Aerotermia: cos'è, come funziona e quali sono i suoi vantaggi

L'aerotermia è un nuovo sistema di riscaldamento e raffreddamento che utilizza l'aria dell'ambiente come principale fonte di energia. Scopri tutti i suoi vantaggi e svantaggi.
Aerotermia: cos'è, come funziona e quali sono i suoi vantaggi

Scritto da Jonatan Menguez

Ultimo aggiornamento: 24 agosto, 2022

Esiste un’alternativa più ecologica ai sistemi di riscaldamento e raffreddamento delle sale comuni. L’aerotermia è una tecnologia che consente alle pompe di calore di sfruttare l’energia dell’aria per il loro funzionamento. In questo modo, il suo sistema permette di ottenere calore dall’aria ambiente, anche a basse temperature.

È una tecnologia facile da installare e semplice da usare, tra gli altri vantaggi. Grazie alla sua efficienza energetica, trova impiego in grandi strutture, come aeroporti o ospedali. Tuttavia, sempre più case la applicano per il riscaldamento.

Cos’è l’aerotermia?

L’aerotermia è una tecnologia che utilizza l’energia dell’aria per produrre calore e raffreddamento. Viene generata attraverso l’utilizzo di pompe di calore, preposte all’estrazione di energia dall’aria esterna per riscaldare un ambiente.

Mentre per raffreddare uno spazio, il circuito viene attivato al contrario. In questo modo, l’energia aerotermica sfrutta l’energia presente nell’aria ai fini della climatizzazione.

Dove viene usata?

L’utilizzo dell’aria come fonte di energia la trasforma in una tecnologia con caratteristiche ecologiche rispetto ad altri sistemi di riscaldamento. Tuttavia, l’investimento iniziale è generalmente più costoso. Questo meccanismo è stato utilizzato da tempo per i circuiti di condizionamento installati in grandi edifici. In generale, attraverso il posizionamento del riscaldamento a pavimento.

Ad esempio, negli aeroporti, negli uffici o negli ospedali è comune. Ma a causa della sua efficienza energetica, è sempre più richiesto nelle case unifamiliari e negli edifici residenziali. Grazie alle pompe di calore che funzionano ad energia aerotermica è possibile realizzare raffrescamento, riscaldamento e acqua calda sanitaria.

Gli aeroporti utilizzano l'energia aerotermica.
A causa delle enormi dimensioni degli aeroporti, l’energia aerotermica è una valida alternativa per il riscaldamento.

Come funziona l’aereotermia?

Il funzionamento generale di questa energia è semplice. Da due unità che compongono le pompe di calore, una esterna e l’altra interna, viene generato un circuito che estrae calore dall’aria esterna.

L’unità preposta a questa fase è l’evaporatore. Quindi inietta quel calore nell’ambiente attraverso un’unità chiamata condensatore.

La base del funzionamento aerotermico si trova nel circuito frigorifero, che unisce l’unità interna ed esterna. Attraverso questo circuito, il fluido interno cambia temperatura e stato in diversi casi. Passa attraverso un processo gassoso, un altro liquido, uno di calore e, infine, di freddo.

Dopo 4 fasi, il gas freddo viene espulso all’esterno. Nel frattempo, il calore entra attraverso il riscaldamento a pavimento.

Un dispositivo chiave per questa trasformazione è il compressore. Questo utilizza l’energia elettrica per aumentare la temperatura durante la fase iniziale.

Lo stesso sistema aerotermico permette invece di generare aria fredda. Per questo inverte il circuito di raffreddamento, espellendo l’aria calda all’esterno ed iniettando quella a bassa temperatura all’interno.

Tipi di pompe di calore

Esistono diversi tipi di pompe di calore, tra cui quelle che utilizzano l’energia aerotermica. Sono suddivisi in base al mezzo esterno ed interno con cui la macchina scambia calore:

  • Pompa aria-aria: preleva il calore dall’aria esterna e lo trasferisce direttamente all’interno. Utilizzato dai sistemi split dei condizionatori d’aria.
  • Aria-acqua: in questo caso il calore viene estratto dall’aria e immesso in un circuito idrico che alimenta soffitti o pavimenti radianti, radiatori o termoventilatori.
  • Acqua-aria : Contrariamente al caso precedente, il calore viene estratto dall’acqua depositata nel terreno o nel fiume e poi ceduto all’aria interna.
  • Pompa acqua-acqua: il calore viene estratto dall’acqua, come nel caso precedente, ma poi viene trasferito ad un altro circuito idrico.

Vantaggi dell’aerotermia

Come ogni sistema di riscaldamento o raffreddamento, l’energia aerotermica ha i suoi vantaggi e svantaggi. Tuttavia, ci sono molte ragioni per ricorrere a questa nuova tecnologia più rispettosa dell’ambiente.

Pochi sprechi

Molte persone scelgono la tecnologia aerotermica grazie alla sua semplice installazione, poiché non necessita di canna fumaria per lo scarico dei fumi. Questo perché non necessita di combustione, quindi non è necessaria la pulizia, né è soggetta a generazione di sporco o residui. Inoltre, la mancanza di carburante contribuisce alla sicurezza della casa.

Utilizzo energetico dell’energia aerotermica

Uno dei principali vantaggi di questa tecnologia è che riduce il consumo di energia, poiché la maggior parte delle risorse viene estratta dall’aria esterna. Tuttavia, un quarto del circuito utilizza energia elettrica, generalmente più costosa del gas. Sebbene sia una percentuale bassa, ha comunque dei vantaggi.

Unica fonte

Altri sistemi di riscaldamento e raffreddamento utilizzano spesso sistemi energetici combinati. Cioè, gas, elettricità o diesel.

Questa situazione può generare disagi, a seconda dello spazio geografico in cui si trova. In aggiunta a ciò è soggetto alle condizioni di due diversi servizi. Le pompe aerotermiche, al contrario, si basano solo su una fonte elettrica.

Facilità e unità di utilizzo

L’aerotermo funziona con un generatore comune per tutti i suoi usi. Cioè per il riscaldamento e l’acqua calda. È un vantaggio nell’uso dello spazio. La sua manutenzione è più facile.

Ambiente

Per quanto riguarda la questione ambientale, la tecnologia aerotermica ha il vantaggio di non produrre emissioni dirette di anidride carbonica. In ogni caso produce inquinamento quando si utilizza l’energia elettrica.

Tuttavia, le sue emissioni sono molto inferiori rispetto ad altri sistemi di riscaldamento o raffreddamento. Inoltre, queste fonti potrebbero provenire da energie rinnovabili.

Pompa di calore per aerotermo.
I vantaggi ecologici delle pompe di calore sono innumerevoli.

Svantaggi dell’aerotermia

Nonostante sia una nuova tecnologia con molti vantaggi ecologici, bisogna tenere conto anche di alcuni contro.

Investimento maggiore

Il principale svantaggio di questo sistema di climatizzazione è che richiede un investimento iniziale molto maggiore rispetto ad altre tecnologie. Tuttavia, è possibile recuperarne una parte grazie al minor consumo energetico del dispositivo.

Spazio geografico

Utilizzando l’energia dell’aria come fonte principale, le condizioni climatiche esterne influenzano direttamente il suo funzionamento. Ciò significa che minore è la temperatura esterna, meno efficiente sarà il sistema aerotermico.

Non è raccomandata nelle aree geografiche caratterizzate da temperature inferiori a 0 gradi Celsius.

Spazio esterno

La pompa di calore aerotermica necessita di uno spazio esterno per collocare una delle sue unità principali. Questa situazione implica un impatto visivo maggiore rispetto a quello di un climatizzatore.

Valutare tutti gli aspetti prima di scegliere l’aerotermia

La tecnologia aerotermica è altamente raccomandata per i tempi di costruzione o ristrutturazione di una casa. La sua facile installazione e integrazione con altri sistemi di climatizzazione lo rendono adattabile a diverse condizioni. Inoltre, l’unità interna produce un rumore molto basso, quindi è più confortevole.

Tuttavia, è importante considerare diversi aspetti. Ad esempio, l’investimento iniziale e le condizioni geografiche del luogo in cui si desidera installare. Oltre ad essere consigliata, ogni situazione particolare deve essere valutata.

Potrebbe interessarti ...
Spegnere e riaccendere il condizionatore consuma più energia?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Spegnere e riaccendere il condizionatore consuma più energia?

Spegnere e riaccendere il condizionatore è una pratica comune, ma per nulla utile, poiché consuma più energia e deteriora l'impianto.



  • Gentile, Alberto G. et al. “La Aerotermia Como Alternativa Para El Control de Triatoma Infestans (Hemiptera, Reduviidae) Resistentes a Deltametrina.” Cadernos de Saúde Pública 20.4 (2004): 1014–1019. Disponible en: https://doi.org/10.1590/s0102-311×2004000400016
  • Carbonell-Morales, Tania , Gorozabel-Chata, Francis-B. ,  Actualidad y perspectivas de una bomba de calor de expansión directa con energía solar. Ingeniería Mecánica [Internet]. 2016;19(1):49-58. Recuperado de: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=225144432006
  • Solano, Juan Carlos, and Lorenzo Olivieri. “Climatización Eficiente Mediante Bombas de Calor y Tecnología Solar Fotovoltaica: Análisis de Viabilidad En Edificios Comerciales En España.” XIII Congreso Ibero Americano de Climatización y Refrigeración (CIAR 2015) April (2015): 1–13. Disponible en: http://oa.upm.es/43687/
  • Dos Reis Parise, José A., Cruz Fonticiella, Oscar M.,  Estudio estructural en instalaciones de bomba de calor. Ingeniería Energética [Internet]. 2013;XXXIV(2):119-128. Recuperado de: https://www.redalyc.org/articulo.oa?id=329127757004