8 sintomi principali dell’insufficienza renale

22 giugno 2016
Dato che i sintomi dell'insufficienza renale possono essere confusi con quelli di altre malattie comuni, è importante prestarvi la dovuta attenzione e rivolgersi ad un medico se si presentano 2 o più di essi.

L’insufficienza renale è una delle patologie che più colpiscono i reni, quasi sempre senza che il paziente ne sia cosciente nelle tappe iniziali della malattia.

I reni svolgono un ruolo di primaria importanza per la salute di tutto il nostro organismo. Sono situati proprio sotto la cassa toracica e hanno il compito di filtrare tra i 120 e i 150 litri di sangue al giorno.

Il loro corretto funzionamento impedisce che i liquidi ed i residui si accumulino nel sangue, mantenendolo pulito per evitare malattie.

Hanno anche il compito di riequilibrare gli elettroliti del corpo, produrre globuli rossi e mantenere sotto controllo la pressione arteriosa.

Per questo motivo, qualsiasi alterazione nei reni conduce all’insorgenza di gravi disturbi che portano ad un notevole abbassamento della qualità di vita.

Dato che i sintomi dell’insufficienza renale possono essere confusi con quelli di altri disturbi più comuni, molti non vi prestano la dovuta attenzione.

Tenendo presente che una diagnosi precoce è fondamentale per il suo trattamento, di seguito riveleremo gli 8 sintomi principali dell’insufficienza renale.

Sintomi principali dell’insufficienza renale

1. Edema o infiammazione

Edema o infiammazione insufficienza renale

A causa delle difficoltà che presentano i reni malati, i liquidi vengono trattenuti nei tessuti e causano infiammazioni.

Questo è un sintomo che può essere ricondotto a diverse malattie, ma nella maggior parte dei casi ha a che vedere con un problema ai reni.

Il gonfiore è evidente in:

  • Piedi
  • Gambe
  • Caviglie
  • Viso
  • Mani
  • Addome

Visitate questo articolo: I 9 diuretici naturali più potenti contro la ritenzione idrica

2. Eruzioni cutanee

A causa dell’insufficienza renale, le tossine che si accumulano nel sangue vengono trasportate verso i pori della pelle. 

Ciò produce diverse alterazioni cutanee come l’acne, le eruzioni e un forte prurito.

Quasi sempre diminuiscono dopo l’applicazione di qualche crema o lozione, ma il modo più efficace per combatterle consiste senza dubbio nel disintossicare i reni.

3. Cambiamenti nella minzione

Cambiamenti nella minzione insufficienza renale

I cambiamenti nella minzione sono facili da individuare e si tratta di uno dei sintomi più evidenti di disturbi ai reni.

Tra di essi spiccano:

  • Sensazione di pressione e difficoltà ad urinare.
  • Sanguinamento durante la minzione.
  • Urina molto scusa e dal forte odore.
  • Incremento o diminuzione della quantità di urina.
  • Urina schiumosa.
  • Aumento del bisogno di urinare durante la notte.
  • Incontinenza.
  • Bruciore una volta terminato di urinare.

4. Fatica

Uno dei compiti principali di questo organo è quello di produrre un ormone detto eritropoietina, che partecipa alla produzione dei globuli rossi per trasportare l’ossigeno attraverso il sangue.

Se i reni sono danneggiati, la segregazione di tale sostanza diminuisce e, di conseguenza, la sensazione di fatica aumenta.

Per questo motivo, chi ha problemi ai reni presenta una maggiore sensazione di stanchezza, dolori ai muscoli e problemi di concentrazione.

5. Sensazione di freddo

Sensazione di freddo insufficienza renale

L’insufficienza renale fa diminuire i globuli rossi nel sangue e, pertanto, fa aumentare il rischio di anemia.

Insieme a queste reazioni, si manifesta una mancanza di energie e una forte sensazione di freddo che fanno sentire male il paziente.

Spesso chi soffre di tale condizione assicura che nemmeno esponendosi al sole la sensazione di freddo diminuisce e che si manifestano persino brividi.

6. Dolore alla parte bassa della schiena

Un dolore pulsante nella parte bassa della schiena o a una delle sue costole è un indizio di malattia ai reni.

Questo disturbo ha a che fare con la malattia policistica renale, i calcoli e i problemi al fegato, e di solito aumenta quando si sta per molto tempo in piedi.

Non bisogna confonderlo con il dolore muscolare comune, perché è la chiave per individuare questi disturbi in tempo.

7. Sapore metallico in bocca

Sapore metallico in bocca insufficienza renale

I reni danneggiati portano ad un incremento della presenza di tossine nel sangue, cosa che sfocia in vari disturbi.

Tra di essi c’è quello di avvertire un cattivo sapore quando si ingeriscono certi alimenti e di avere l’alito cattivo dopo aver mangiato.

Nella bocca si percepisce un sapore metallico, come di ammoniaca, e la perdita del gusto dei cibi porta a soffrire di deficit nutrizionali.

Volete saperne di più? Leggete: Alimenti a calorie negative per perdere peso

8. Nausea e vomito

Le nausee costanti e il vomito senza alcuna motivazione apparente, potrebbero essere il segnale di una difficoltà nel funzionamento dei reni.

Dato che i residui non vengono eliminati in modo adeguato, questi sintomi incrementano e peggiorano con la perdita d’appetito.

I sintomi di insufficienza renale variano da persona a persona e a seconda della gravità della situazione.

Presentare due o più dei sintomi qui citati è un motivo più che sufficiente per recarsi dal medico.

Guarda anche