Come sapere se si sta ovulando e i giorni fertili

25 Agosto 2020
Sapere se state ovulando può aiutarvi a evitare o a pianificare una gravidanza. Sapete in quale giorno del ciclo mestruale vi trovate? In questo articolo trovate tutto quello che c'è da sapere al riguardo.

Se desiderate una gravidanza, dovreste imparare a capire come funziona il ciclo mestruale. Sapere se si sta ovulando aumenta le possibilità di concepimento poiché si tratta di giorni fertili in cui il corpo della donna è pronto per la fecondazione.

Quali sono i sintomi dell’ovulazione? A che punto del ciclo mestruale si verifica? Per prima cosa, faremo un breve ripasso delle caratteristiche del ciclo mestruale. Quindi, vedremo quando si verifica l’ovulazione e come capire se è in corso.

Ciclo mestruale normale

Donna sorpresa e calendario mestruale.
Il ciclo mestruale può durare dai 38 ai 35 giorni e varia da donna a donna.

Il normale ciclo mestruale provoca ogni mese una serie di cambiamenti nella donna in età fertile in preparazione di un’eventuale gravidanza.

Questi cambiamenti sono dovuti alla presenza di diversi ormoni che si concentrano o diminuiscono nel sangue, determinando le varie fasi del ciclo. Questi ormoni vengono secreti dal cervello (ipotalamo e ghiandola pituitaria) e dalle ovaie. Nella maggior parte dei casi, il ciclo mestruale presenta le seguenti caratteristiche:

  • Dura dai 28 ai 35 giorni.
  • Si compone di due fasi: follicolare e luteinizzante.
  • Il giorno 1 è il primo giorno delle mestruazioni, quando inizia la fase follicolare.
  • La fase follicolare è la prima. Dura dai 14 ai 21 giorni. Comprende le mestruazioni e termina con l’ovulazione.
  • La fase luteinizzante è la seconda, dura circa 14 giorni.
  • L’ovulazione avviene ogni mese.
  • Durante il normale ciclo mestruale avvengono dei cambiamenti nel corpo femminile, ad esempio cambiano la temperatura corporea, la quantità di secrezioni vaginali, ecc.

Potrebbe interessarvi anche: Ovulazione dolorosa: rimedi naturali

Per ovulazione si intende il rilascio di uno o più ovuli da parte delle ovaie, che avviene tutti i mesi. L’ovulo resterà per breve tempo in attesa di essere fecondato dallo spermatozoo.

Il ciclo mestruale varia da donna a donna e di mese in mese

Queste oscillazioni si verificano soprattutto nella prima fase, ovvero quella follicolare, che come abbiamo detto si tratta del momento in cui avviene l’ovulazione. In seguito a ciò, il calcolo dell’ovulazione potrebbe presentare alcune difficoltà. Vedremo, più avanti, come capire se si sta ovulando.

Il corpo, inoltre, cambia con il passare degli anni. Nei prima anni dell’età fertile, i cicli sono più lunghi per poi gradualmente accorciarsi.

Si hanno maggiori possibilità di restare incinta durante i tre-cinque giorni che precedono l’ovulazione, incluso il giorno stesso dell’ovulazione. Ne consegue che determinare questo periodo, che chiameremo periodo fertile, massimizzerà le probabilità di concepimento.

Come sapere se si sta ovulando

Spermatozoi che raggiungono l'ovulo.
Le possibilità di concepire aumentano tre o cinque giorni prima dell’ovulazione.

Per prima cosa, ci preme dire che non esistono metodi casalinghi completamente affidabili per calcolare il giorno dell’ovulazione. Anche la previsione del periodo fertile, di conseguenza, può non essere precisa, a meno che si tenga conto dei cambiamenti ormonali.

Va quindi chiarito che tenere un calendario mestruale e contare i giorni per stabilire il periodo fertile non si è dimostrato un metodo affidabile poiché, come abbiamo detto, il ciclo mestruale varia di mese in mese.

D’altro canto, non è preciso neanche il metodo che valuta la temperatura basale. Esistono applicazioni per cellulare che tengono conto della temperatura del corpo per calcolare il periodo fertinle, ma non sono affidabili al 100%.

Un metodo che si è invece dimostrato valido consiste nella valutazione delle secrezioni vaginali prima e durante l’ovulazione. È noto che secrezioni vaginali più abbondanti, chiare, elastiche e vischiose sono indicative del periodo fertile (compreso il giorno dell’ovulazione).

Esiste la possibilità di misurare gli ormoni femminile nelle urine mediante kit simili al test di gravidanza. Prendono il nome di test di ovulazione e servono a predire il periodo fertile. Sono piuttosto economici, ma possono dare falsi positivi.

Leggete anche: Falsa gravidanza o gravidanza isterica, cos’è?

Farsi visitare dal ginecologo è importante per sapere se si sta ovulando

I metodi fai da te per la valutazione della temperatura corporea e delle secrezioni vaginali, insieme, possono aiutare a capire se si sta ovulando, ma non sono del tutto affidabili. Entrambi sono stati superati dal kit di ovulazione, ma non va dimenticato che anch’esso potrebbe dare falsi positivi.

In caso di dubbio, è sempre utile consultare il medico o il ginecologo che aiuterà a valutare i metodi a disposizione.

  • Holesh JE, Lord M. Physiology, Ovulation. [Updated 2020 Mar 28]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2020 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK441996/
  • Wilcox, A. J., Dunson, D., Baird, D. D. (2000). La oportunidad del “período fértil” en el ciclo menstrual: estimaciones específicas por día desde un estudio prospectiv. British Medical Journal, 321(7271):1259-1262.
  • Su HW, Yi YC, Wei TY, Chang TC, Cheng CM. Detection of ovulation, a review of currently available methods. Bioeng Transl Med. 2017;2(3):238‐246. Published 2017 May 16. doi:10.1002/btm2.10058
  • Vigil P, Lyon C, Flores B, Rioseco H, Serrano F. Ovulation, a sign of health. Linacre Q. 2017;84(4):343‐355. doi:10.1080/00243639.2017.1394053