indurre alla morte

Si può dire che una persona soffre di questo disturbo quando, misurando la pressione, i livelli sono di 140/90 mm Hg o superiori.

E, anche se al giorno d’oggi si considera un problema comune, non smette di essere pericoloso per chi è a rischio o deve controllarlo.

Il problema è che di solito è asintomatico durante le sue prime fasi, ovvero non si manifesta in modo evidente quando ha appena iniziato a svilupparsi.

In seguito a ciò, è necessario consultare con frequenza il proprio medico, soprattutto in caso di antecedenti familiari o altri fattori di rischio.

Inoltre, si consiglia di aumentare il consumo di certi alimenti che, grazie alle loro proprietà, regolano in modo naturale la pressione.

In questa occasione vogliamo parlarvi in dettaglio dei 7 migliori, in modo che non li escludiate dalla vostra dieta.

1. Semi di lino

I semi di lino sono una fonte naturale di fibre ed acidi grassi essenziali omega 3 che, dopo essere stati assorbiti dall’organismo, facilitano il controllo del colesterolo cattivo (LDL) e la pressione arteriosa alta.

Assumerli con regolarità migliora la qualità della vita dei soggetti affetti da ipertensione, riduce il rischio di danno alle arterie e tiene sotto controllo l’infiammazione dei tessuti.

Si tratta di un ottimo integratore nutrizionale, ideale anche per controllare l’ansia per il cibo e, quindi, il sovrappeso.

Volete saperne di più? Leggete: Semi di lino contro la stitichezza 

2. Banane

Con il loro squisito sapore dolce, le banane sono un buon alimento per regolare la pressione arteriosa.

Il loro elevato contenuto di potassio aiuta a regolare i processi infiammatori del corpo, riducendo la ritenzione idrica che danneggia la pressione sanguigna.

Assunte in frullati, macedonie e al naturale, riducono in modo significativo il rischio di ictus e malattie cardiache.

3. Pesce azzurro

Il pesce azzurro o d’acqua fredda è una delle principali fonti naturali di acidi grassi omega 3, grassi sani che aiutano a pulire le arterie tenendo sotto controllo gli elevati livelli di colesterolo, trigliceridi e pressione arteriosa.

Queste sostanze naturali agiscono come antinfiammatori e depurativi naturali, ideali per regolare il passaggio del sangue attraverso le arterie.

Inoltre, apportano proteine di alta qualità e altri nutrienti essenziali che aiutano a migliorare la salute fisica e mentale.

4. Sedano

Il sedano contiene un’elevata concentrazione di fitochimici e composti antiossidanti che apportano meravigliosi benefici ai soggetti affetti da ipertensione.

Assunto tutti i giorni in porzioni moderate, regola i processi infiammatori e facilita la rimozione dei liquidi trattenuti nel corpo.

Possiede anche minerali essenziali che aiutano a ridurre i livelli di cortisolo, un ormone relazionato con lo stress ed il rischio di soffrire di pressione alta.

5. Cipolla

Questo ortaggio, utilizzato per condire molti piatti, è ricco di sostanze solforate che riducono l’infiammazione, l’accumulo di colesterolo e la pressione arteriosa.

I suoi succhi naturali facilitano la pulizia delle arterie, rimuovendo l’eccesso dei lipidi nocivi come il colesterolo cattivo (LDL) e i trigliceridi.

Presenta anche potenti antiossidanti che frenano il danno ossidativo, associato con l’invecchiamento precoce delle arterie.

6. Peperoncino di Cayenna

Un consumo moderato di peperoncino di Cayenna è ideale per la pressione arteriosa di quei soggetti che presentano squilibri regolari.

Il suo composto attivo, la capsaicina, migliora la circolazione del sangue, evitando che le placche si accumulino ed induriscano le arterie.

È un buon complemento per contrastare gli effetti negativi dei radicali liberi, relazionati con la comparsa dell’ipertensione in età adulta.

Leggete questo articolo: Come accelerare il metabolismo con il tè verde ed il peperoncino di Cayenna

7. Acqua di cocco

Molti non riescono nemmeno ad immaginare quanto possa fare bene assumere acqua di cocco con regolarità.

Questo alimento è ricco di minerali e composti antiossidanti che, oltre ad idratare il corpo, riducono i problemi circolatori e di pressione arteriosa.

Agisce come un diuretico naturale, ideale per stimolare l’eliminazione dei liquidi trattenuti nei tessuti. Apporta anche fibre e piccole quantità di grassi sani che rafforzano e proteggono il cuore.

Tenere sotto controllo la pressione arteriosa attraverso un programma di sana alimentazione è il modo migliore di prevenirne i rischi e le conseguenze.

Cercate di ingerire gli alimenti menzionati, unendoli ad una dieta completa ed equilibrata.

Guarda anche