Abitudini che sembrano salutari, ma non lo sono

23 dicembre 2014
Il cibo riscaldato al microonde può provocare dei disequilibri al nostro sistema endocrino e, a causa delle onde che si accumulano, potrebbe inoltre scatenare diversi tipi di cancro. È meglio utilizzare il forno tradizionale.

Nella società odierna sono radicate alcune credenze popolari secondo le quali certe abitudini fanno bene alla nostra salute quando in realtà non è così, ma è solo una questione di pubblicità e marketing. In questo articolo vi parleremo delle abitudini che sembrano salutari, ma non lo sono, in modo che possiate cambiarle o eliminarle dalla vostra vita.


Falsi miti sulle abitudini salutari per quanto riguarda l’alimentazione

Le acque aromatizzate sono sconsigliate

Quando si va al ristorante, si pensa che un’acqua aromatizzata sia più sana di una bibita gassata, quindi la si ordina. Questo in parte è vero, ma è anche falso. Queste bevande a base di acqua contengono anche zucchero, additivi e altri ingredienti che non fanno bene alla salute. Non c’è niente di meglio dell’acqua naturale oppure dei succhi naturali freschi fatti in casa.

Succo

Il muesli fa ingrassare

Di sicuro avete mangiato una barretta di muesli pensando che sia uno snack sano, ma sappiate che contiene anche una buona dose di zucchero e perfino di cioccolato. Queste barrette sono pensate per dare al corpo una dose istantanea di calorie, per questo culturisti e sportivi professionisti le consumano. La stessa cosa vale per le barrette energetiche che vendono in palestra, ad esempio. Optate per uno snack sano e fatto in casa, che apporti proteine, minerali e fibra.

Gli integratori di vitamine non hanno effetti positivi

È stato dimostrato che consumare vitamine a mo’ di farmaci non ha effetti positivi sull’organismo, soprattutto se l’assunzione è prolungata. C’è una relazione molto stretta tra questi integratori e le malattie cardiache e il cancro. Essi, inoltre, non permettono al metabolismo di sfruttare le vitamine degli alimenti (le uniche che vale la pena assumere perché provengono da fonti naturali).

Farmaci

La birra ha molte calorie

Molti dicono di aver iniziato a bere birra per smettere di bere altre bibite più “forti” e più caloriche, tuttavia, ingredienti come l’orzo e l’alcol non sono una buona combinazione se si sta seguendo una dieta e si vuole perdere peso. Avendo una gradazione alcolica bassa o comunque minore di altre bevande alcoliche ed essendo in grado di soddisfare la sete, se ne beve di più.

Il grasso del pesce non fa male

A differenza della carne rossa di bovino o di maiale o anche del pollo, il pesce contiene dei grassi sani. Di sicuro ne avrete sentito parlare, si tratta degli acidi grassi Omega 3. Non eliminate il grasso del salmone, ad esempio, perché rischiate di perdere una grande quantità di nutrienti che migliorano la capacità intellettuale e diminuiscono il rischio di sviluppare una malattia cronica.

Salmone

Non saltate i pasti

Molte persone credono che saltare la colazione oppure il pranzo sia una buona abitudine per perdere peso, in realtà è controproducente per diversi motivi. In primo luogo, perché quando “devono” mangiare, avranno più fame e mangeranno con più foga e ansia, quindi in maggiore quantità senza prestare attenzione agli ingredienti. In secondo luogo, il corpo prenderà il grasso accumulato per svolgere le sue funzioni quotidiane. Forse penserete che quest’ultima sia una cosa buona, ma non lo è, è come se voleste far andare la macchina con un cucchiaio di burro.

Non bevete acqua in bottiglia (di plastica)

Avrete sicuramente letto centinaia di volte che è necessario bere due litri di acqua al giorno. E dopo aver accettato questa abitudine, avete deciso di comprare una bottiglia d’acqua da portare in ufficio e da riempire una volta finita. Questo è un grande errore. L’acqua che consumate in questo contenitore è stata in contatto con i batteri e i virus della bottiglia, inoltre la plastica rilascia certe sostanze che sono tossiche e che rimangono nell’acqua. Come se non bastasse, funghi e muffa si attaccano alle pareti della bottiglia. La cosa migliore è usare un bicchiere o una bottiglia di vetro oppure un purificatore.

Acqua

Non saltate il dessert

Se avete voglia di mangiare una porzione di crostata alla frutta con la crema, non rinunciate. Sapete perché? Accumulare le voglie di cibo farà sì che di fronte ad una torta non ne mangerete una o due fette, ma vi mangerete l’intera torta! La cosa migliore è eliminare l’ansia di voler mangiare qualcosa in particolare, sempre in piccole dosi, piuttosto che rimanere con la fame. Lo stesso discorso vale per i cibi salati.

Non bevete bibite light

Come per le acque aromatizzate o i succhi di frutta del supermercato, anche le bibite dietetiche contengono ingredienti che non fanno bene alla salute, come gli edulcoranti. Gli studi dimostrano che questo tipo di bevande può causare danni uguali o addirittura peggiori a quelli delle bevande non light o normali. Optate sempre per un’alternativa più sana, come vi abbiamo già anticipato.

Bibite-gassate

Non riscaldate il cibo al microonde

Nessuno può negare che il microonde sia un elettrodomestico che ha semplificato la vita delle padrone di casa e dei single che non sanno cucinare. Ma, a che prezzo? Le onde di questo strumento sono davvero nocive per la salute e possono provocare il cancro o alterazioni nel sistema endocrino. Per non parlare di quando viene usato per riscaldare cibo precotto o surgelato che si compra al supermercato. Non riscaldate il cibo nei contenitori di plastica originali. La cosa migliore è utilizzare il forno tradizionale, ci metterete più tempo, ma la qualità del cibo sarà superiore e non sarà tossico.

Guarda anche