Sintomi della gravidanza: come riconoscerli

I sintomi della gravidanza sono legati principalmente ai cambiamenti ormonali e fisici che avvengono nel corpo e che rendono possibile la gestazione. Scoprite tutto quello che c'è da sapere.
Sintomi della gravidanza: come riconoscerli

Ultimo aggiornamento: 02 aprile, 2021

I primi sintomi della gravidanza compaiono nel primo trimestre di gestazione, ma il corpo della madre inizia a subire cambiamenti già dal momento della fecondazione. Non esistono tuttavia regole fisse, perché ogni donna è diversa.

Di solito, all’inizio tutto passa inosservato. Tuttavia, alcune donne sono così in sintonia con il proprio corpo da avvertire il cambiamento già nei primi giorni di gravidanza.

La gonadotropina e i sintomi della gravidanza

Donna incinta con nausea.

La gonadotropina, o hCG, è l’ormone responsabile dei primi sintomi della gravidanza. I livelli di questo ormone aumentano in modo costante fino alla settimana 10 o 12. Dopo questo periodo, tendono a stabilizzarsi o addirittura a diminuire.

La gonadotropina viene prodotta nella placenta durante la gestazione. Di fatto, i test di gravidanza cercano, in alcuni casi, di rilevare semplicemente la presenza di questo ormone, in altri il livello preciso.

L’aumento dei livelli di gonadotropina nelle prime settimane di gravidanza di solito produce effetti lievi. È comune avvertire sintomi come mal di testa, disturbi gastrointestinali, comparsa di acne o altre alterazioni della pelle.

Principali sintomi fisici della gravidanza

I sintomi più comuni durante le prime 4 settimane di gestazione sono:

  • Assenza di mestruazioni, o amenorrea. È uno dei sintomi più indicativi, soprattutto quando si ha un ciclo mestruale regolare.
  • Aumento della sensibilità del seno. È uno dei primi sintomi a comparire. Il seno aumenta di volume e diventa molto sensibile al tatto. Questi cambiamenti sono legati alle variazioni ormonali e all’accumulo di grasso.
  • Nausea e vomito. Molte donne li avvertono fin dai primi giorni di gravidanza, soprattutto al mattino, anche se possono presentarsi anche in altri momenti della giornata.
  • Stanchezza e affaticamento. Durante la gravidanza aumenta di solito la stanchezza. Questo cambiamento si presenta all’improvviso ed è dovuto al gran numero di processi che stanno avvenendo nel corpo.
  • Alterazioni dell’olfatto. L’olfatto diventa molto sensibile. Alcuni odori provocano un senso di malessere.
  • Disturbi digestivi. Il graduale sviluppo dell’utero può portare, in alcune donne, malessere allo stomaco o una sensazione di digestione pesante, in altri casi improvviso bruciore di stomaco.
  • Cambiamenti nell’appetito. La gravidanza può portare a sentirsi molto affamate o, al contrario, a perdere l’appetito. Non è raro cominciare a provare disgusto nei confronti di alcuni cibi che di solito venivano apprezzati.
  • Bisogno frequente di urinare.
  • Mal di schiena, in altri casi dolore parte bassa dell’addome.
  • Sapore insolito in bocca, di tipo metallico e costante.
  • Leggere perdite di sangue vaginale. Si tratta di un sanguinamento leggero, di colore più scuro; sono le cosiddette perdite da impianto.

I sintomi psicologici

Alcune donne sono in grado di avvertire i sintomi della gravidanza già nei primi giorni.

Alcune donne dichiarano di sentirsi strane o diverse. Hanno la sensazione che qualcosa sia cambiato in loro è questo può anche causare un certo sconcerto. Sono comuni gli sbalzi d’umore, soprattutto gli episodi di tristezza e irritabilità. Gli “scoppi emotivi” non sono un evento raro.

L’insieme di queste sensazioni potrebbe causare uno senso di smarrimento. I cambiamenti percettibili e impercettibili che si avvertono nel proprio corpo, potrebbero portare a sentirsi sopraffatte, senza sapere esattamente il motivo. Questo è ancora più vero nelle donne che non hanno cercato la gravidanza o sono meno informate.

Nei casi più estremi, si verifica una condizione nota come “negazione della gravidanza”. Viene anche chiamata gravidanza criptica: la donna, in modo non cosciente, decide di ignorare i cambiamenti che avvengono nel proprio corpo,

Può anche accadere il contrario: una donna può convincersi di essere incinta senza esserlo e manifestare tutti i sintomi. Questo disturbo è noto come gravidanza psicologica.

Parlatene con il medico

Alcuni sintomi sono tipici dell’inizio della gravidanza. Non spaventatevi, teneteli sotto controllo e collegateli alla data delle ultime mestruazioni e ai giorni fertili.

Alcuni di questi sintomi, se sono molto fastidiosi, possono essere tamponati con trattamenti specifici e sicuri per il bambino. Consultate il medico se pensate di aspettare un bambino o sei i sintomi del primo trimestre di gravidanza vi fanno sentire “sopraffatte”.

It might interest you...
Gestire lo stress durante la gravidanza
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Gestire lo stress durante la gravidanza

In che modo si può gestire lo stress durante la gravidanza? La gestazione è un'esperienza stupenda, ma anche stressante per la donna.



  • Purizaca, M. (2010). Modificaciones fisiológicas en el embarazo. Revista peruana de Ginecología y Obstetricia, 56(1), 57-69.
  • VV.AA. (2011).Denial of pregnancy – a literature review and discussion of ethical and legal issues. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3128877/