8 super alimenti per combattere la fatica

31 agosto 2017
Per prevenire e combattere la fatica, è fondamentale includere nella propria dieta alimenti come le banane, che apportano potassio, o le noci, fonti di acidi grassi omega 3.

La fatica è un disturbo neurologico il cui sintomo principale è una forte sensazione di spossatezza, in particolare dopo aver realizzato un’attività molto dispendiosa a livello fisico e mentale.

Nella maggior parte dei casi si presenta in forma lieve e sporadica, ma a volte diventa un problema cronico a causa della severità e della ricorrenza dei sintomi.

Anche se di solito si manifesta con stanchezza e debolezza del corpo, può anche essere accompagnata da mal di testa, tensione muscolare e altri sintomi che impediscono il normale svolgimento delle attività quotidiane.

Per questo motivo, è di primaria importanza prestare la giusta attenzione al problema, migliorare il proprio stile di vita e aumentare il consumo di alcuni alimenti che, grazie alle loro proprietà, incrementano i livelli di energia.

In questo articolo vogliamo condividere con voi i migliori 8, affinché non abbiate alcun dubbio a introdurli nella vostra dieta quando si presenta tale problema.

Scopriteli!

1. Banane

Le banane sono alimenti energetici che possono fornire molti benefici alle persone che presentano episodi di affaticamento.

Il loro contenuto di potassio contribuisce a regolare la pressione e, allo stesso tempo, favorisce i processi che trasformano gli zuccheri in combustibile per il corpo.

Apportano anche significative quantità di:

  • Vitamine (A, del complesso B, C)
  • Fibra dietetica
  • Carboidrati
  • Fruttosio e glucosio

Tutti questi principi nutritivi sono importanti per superare la sensazione di stanchezza e migliorare il rendimento fisico e mentale.

Volete saperne di più? Leggete: 9 sintomi della fatica cronica

2. Semi di zucca

I semi di zucca sono un rimedio naturale per alleviare i sintomi della fatica e dell’indebolimento del sistema immunitario.

Contengono grandi quantità di acidi grassi omega 3, noti per il loro grande valore energetico e la loro capacità di mantenere sotto controllo il colesterolo e l’infiammazione.

Apportano vitamine del complesso B e minerali come il magnesio e il rame, tutti necessari per promuovere il riposo muscolare e mentale.

Bisogna sottolineare che sono anche fonte di triptofano, un amminoacido essenziale utile a migliorare la qualità del sonno e a ridurre la fatica emotiva.

3. Yogurt naturale

Gli amminoacidi essenziali e i carboidrati dello yogurt costituiscono un grande aiuto per affrontare i dolori causati dalla fatica.

Questi principi nutritivi migliorano il livello di energia fisica e mentale, dunque evitano la sensazione di stanchezza e i problemi di concentrazione.

Dispone di un’importante quantità di probiotici, un gruppo di batteri sani che migliora la salute digestiva e il sistema immunitario.

4. Noci

Le deliziose noci sono un altro popolare alimento per combattere i sintomi della fatica. Contengono acidi grassi omega 3 e fibre naturali che, dopo essere state assimilati, arrestano l’indebolimento causato da tale condizione.

La loro ingestione moderata aumentare le energie, soprattutto quando si realizzano attività ad alto impatto fisico.

5. Fagioli

I fagioli sono legumi che tutti noi dovremmo consumare con regolarità, non solo perché riducono gli episodi di fatica, ma anche perché promuovono la salute cardiaca e immunitaria.

Si tratta di una fonte significativa di fibra dietetica, carboidrati e proteine, tutti elementi necessari ad evitare la stanchezza e i problemi di concentrazione.

Apportano anche minerali come il potassio e il magnesio, che ci aiutano a mantenere un ottimo livello di energia fisica e mentale.

6. Spinaci

Gli spinaci sono verdure verdi che fanno molto bene e adeguate per la salute. Il loro elevato contenuto di minerali essenziali e fibra risulta fondamentale per combattere i sintomi causati dalla fatica.

Dispongono di interessanti quantità di ferro, potassio e magnesio, minerali essenziali che migliorano la circolazione e mantengono sotto controllo i processi infiammatori del corpo.

Apportano vitamine C e B, il cui deficit viene relazionato alla tendenza di soffrire di debolezza e fatica cronica.

7. Avena

L’avena è uno degli alimenti energetici che ogni persona dovrebbe assumere almeno 3 volte alla settimana.

Conosciuta come “la regina dei cereali”, è fonte di vitamine, acidi grassi essenziali e fibre naturali che migliorano la digestione e le funzioni immunitarie.

I suoi carboidrati di alta qualità vengono assorbiti dall’organismo sotto forma di glicogeno e si trasformano in un combustibile per muscoli e cervello.

Visitate questo articolo: Quanto è efficace l’avena nel regolare i livelli di colesterolo?

8. Cocomero

Il cocomero è uno degli alimenti più indicati per combattere i sintomi della fatica associata alla disidratazione.

Il suo consumo dopo aver realizzato attività fisica ad alta intensità compensa i liquidi e i sali minerali  persi e, allo stesso tempo, previene problemi a livello muscolare.

State lottando contro la fatica? Se è così, o se desiderate evitarla, aumentate il consumo degli alimenti menzionati, vi accorgerete che sono davvero efficaci per mantenervi pieni di energia.

Guarda anche