Sopes messicane: ricetta per prepararle in casa

23 Gennaio 2021
Le sopes messicane sono un piatto facile da preparare. Si preparano partendo da una base di tortilla di mais alla quale verranno aggiunti fagioli, carne o altri ingredienti. Scoprite in questo articolo come prepararle.

Avete mai provato le sopes messicane? Questi antipasti sono tra i piatti più popolari in Messico e si presentano come piccole tortillas di mais più spesse e “intrappolate” dai bordi rigirati su se stessi. Infine, vengono cotte nel burro.

Prevedono l’aggiunta di diversi ingredienti, tra i quali formaggio, fagioli fritti, cotenna e carne. Ovviamente, come qualunque piatto messicano, prevedono anche l’aggiunta di salsa piccante.

Le sopes messicane, così come altre ricette a base di mais, sono ideali da consumare in diverse occasioni: dalle piccole riunioni fino alle grandi cerimonie.

Ricetta tradizionale per preparare le sopes messicane

La preparazione delle sopes messicane richiede un po’ di tempo, per cui consigliamo di prepararle dopo aver preparato gli altri ingredienti, come fagioli o carne. D’altra parte, potete suddividere la preparazione in due momenti e iniziare il giorno prima.

Avrete anche bisogno di sacchetti per la cottura, di una classica padella da cucina (simile al comal messicano) e di una piastra apposita per le piadine (simile a quella utilizzata in Messico per le tortillas); in alternativa a questo utensile potete usare una teglia in vetro.

Inoltre, tenete presente che la farina di mais utilizzata per la preparazione è sottoposta al processo di nixtamalizzazione. Questo significa che viene preparata mediante bollitura con calce. Richiederà, pertanto, solo l’aggiunta di acqua.

Potrebbe interessarvi anche: Amido di mais: 5 usi alternativi

Farina di mais.
Le sopes vengono preparate in Messico con la farina di mais nixtamalizzata, in versione precotta.

Ingredienti per l’impasto

  • 1 tazza e mezzo di farina di mais nixtalimazzata.
  • Tazza di acqua calda: 1 e 1/4

Ingredienti per la farcitura delle sopes

  • 1/2 tazza di panna acida o di formaggio spalmabile.
  • 1/4 di tazza di cipolla tritata.
  • Salsa di pomodoro o salsa verde, a scelta.
  • 4 cucchiai di olio vegetale o 2 di burro.
  • Tazza di fagioli fritti (fagioli bolliti e poi soffritti in olio o burro).
  • 1 tazza e mezza di carne di di manzo bollita o di pollo a tocchetti.
  • 2 tazze di lattuga tagliata finemente.
  • Sale e pepe a piacere.

Contorni a scelta

  • 1 avocado tagliato a cubetti o a fettine.
  • Mezza tazza di pomodoro tritato.
  • 1/2 tazza di ravanelli a fette sottili.
  • Peperoncini e carotine sott’olio.

Passaggi per preparare le sopes messicane

  • In una ciotola mescolate la farina di mais e acqua calda. Impastate fino a ottenere un mix omogeneo. Se necessario, aggiungete più acqua, ma fatelo con cautela per evitare che l’impasto diventi appiccicoso. L’ideale sarebbe ottenere un impasto morbido e facile da lavorare.
  • Quindi, copritelo con un panno umido in tessuto per evitare che si secchi.
  • Suddividete l’impasto in piccoli panetti appallottolati più o meno delle stesse dimensioni. Una volta fatto questo, copriteli nuovamente con un panno in tessuto.
  • A questo punto, tagliate due quadrati uguali dai sacchetti per cottura. Posizionate uno dei due ritagli nella piastra per piadine, e poggiatevi uno dei panetti; coprite con il secondo ritaglio e chiudete la piastra con una leggera pressione. Quindi, togliete l’impasto cotto, rimuovete i ritagli di plastica e ripetete la procedura. Con questa tecnica preparerete tutte le sopes.
  • Se non avete a disposizione questo utensile per preparare le piadine, utilizzate un recipiente in vetro. In questo caso, mettete i ritagli dei sacchetti sul tavolo e imitate la procedura.
  • Una volta finito, riscaldate la padella a temperatura media, mettete le sopes una dopo l’altra sul fuoco e giratele dopo 1 minuto, così da cuocerle su entrambi i lati. Tenete conto che sforando il minuto di cottura l’impasto diventerà secco.
  • Infine, togliete le sopes dalla padella con l’aiuto di una spatola e mettetele in un recipiente per tenerle in caldo. A questo punto è il momento di dare forma ai bordi, pizzicandoli con le dita.

Per farcire le sopes messicane

  • Riscaldate l’olio o il burro in una padella. Soffriggete leggermente le sopes per 30 secondi per lato; questo tempo è sufficiente per farle dorare. Toglietele dalla padella e servitele in un piatto su della carta da cucina per assorbire l’eccesso di olio.
  • È il momento di farcirle. Potete optare per la carne di manzo o di pollo, aggiungere della lattuga, del formaggio o altri ingredienti a vostra scelta. Infine, aggiungete una salsa piccante. 

Potrebbe interessarvi: Tacos vegani: 2 deliziose ricette da preparare in casa

Preparare delle deliziose sopes messicane

Le sopes messicane sono antipasti di facile preparazione. Se non avete in casa gli utensili o gli ingredienti tipicamente previsti per questa ricetta, come la salsa bianca messicana, il camal o una piastra apposita per le tortillas o le piadine, potrete comunque trovare delle valide alternative.

Ricordate che è possibile aggiungere manzo, pollo, verdure, legumi o altri ingredienti di vostro gradimento. Cosa aspettate a provare questa squisita ricetta dal tocco esotico?

  • Calleja Pinedo, M., & Valenzuela, M. B. (2016). La tortilla como identidad culinaria y producto de consumo global. Región y sociedad28(66), 161-194.
  • Maki-Díaz, G., Peña-Valdivia, C. B., García-Nava, R., Arévalo-Galarza, M. L., Calderón-Zavala, G., & Anaya-Rosales, S. (2015). Características físicas y químicas de nopal verdura (Opuntia ficus-indica) para exportación y consumo nacional. Agrociencia49(1), 31-51.
  • Cuevas Mejía, J. D. J. (2014). Maíz: Alimento fundamental en las tradiciones y costumbres mexicanas.
  • Acle, R. S., & Montiel, A. V. (2018). Influencia de la gastronomía mexicana en el consumo étnico en España. Revista interamericana de ambiente y turismo14(2), 89-101.
  • Luna Montaño, R. (2020). Asociación entre la inseguridad alimentaria y la doble carga de malnutrición: revisión sistemática (Master’s thesis, Universidad Iberoamericana Ciudad de México. Departamento de Salud).