Sacchetti di semi per calmare il dolore

11 ottobre 2016
A seconda del dolore che vogliamo trattare, possiamo applicare i sacchetti a caldo o a freddo, assicurandoci sempre che la temperatura sia adatta per la nostra pelle. 

 

I dolori muscolari sono un disturbo molto comune tra coloro che conducono una vita particolarmente stressante e sovraccarica di lavoro.

La cattiva postura, l’eccesso di attività fisica e lo stress sono alcuni dei fattori che generano tensione nel corpo fino a provocare dolori intensi.

Per calmare i sintomi e accelerare il recupero, ricorriamo quasi sempre ad analgesici farmacologici che possiamo acquistare senza prescrizione medica.

Tuttavia, è stato dimostrato che il loro consumo eccessivo risulta controproducente e può generare altri effetti negativi sull’organismo.

Per fortuna esistono soluzioni alternative che generano effetti calmanti senza esporre il corpo a reazioni negative.

Tra di essi troviamo gli interessanti sacchetti di semi che ultimamente sono diventati popolari per la loro capacità di mitigare il dolore.

Si tratta di una proposta 100% ecologica e naturale che possiamo realizzare in casa con materiali molto economici.

Vi interessa imparare a realizzarli?

Benefici dei sacchetti di semi

sacchetti-di-semi

I sacchetti di semi sono costituiti da bustine di cotone soffice che, come indica il nome stesso, vengono riempite con vari tipi di semi.

Da qualche tempo a questa parte, vengono utilizzati con varie finalità terapeutiche perché, sia a freddo sia a caldo, possono far ridurre il dolore nelle articolazioni, nei muscoli e in altre parti del corpo.

La loro principale funzione è quella di attivare la circolazione sulla zona in cui vengono applicati, in modo da ridurre l’infiammazione e favorire la sensazione di benessere.

Mitigano anche il mal di testa, abbassano la febbre e riducono altre condizioni comuni relazionate a squilibri infiammatori.

I semi e le piante con cui vengono riempiti hanno proprietà curative.

Alcuni dei più utilizzati sono:

  • I semi di lino
  • Il grano
  • La maravilla
  • Il rosmarino
  • La lavanda
  • L’orzo
  • La menta
  • Il riso
  • La scagliola
  • Il sesamo
  • I semi di girasole

Ai loro benefici si aggiunge il vantaggio delle loro dimensioni e della malleabilità, che permettono di trasportare i sacchetti in qualsiasi posto e di averli, quindi, sempre a portata di mano. 

Leggete anche Semi di lino nella propria dieta quotidiana: 10 benefici

Come realizzare sacchetti di semi per trattare i dolori?

preparare-un-cuscino-termico

Alcuni commercianti offrono già questi cuscinetti per chi soffre di costanti dolori nel corpo.

Tuttavia, se siete abili e volete risparmiare qualche euro, potete realizzarli voi stessi usando alcuni materiali riciclabili e semi economici.

Materiali

  • 1 pezzo di tessuto di cotone
  • 1 ago
  • Filo (colore a piacimento)
  • Semi o riso (la quantità necessaria)

Istruzioni

  • Per iniziare, bisognerà tagliare del tessuto di cotone resistente al calore del microonde. Dato che l’idea è quella di risparmiare, vi consigliamo di utilizzare un capo di abbigliamento che ormai non indossate più.
  • Scegliete i semi da utilizzare: semi di lino, riso, semi di chia, ceci, ecc. Dopo esservi dotati della quantità sufficiente a riempire il sacchetto, metteteli da parte.
  • Opzionalmente potete scegliere delle erbe aromatiche per potenziare l’effetto analgesico e calmante.
  • Usate l’ago per cucire il tessuto fino a dargli la forma di un sacchettino. Ovviamente lasciate una piccola apertura per introdurre i semi.
  • Se non siete capaci di cucire, collocate i semi al centro del tessuto e unite le punte per attaccarle.
  • Aggiungete i semi e le piante dentro il sacchettino senza riempirlo del tutto, affinché non risulti troppo duro.
  • Chiudete il foro affinché i semi non fuoriescano e realizzate la terapia per rilassare i muscoli.

Visitate questo articolo: Sedano e carote per rilassare i muscoli

Come usarli?

cuscino-termico

A seconda del tipo di dolore che si desidera trattare, questi sacchetti andranno applicati a freddo o a caldo.

A caldo

Riscaldate il sacchetto nel forno a microonde per circa due minuti affinché la temperatura si conservi almeno mezz’ora.

Prima di applicarlo sulla zona da trattare, assicuratevi che la temperatura sia sopportabile e che non causi bruciature.

Usatelo per:

  • Dolori muscolari e articolari
  • Dolore cervicale
  • Spasmi mestruali
  • Tendinite o torcicollo

A freddo

Tenete il sacchetto nel congelatore per circa due ore affinché i semi diventino ben freddi.

Applicatelo sulla zona dolorante e lasciatelo agire per circa 20 minuti.

Usatelo per:

  • Mal di testa
  • Problemi circolatori
  • Febbre
  • Distorsioni
  • Contusioni
  • Punture di insetti
  • Occhi stanchi

Come potete notare, questo semplice strumento naturale costituisce una grande opzione per alleviare alcuni dei sintomi più ricorrenti durante le nostre giornate.

Preparate i vostri sacchetti e teneteli sempre a portata di mano per approfittare dei loro benefici ogni volta che il dolore interrompe il vostro lavoro.

Guarda anche