Tutto quello che c'è da sapere sull'odontoiatria preventiva

Se vuoi mantenere la bocca sana ed evitare trattamenti dentali scomodi e costosi, dovresti prendere in considerazione l'odontoiatria preventiva. Ne parliamo in questo articolo.
Tutto quello che c'è da sapere sull'odontoiatria preventiva

Ultimo aggiornamento: 07 agosto, 2022

Alcune persone vanno dal dentista solo quando hanno mal di denti o fastidio alla bocca. Ma dovresti sapere che esiste l’odontoiatria preventiva, una branca di questa specialità che anticipa i problemi ed evita complicazioni.

Non andare regolarmente agli appuntamenti dal dentista può avere gravi conseguenze per la salute. Carie, infezioni e altre condizioni orali influiscono sulle funzioni orali, sull’estetica e sulla qualità della vita delle persone. E la maggior parte delle volte avrebbero potuto essere evitati.

Inoltre, correggere le conseguenze dei problemi orali che non sono stati prevenuti è molto più costoso. E i trattamenti sono spesso anche più invasivi e scomodi.

L’odontoiatria preventiva cerca di mantenere la bocca sana in modo che possa svolgere le sue funzioni senza alcun problema. Ti diciamo tutto quello che c’è da sapere su questa disciplina che ti aiuterà con la salute del tuo sorriso.

Cos’è l’odontoiatria preventiva?

L’odontoiatria preventiva è una branca di questa scienza che si concentra sulla cura della bocca per mantenerla sana. Un cavo orale sano è in grado di svolgere le sue funzioni senza inconvenienti.

Masticare, mangiare, parlare, sorridere non sarà un problema per chi ha una bocca sana. Preservare l’intero sistema orale in equilibrio, sano e funzionale è una costante ricerca dell’odontoiatria preventiva. Pertanto, concentra le sue azioni e pratiche sul controllo di quei fattori che predispongono alla comparsa di malattie.

Quindi, l’odontoiatria preventiva applica le misure necessarie per prevenire l’insorgere di problemi orali. Con alcune azioni semplici ma prolungate è possibile evitare ad esempio carie, gengiviti, tartaro, sensibilità o perdita dei denti.

L’odontoiatria preventiva utilizza esami e studi del cavo orale, dei microrganismi e degli usi e costumi del paziente per conoscerlo e aiutarlo. Con questi dati è possibile determinare tutte le strategie necessarie per mantenere la bocca sana.

Se il dentista è un attore chiave nella prevenzione, lo è anche il paziente. Molte delle pratiche che mantengono la salute dipendono dalla propria responsabilità e perseveranza.

Tipi di prevenzione

L’obiettivo principale dell’odontoiatria preventiva è promuovere, mantenere e ripristinare la salute orale e prevenire l’insorgenza di malattie. Ad ogni modo, dovresti sapere che la sua azione può essere suddivisa in diversi livelli.

Quindi, la prevenzione non consiste solo nell’evitare la comparsa delle malattie, ma include anche i meccanismi che vengono implementati per fermarne il progresso, ottenere una cura completa e ridurne le conseguenze.

Si possono quindi distinguere i seguenti livelli di prevenzione:

  • Primaria: sono le azioni che si svolgono nelle persone che non hanno ancora patologie orali per preservare la loro salute orale. Queste misure cercano di mantenere il benessere del paziente e prevenire l’insorgenza di malattie.
  • Secondaria: questa fase si attua quando la prevenzione primaria ha fallito e compare la malattia. Cerca di identificare e diagnosticare precocemente il problema ed eseguire il trattamento odontoiatrico appropriato per fermarne il progresso. Con un intervento precoce, il danno si riduce e si evitano complicazioni o sequele.
  • Terziaria: quando la malattia è già conclamata e avanzata, l’obiettivo è limitare il danno e rimediare alle sue conseguenze, prevenendo l’insorgere di complicazioni associate. I tessuti danneggiati o persi vengono riabilitati e sostituiti per recuperare la funzionalità della bocca.

Pertanto, se un paziente si presenta alla visita con una bocca sana, l’odontoiatria preventiva cercherà di preservare questo stato di benessere. Ma se la persona arriva con una patologia, cercherà di trovare una diagnosi accurata e curerà e riabiliterà le lesioni il prima possibile. Inoltre, verrà fornita tutta l’istruzione pertinente per evitare che il problema si ripresenti.

Studi di odontoiatria preventiva.
Alcuni metodi complementari vengono utilizzati dai professionisti per stabilire il miglior piano di prevenzione per ciascun paziente.

Importanza dell’odontoiatria preventiva

L’odontoiatria preventiva porta molti benefici alla bocca delle persone e all’intera popolazione. Evita situazioni fastidiose, costose, scomode e persino dolorose.

I bambini sono grandi beneficiari di questa disciplina. Prendersi cura dei denti fin dalla tenera età è un modo per mantenerli sani dal momento in cui scoppiano. E ti permette anche di conoscere le abitudini che mantengono la salute orale.

Anche gli adulti possono usufruire di azioni di odontoiatria preventiva. Mantenere i propri denti sani favorisce il normale sviluppo delle funzioni orali e migliora la qualità della vita.

D’altra parte, poiché lo stato della bocca è correlato al resto del corpo, la sua cura migliora la salute generale. Una cavità orale sana previene le ripercussioni su altre parti del corpo.

Evitare problemi in bocca riduce il rischio di condizioni secondarie associate a una cattiva salute orale. Diabete, osteoporosi, malattie cardiache, problemi respiratori e cancro possono avere meno probabilità di svilupparsi se la bocca è in buone condizioni.

Inoltre, l’odontoiatria preventiva ha un ruolo chiave durante la gravidanza. Mantenere la bocca della madre sana durante la gravidanza diminuisce il rischio di complicazioni come la preeclampsia, i parti prematuri e il basso peso alla nascita.

Allo stesso modo, prendersi cura della propria bocca consente di risparmiare tempo e denaro in trattamenti dentali più complicati. Se non c’è malattia, non c’è niente da curare.

Vantaggi dell’odontoiatria preventiva

Vi abbiamo già parlato dell’importanza dell’odontoiatria preventiva e della conservazione di una bocca sana. Ecco i suoi principali vantaggi:

  • Riduce il rischio di sviluppare carie, gengiviti, malattie parodontali, problemi di morso e altre condizioni dentali più gravi.
  • Promuovere buone abitudini di igiene orale, come lavarsi i denti, usare il filo interdentale, dentifrici e collutori.
  • Rileva precocemente le abitudini dannose e cerca strategie per eliminarle.
  • Identifica i problemi dentali che compaiono precocemente, riducendo al minimo la necessità di trattamento.
  • Riduce la spesa per gli approcci odontoiatrici.
  • Previene la comparsa o le complicanze di patologie sistemiche associate alla salute orale.
  • Nei bambini, valuta la crescita e lo sviluppo delle mascelle e la fuoriuscita dei denti. Nel caso in cui vi siano problemi di occlusione, propone una soluzione precoce.

Quali procedure esegue l’odontoiatria preventiva?

L’odontoiatria preventiva viene applicata in diverse situazioni che favoriscono la salute orale. A volte è possibile prevenire l’insorgenza di malattie e altre volte è necessario fermarne il progresso.

Le pratiche che vengono eseguite variano in base allo stato orale del paziente:

  • Insegnare la tecnica dello spazzolamento: educare il paziente sull’importanza di una buona igiene orale e insegnargli come farlo correttamente è fondamentale per mantenere la salute orale.
  • Consigli su una corretta alimentazione e sull’importanza di ridurre il consumo di zuccheri.
  • Pulizia dentale : consiste nella rimozione della placca batterica, tartaro e macchie da tutta la bocca. Si consiglia di farlo ogni 6 o 12 mesi.
  • Sigillanti: ciò comporta il posizionamento di un materiale di riempimento nelle scanalature e nelle fessure delle superfici della mola. In questo modo si facilita la pulizia di questi elementi e non si trattengono germi e resti di cibo.
  • Fluoro: ponendo questo elemento nel cavo orale, aumenta la resistenza dello smalto agli acidi dei batteri e diminuisce la proliferazione batterica. Applicare questa sostanza in ufficio o istruire il paziente a usarla a casa aiuta a prevenire la carie.
  • Diagnosi precoci: esami orali, raggi X e l’uso di nuove tecnologie, come laser o test della saliva, consentono la diagnosi precoce di carie e altre patologie.
  • Rilevazione del cancro: gli esami di routine sui tessuti molli e duri della bocca e gli auto-esami del paziente consentono di rilevare tempestivamente eventuali lesioni pericolose. Nel caso del cancro orale, gli approcci precoci aumentano la sopravvivenza.
  • Approccio per eliminare le abitudini dannose, come succhiarsi il pollice, respirare con la bocca, l’uso prolungato del ciuccio o la deglutizione atipica. Negli adulti, l’abitudine di masticare oggetti, fumare o alcolismo.
  • Paradenti: la realizzazione di paradenti personalizzati per gli sport ad alto impatto riduce il rischio di subire le conseguenze di traumi.
  • Ortodonzia: per prevenire la progressione e le complicazioni provocate dai problemi di occlusione e dai denti storti, sono necessari trattamenti di ortodonzia intercettiva o correttivi.
  • Riferimenti a specialisti che possono trattare problemi specifici quando necessario.

Odontoiatria preventiva nei bambini

La prevenzione nei bambini ha un ruolo fondamentale. La cura dei primi elementi dentali favorisce in futuro la salute orale.

L’odontoiatria preventiva inizia prima della nascita del bambino, curando e accompagnando la salute orale della madre. E insegnare ai futuri genitori a prendersi cura della bocca del bambino quando nasce.

Così, papà e mamme impareranno a pulire le gengive e la lingua quando non ci sono ancora i denti. E poi, quando ci saranno, sapranno come spazzolarli, quanto dentifricio usare e con quale frequenza andare dal dentista pediatrico.

Valutare regolarmente lo sviluppo delle mascelle e l’eruzione dei denti consente di rilevare in tempo qualsiasi problema. Inoltre, nelle consultazioni dentistiche di routine sarà possibile rilevare abitudini dannose per la bocca, come succhiarsi il pollice, uso prolungato di ciuccio o biberon, e respirazione orale.

La cura dei denti permanenti è uno dei compiti più importanti dell’odontoiatria preventiva nei bambini. La sigillatura dei molari definitivi e i trattamenti al fluoro consentiranno di mantenere sani i nuovi denti.

Prevenzione e impegno

Uno dei fattori più importanti nella prevenzione dei problemi alla bocca è la cura adeguata. Le procedure eseguite dal dentista hanno senso solo se c’è un impegno da parte del paziente a mantenere la propria salute orale.

Spazzolare i denti per aiutare l'odontoiatria preventiva.
Lavarsi i denti è un compito semplice che aiuta il paziente a partecipare all’odontoiatria preventiva.

Eseguire una corretta igiene orale

Lavati i denti e le gengive dopo ogni pasto o almeno 2 volte al giorno. Per questo, usa uno spazzolino a setole morbide e un dentifricio al fluoro. Prova a pulire tutte le facce di tutti i pezzi dentali.

Inoltre, completa l’igiene usando il filo interdentale una volta al giorno. La seta ti aiuterà a rimuovere i resti di cibo e la placca batterica che si accumula.

Non dimenticare di spazzolarti la lingua. Termina la tua routine di pulizia orale risciacquando con il collutorio consigliato dal tuo dentista.

Mantenere una dieta sana

Avere una dieta varia ed equilibrata fornisce i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno per rimanere in salute. E questo include la bocca.

Inoltre, per prevenire le malattie orali più frequenti, è importante ridurre il consumo di cibi ad alto contenuto di zuccheri semplici. Dolci, bibite gassate, bibite e pasticcini dovrebbero essere lasciati solo per occasioni speciali.

Evitare le abitudini dannose

Il fumo e il consumo di alcol sono abitudini dannose che influiscono sulla salute generale e hanno conseguenze negative in bocca. Favoriscono la secchezza orale e l’accumulo di placca batterica; con esso, la comparsa di varie malattie. Tra questi, il cancro.

Nel caso dei bambini è importante evitare le abitudini legate alla malocclusione. Suzione del pollice, onicofagia, deglutizione atipica, respirazione orale e uso prolungato del ciuccio o del biberon sono alcuni esempi.

Andare regolarmente dal dentista

I controlli dentali ogni 6 mesi sono fondamentali. Il dentista è un alleato quando si tratta di prendersi cura della bocca.

La valutazione dello stato della bocca, l’esecuzione della pulizia e l’immissione di fluoruri aiuta. Inoltre, il trattamento di eventuali problemi che compaiono precocemente eviterà complicazioni.

L’odontoiatria preventiva ti aiuta a risparmiare

I trattamenti dentali hanno la reputazione di essere costosi. I materiali utilizzati e l’accuratezza nell’applicazione rendono alcune procedure davvero costose.

Ma dovresti sapere che più semplice è la terapia, più economica è. Se previeni la comparsa di malattie, non sarà necessario spendere soldi.

Inoltre, eviterai lunghe ore sulla poltrona del dentista con la bocca aperta. Le procedure preventive sono rapide, comode e indolori.

L’odontoiatria preventiva ti aiuta a evitare problemi in bocca. E con questo, hai una migliore qualità della vita.

Potrebbe interessarti ...
Tipi di dentifrici in commercio: quale acquistare?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Tipi di dentifrici in commercio: quale acquistare?

Ci sono molti tipi di dentifrici sul mercato. Scoprite qui le loro caratteristiche principali e quando vengono utilizzate.



  • DE ODONTOLOGÍA, J. D. L. S. ODONTOLOGÍA PREVENTIVA.
  • Vignolo, J., Vacarezza, M., Álvarez, C., & Sosa, A. (2011). Niveles de atención, de prevención y atención primaria de la salud. Archivos de Medicina interna33(1), 7-11.
  • Quijada, Y. C., Mora, V. E. R., & Escobar, V. A. (2020). Prevención de Caries de Infancia Temprana: Revisión de la Literatura. Applied Sciences in Dentistry1.
  • Astoreca, V., & Mercadier, M. Importancia de la promoción y prevención de la salud bucodental en la embarazada, su relación con binomio madre-hijo y cuidados del niño en la primera infancia.
  • Aguilar-Méndez, G. S., Quintero-Justo, J., Ruiz-Alfonzo, A., Cabrera-Cantú, F., Quintero-Hernández, V., Juárez-González, V. R., … & Rivera-Urbalejo, A. (2021). Los microorganismos orales y su relación con las enfermedades sistémicas:¿ Qué tan informados estamos?.
  • Araya, C. (2018). Diagnóstico precoz y prevención en cáncer de cavidad oral. Revista médica clínica las condes29(4), 411-418.
  • Lombardi Nieto, L. R. (2022). EFECTIVIDAD DE LAS TOPICACIONES CON FLÚOR BARNIZ AL 5% EN LA PREVENCIÓN DE CARIES DENTAL EN NIÑOS MENORES DE 5 AÑOS QUE ACUDEN AL CENTRO DE SALUD YACUS-HUÁNUCO 2021.
  • Mancheno Valenzuela, C. L. (2021). Odontología preventiva durante el embarazo (Bachelor’s thesis, Universidad de Guayaquil. Facultad Piloto de Odontología).
  • Meller, C. (2008). Importancia de la odontología preventiva en el adulto mayor: Una aproximación personal. Odontol Prev1(2), 73-82.
  • Pereira, S. P., Caetano, S. C., Fonseca, S. L., Cordeiro, L. M., Mendes, A. A., & Pereira, M. R. (2019). Atenção em saúde bucal para o desenvolvimento de práticas de odontologia preventiva: uma revisão de literatura. Anais do Seminário Científico do UNIFACIG, (5).
  • Hernández-Vásquez, A., & Burstein, Z. (2020). Promoción de la salud oral y perspectivas para el 2020 de la Revista Peruana de Medicina Experimental y Salud Pública. Revista Peruana de Medicina Experimental y Salud Pública36, 551-552.