Curare la congiuntivite con rimedi naturali

· 8 aprile 2018
L'applicazione topica di fettine di cetriolo o patata può aiutarci a ridurre l'infiammazione e il prurito provocati dalla congiuntivite e a diminuire l'arrossamento

Come curare la congiuntivite? Si tratta di un’affezione nella quale si genera un’infiammazione della membrana trasparente che ricopre la palpebra e la parte bianca del bulbo oculare.

Questa area contiene piccoli vasi sanguigni che si irritano quando sono esposti a microorganismi e a particelle volatili, causando bruciore e arrossamento.

Nei casi più frequenti la congiuntivite è il prodotto di un’infezione batterica o virale; può anche verificarsi in seguito a reazioni allergiche per contatto con sostanze irritanti.

Benché i sintomi scompaiano nell’arco di pochi giorni, anche senza nessun trattamento, conviene tenere a mente qualche suggerimento per curare la congiuntivite.

In questa occasione vogliamo condividere con voi gli 8 migliori rimedi da mettere in pratica nel caso in cui soffriate di questo fastidioso problema.

Prendete nota!

Rimedi naturali per curare la congiuntivite

1. Impacco freddo

Ghiaccio

L’applicazione di un impacco freddo sulle palpebre può calmare la sensazione di bruciore che si prova negli occhi a seguito della congiuntivite.

Cosa fare?

  • Avvolgete alcuni cubetti di ghiaccio con un panno pulito e mettetelo sulla zona interessata.
  • Lasciate agire per 10 minuti e poi toglietelo.
  • Prima di riutilizzarlo, lavate e disinfettate il panno.

2. Camomilla

I fiori di camomilla hanno proprietà antibatteriche e antifiammatorie che aiutano gli occhi in caso di infezione.

Cosa fare?

  • Lasciate raffreddare un paio di bustine di camomilla e, quando saranno ben fredde, applicatele sugli occhi.
  • Lasciatele agire per 5 minuti e poi toglietele.
  • Usatele 2 o 3 volte al giorno.

3. Aceto di mele

Aceto di mele

Per la sua azione antibiotica e antivirale, l’aceto di mele può essere utile come soluzione naturale per curare la congiuntivite. È rinfrescante e lubrificare i tessuti irritati, riducendo la congiuntivite.

Cosa fare?

  • Diluite l’aceto in acqua tiepida, in parti uguali.
  • Immergete un dischetto di cotone nel liquido e applicatelo sulla palpebra.
  • Applicatelo 2 volte al giorno.

4. Cetriolo

Ricco d’acqua e di composti antiossidanti, il cetriolo è un ingrediente in grado di apportare notevolissimi benefici agli occhi. La sua applicazione diretta migliora la circolazione e sortisce un effetto calmante.

È ideale per ridurre la presenza di borse e occhiaie, ma anche per alleviare l’arrossamento e il prurito dovuti alla congiuntivite.

Cosa fare?

  • Fate raffreddare alcune fette di cetriolo e mettetele sugli occhi.
  • Lasciate agire per 10 o 15 minuti, poi toglietele.
  • Ripetete 3 volte al giorno.

5. Patata

Patate

La patata svolge un’azione simile a quella del cetriolo. Il suo succo naturale  è antinfiammatorio e può ridurre l’irritazione dei vasi sanguigni colpiti.

Cosa fare?

  • Tagliate una patata a fette e mettetela in frigo.
  • Quando si sarà raffreddata per bene, applicate le fette sugli occhi per 10 minuti.
  • Ripetete 2 o 3 volte al giorno, secondo quanto necessario.

6. Tè verde

Il prodigioso tè verde possiede principi attivi che aiutano a curare la congiuntivite e altri problemi agli occhi. In questo caso in particolare riduce l’infiammazione e riattiva il flusso sanguigno.

Cosa fare?

  • Mettete due buste di tè verde sulle palpebre.
  • Lasciatele agire per 5 o 10 minuti.
  • Utilizzatele 3 volte al giorno.

7. Olio di cocco

Olio di cocco

Anche se conosciamo l’olio di cocco come un grande alleato per evitare la formazione delle rughe, è bene anche sapere che è utile contro le infezioni che irritano gli occhi.

Le sue proprietà antibatteriche inibiscono la crescita dei microorganismi e riducono infiammazione e bruciore.

Cosa fare?

  • Immergete un batuffolo di cotone in olio di cocco biologico e strofinatelo sulla palpebra interessata.
  • Lasciatele agire senza risciacquare e ripetetene l’uso ogni sera.

8. Acqua salata

Questo semplice rimedio svolge svariate funzioni per quanto riguarda i problemi agli occhi. In primo luogo, la sua azione antisettica aiuta a disinfettare e ad arrestare lo sviluppo dei batteri nella zona colpita.

In secondo luogo, funge da lubrificante naturale, inumidendo il bulbo oculare quando si riduce la produzione di lacrime.

Cosa fare?

  • Diluite una piccola quantità di sale in una bacinella di acqua tiepida.
  • Immergete il viso per alcuni secondi, assicurandovi di aprire gli occhi in modo che il liquido possa penetrar.
  • Asciugate con attenzione e ripetete 2 volte al giorno.

Se i sintomi non dovessero migliorare, o addirittura dovessero peggiorare, rivolgetevi a uno specialista. Anche se questa condizione di solito non causa problemi più seri, a volte possono insorgere complicanze che possono colpire la vista.

Guarda anche