Dimmi dove accumuli il grasso e ti dirò perché

· 23 aprile 2016
Indipendentemente dalla zona del corpo in cui accumuliamo grasso, fare esercizio aerobico aiuta molto a ridurlo; meglio se unito ad altri esercizi, diversi a seconda del risultato che vogliamo ottenere.

Ognuno di noi tende ad accumulare il grasso in alcune parti specifiche del corpo.

La forma del nostro corpo è legata a fattori genetici, al sesso (ad esempio, le donne accumulano il grasso maggiormente sui fianchi e gli uomini sulla pancia), al nostro stile di vita o a ciò che mangiamo.

Cosa indica l’accumulo di grasso nelle diverse parti del corpo? Ve lo sveliamo in questo articolo.

Perché si accumula il grasso?

Ogni zona del corpo immagazzina il grasso in modo diverso.

Quando aumentiamo di peso, si verificano due processi distinti: dalla vita in giù aumenta la quantità di cellule adipose e dalla vita in su aumenta la dimensione delle cellule adipose.

Questo, senza dubbio, ha un risultato diverso nelle varie zone del corpo.

Il grasso è il modo in cui il corpo immagazzina l’energia. Ne esistono tre tipi:

Grasso sottocutaneo

È quello che si trova più vicino alla pelle ed è il primo ad essere smaltito quando facciamo esercizio.

La genetica e gli ormoni hanno molto a che vedere con la scelta delle zone in cui si localizza questo tipo di grasso.

Grasso viscerale

Grasso viscerale

Si trova nella parte più interna del corpo e si accumula intorno agli organi. Quando è eccessivo, rappresenta un pericolo.

Generalmente l’eccesso di grasso viscerale è preceduto da un eccesso di grasso sottocutaneo. Per questo motivo, si consiglia, per la propria salute, di non arrivare ad avere una pancia molto pronunciata.

Leggete anche: Riducete la pancia con questo succo di frutta e verdura

Grasso intramuscolare

Si deposita tra le fibre muscolari, anche se questa condizione si verifica più raramente rispetto agli altri due tipi.

È presente nelle persone in eccessivo sovrappeso oppure obese e può causare insulino-resistenza, una delle principali cause del diabete.

Quatto zone del corpo in cui si accumula il grasso

Il corpo viene influenzato dagli ormoni. A seconda del loro livello, possono favorire o meno la nostra salute.

La quantità di ormoni determina il nostro stato d’animo, la forma del corpo, l’energia che abbiamo a disposizione, etc.

Alcuni studi hanno dimostrato che possono determinare anche dove si deposita il grasso. Prestate attenzione agli squilibri ormonali più comuni e alle conseguenze sulla forma del nostro corpo:

Grasso sul petto e sulle braccia: il testosterone

Quando il livello di questo ormone è inferiore al normale, si notano bicipiti più “grassi” e petto gonfio, ma non come conseguenza dell’esercizio fisico o del sollevamento di pesi.

Altri ormoni maschili che causano questo tipo di accumulo adiposo sono gli androgeni.

La soluzione è introdurre grassi sani non idrogenati, vitamina B e proteine, oltre a realizzare esercizi di resistenza e sollevamento pesi.

Grasso sulle spalle e fianchi: l’insulina

Trattamento di cavitazione

Uno squilibrio insulinico nel sangue provoca l’accumularsi di zuccheri, che vengono successivamente trasformati in grasso. È l’accumulo adiposo tipico di chi ama i dolci.

La soluzione è quella di ridurre il consumo di biscotti, dolci e carboidrati ad alto indice glicemico.

Grasso sulla pancia: il cortisolo

Conosciuto anche come “ormone dello stress”, è colpevole dell’accumulo di grasso sull’addome, sia negli uomini che nelle donne.

Per combatterlo, si dovrebbe condurre una vita più rilassata, ridurre il consumo di zucchero e aumentare l’assunzione di vitamine B5 e C.

Grasso sui fianchi: gli estrogeni

Sono gli ormoni femminili che portano le donne ad accumulare grasso su cosce e fianchi (il cosiddetto “corpo a pera”).

Il metabolismo è responsabile di un livello eccessivo di estrogeni e il fegato della loro eliminazione.

Per combattere questo tipo di accumulo, mangiate broccoli e alimenti che contengano acido folico, vitamine B6 e B12.

Esercizi adeguati al tipo di corpo

Analizziamo 5 profili differenti:

1. Magro con la pancia sporgente

Uomo con la pancia sporgente

È il tipico profilo della persona che soffre di fame ansiosa, che è sempre nervosa e che, anche se si mette a dieta, non dimagrisce sull’addome.

L’accumulo di grasso in questa zona può portare a malattie cardio-metaboliche come l’ipertensione o il diabete.

In questo caso, l’attività fisica più indicata può essere:

  • Attività aerobica moderata, 3 – 4 volte alla settimana
  • Esercizi addominali
  • Ginnastica posturale
  • Yoga o meditazione

2. Forma a pera o a campana

Quando il busto è piccolo rispetto al resto del corpo, si fa molta fatica a dimagrire e si tende ad accumulare grasso su cosce, gambe e fianchi.

Molte donne hanno questa forma e la spiegazione è biologica ed evolutiva: il corpo deve essere pronto per la maternità.

Le donne con questa forma sono più soggette alla cellulite e alla ritenzione idrica. La buona notizia è che sono minori le probabilità di soffrire di disturbi cardiaci o metabolici.

L’attività fisica consigliata è:

  • Aerobica
  • Sport di resistenza (spinning, nuoto, ciclismo)
  • Danza
  • Yoga
  • Taichi

Leggete anche: Tre balli che aiutano a modellare gambe, glutei e vita

3. Forma cilindrica

Donna sul divano che mangia

Nessuna sproporzione tra vita, fianchi e busto, ma il grasso tende ad accumularsi più sull’addome e sui fianchi. È il profilo che riesce a perdere peso più velocemente.

I rischi associati a questa morfologia sono i cambiamenti metabolici improvvisi. Per quanto riguarda l’esercizio fisico, consigliamo:

  • Allenamento completo (aerobico, localizzato e con i pesi)
  • Tonificazione (correre, saltare, andare in bicicletta)
  • Esercizi addominali

4. Corpo voluminoso

Questo profilo, quando ingrassa, lo fa in modo uniforme, senza privilegiare nessuna zona. I rischi maggiori riguardano l’autostima, perché le persone molto alte e grosse si sentono spesso fuori luogo.

Gli esercizi che danno i migliori risultati sono:

  • Sport di resistenza (nuoto, bicicletta, camminata veloce)
  • Esercizi di espressione corporea e danza
  • Ginnastica posturale

5. Forma a clessidra

Donna distesa

In questo caso sono ben definite le curve tipiche femminili: la vita è stretta rispetto al busto e ai fianchi. Il grasso si accumula ugualmente sul petto e sulle cosce.

Questo profilo tende facilmente ad ingrassare ed è difficile che riesca a rafforzare i muscoli. Un corpo di questo tipo è meno soggetto a rischi cardiovascolari e ha una maggiore speranza di vita.

La sua routine di esercizi dovrebbe prevedere:

  • Attività aerobica (corsa, ciclismo, allenamento con l’ellittica)
  • Esercizi con i pesi.
Guarda anche