Ridurre i livelli di acido urico con ingredienti naturali

4 settembre 2017
Dato che molti degli alimenti che assumiamo possono far aumentare i livelli di acido urico, è importante includere anche alcuni ingredienti che ci aiutino a mantenerli sotto controllo.

L’acido urico è un composto chimico che si crea quando il corpo scompone sostanze conosciute come purine. Esse vengono inviate al flusso sanguigno e ai reni per essere eliminate mediante l’urina, attraverso un processo di filtraggio.

A volte queste sostanze si accumulano, poiché vengono prodotte in maggiore quantità dal corpo oppure perché non vengono eliminate a dovere.

Si presenta, dunque, un disturbo infiammatorio conosciuto come iperuricemia, caratterizzato da problemi a reni e articolazioni in seguito alla formazione di cristalli di acido urico.

Tale condizione può essere molto dolorosa e, se non viene tenuta sotto controllo, può influire sulla comparsa di malattie croniche difficili da trattare.

Per fortuna, possiamo scongiurare l’accumulo di acido urico grazie alle proprietà di alcuni ingredienti naturali. In questo articolo vogliamo condividere i 6 migliori così da includerli nella propria dieta qualora si verificasse tale condizione.

1. Aceto di mele

L’aceto di mele biologico è un ingrediente naturale dalle proprietà disintossicanti le quali favoriscono la rimozione di acido urico.

Il suo acido malico, oltre ai suoi antiossidanti, favorisce i processi di decomposizione ed elimina questa sostanza evitando l’insorgere dell’infiammazione.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di aceto di mele (10 ml).
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml).

Come si assume?

  • Versate l’aceto di mele in un bicchiere d’acqua tiepida e bevetelo a digiuno.
  • Ripetete il trattamento 2 volte al giorno, per almeno 2 settimane.

2. Succo di limone

Il limone è un ingrediente dal potere alcalino che riduce i livelli di acidità nel sangue e, allo stesso tempo, promuove la disintossicazione degli organi escretori.

I suoi antiossidanti eliminano le tossine e neutralizzano i livelli di acido urico evitandone, dunque, la cristallizzazione.

Ingredienti

  • Il succo di 1 limone
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Come si assume?

  • Spremete il succo di un limone fresco e aggiungetelo ad un bicchiere d’acqua tiepida.
  • Assumete la bevanda a digiuno per circa 3 settimane consecutive.

3. Ciliegie

Le ciliegie forniscono all’organismo potenti sostanze antiossidanti e antinfiammatorie che depurare il sangue eliminando l’acido urico.

Questi piccoli frutti contengono grandi quantità di antocianine, flavonoidi che favoriscono la decomposizione degli acidi trattenuti nei tessuti e nelle articolazioni.

Come si assumono?

  • Mangiate mezza tazza di ciliegie (75 g) al giorno per qualche settimane.
  • Aggiungete le ciliegie a frullati e insalate.

4. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un ingrediente alcalino che mantiene sotto controllo l’eccesso di acido urico calmando, così, i dolori causati dalla gotta.

Le sue proprietà favoriscono il processo di disintossicazione del sangue e dei reni ottenendo una totale eliminazione dei residui nel corpo.

Ingredienti

  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio (2 g)
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Come si assume?

  • Aggiungete mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio in un bicchiere d’acqua e assumetelo a digiuno.
  • Ripetete il trattamento per 3 settimane consecutive.

Nota: evitate di ingerire più della quantità indicata per non alcalinizzare troppo il corpo.

5. Olio d’oliva

L’olio extra vergine d’oliva pressato a freddo è un ingrediente naturale in grado di rimuovere gli acidi e i metalli pesanti che si accumulano nel corpo.

Questo grasso sano evita l’ossidazione del colesterolo nelle arterie e agisce come antinfiammatorio naturale.

Il suo consumo regolare riduce i sintomi dell’iperuricemia, in particolare quando compromette la mobilità delle articolazioni.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di olio d’oliva (16 g)
  • Alcune gocce di succo di limone

Come si assume?

  • Ingerite un cucchiaio di olio d’oliva con limone a digiuno.
  • Assumete il rimedio per almeno 3 settimane consecutive.

6. Wheatgrass

Il wheatgrass è un rimedio alcalino che favorisce i processi di decomposizione dell’acido urico evitando che si accumuli nei reni.

Il suo apporto di vitamina C, clorofilla e fitochimici promuove la pulizia del sangue e crea una barriera contro gli effetti negativi delle tossine.

Si tratta, inoltre, di una significativa fonte di proteine di alta qualità. Dunque, è un’eccellente alternativa per le proteine che assumiamo tramite gli alimenti ricchi di purine (ad esempio la carne rossa).

Ingredienti

  • 2 cucchiai di wheatgrass (20 ml)
  • Alcune gocce di succo di limone

Come si assume?

  • Unite un paio di cucchiai di wheatgrass con alcune gocce di succo di limone e assumetelo a digiuno.
  • Ripetete il trattamento tutti i giorni per circa 2 settimane.

Tenete in considerazione che per affrontare tale condizione, oltre ad ingerire alcuni dei rimedi menzionati, è di primaria importanza migliorare la propria alimentazione.

Limitate il consumo di fonti di purine e incrementate quello di acqua, frutta e verdure.

Guarda anche