Le castagne: benefici per la nostra alimentazione

6 Aprile 2019
Sapevate che grazie al fatto che non causano picchi di insulina e al loro grande apporto di carboidrati ad assorbimento lento, le castagne possono essere grandi alleate per chi soffre di diabete?

Avete mai assaggiato le castagne, il frutto del castagno? Quest’ultimo è un albero conosciuto con il nome scientifico di Castanea sativa e appartiene alla famiglia della fagaceae. Si coltiva in climi temperati, propri dell’emisfero boreale. Anche se non fanno parte della dieta quotidiana di molte persone, i benefici delle castagne per la salute sono diversi. Volete sapere quali sono?

La parte commestibile della castagna è di un colore tendente al giallo, ha un sapore gradevole e dolce. La noce del castagno è un frutto secco che si mangia soprattutto in autunno e in inverno.

Inoltre, è bene sottolineare che le castagne non vanno consumate a crudo e questo perché contengono tannini, componenti che possono causare disturbi alla digestione.

Benefici delle castagne

Il principale beneficio di questo frutto è il fatto che contiene poche calorie. A questa proprietà va aggiunto il suo elevato contenuto di fibre, proteine e carboidrati.

Sono anche una buona fonte di minerali, tra cui spiccano magnesio, potassio, ferro e fosforo. A seguire, vediamo più da vicino i suoi valori nutrizionali.

Potrebbe interessarvi: Il magnesio: un minerale completo 

Valore nutrizionale

Per 100 grammi di prodotto, le castagne apportano:

  • Circa 225 calorie.
  • 40 grammi di acqua.
  • 40 grammi di carboidrati complessi.
  • 6 grammi di grassi.
  • 5 grammi di proteine vegetali.
  • 8 grammi di fibre.
  • Inoltre, contengono vitamina E e vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B6, B9).

10 benefici delle castagne per l’organismo

1. Sono un alimento ideale per stimolare la sazietà

Castagne e vino rosso

Siete alla ricerca di un metodo salutare per placare l’appetito? Le castagne sono un alimento dal potere saziante, grazie al loro contenuto di fibre e di carboidrati. 

  • Si consiglia di includerle nella vostra alimentazione, ma senza esagerare (soprattutto se state seguendo una dieta dimagrante).

2. Potenziano l’apparato scheletrico

Questa frutta secca ci dona calcio, fosforo e magnesio. Di conseguenza, ci aiutano a mantenere in buono stato l’apparato scheletrico, nonché a prevenire la comparsa di osteoporosi prematura.

  • Mangiatele regolarmente, nella stagione più indicata e a integrazione della vostra dieta.

3. Stimolano il funzionamento del sistema nervoso

Il sistema nervoso è molto importante, visto che ha il compito di regolare diversi meccanismi del corpo. Con i loro antiossidanti, le castagne possono aiutarci a prenderci cura di questo sistema, favorendo una buona salute psicologica.

  • Mangiate castagne per prevenire l’invecchiamento causato dai radicali liberi nell’organismo.

4. Benefici delle castagne: fanno bene a chi soffre di diabete

Benefici delle castagne per diabetici

Le persone affette da diabete possono trarre beneficio dal consumo delle castagne. I carboidrati che questo frutto ci dona sono ad assorbimento lento, per cui non provocano alterazioni di insulina nel sangue.

  • Quindi, la castagna può essere uno spuntino salutare in qualunque momento della giornata.

5. Contengono amminoacidi

Le castagne contengono tutti gli amminoacidi essenziali per una sana alimentazione. Di conseguenza, le persone che seguono una dieta vegana, gli anziani e gli sportivi possono consumarne senza alcun problema.

  • Mangiate quindi due o tre castagne prima o dopo lo sport per migliorare la vostra resistenza e i tempi di recupero.

6. Altri benefici delle castagne: non contengono glutine

Le castagne non contengono glutine

Che sia sotto forma di frutto o di farina, questo alimento è un buon alleato per chi soffre di celiachia o di sensibilità al glutine.

Di conseguenza, possiamo ingerirlo in diversi modi, in sostituzione dei derivati del grano che contengono, invece, questa proteina.

  • Possiamo anche utilizzare la farina di castagne per preparare torte, dolci, bevande e così via.

7. Proteggono la salute cardiovascolare

La frutta secca rientra tra quegli alimenti che aiutano a proteggere il cuore e a migliorare la qualità della vita. In questo senso, le castagne contengono grassi molto salutari e apportano una buona dose di acidi grassi omega 6 e omega 3.

  • Inoltre, non contengono colesterolo, per cui sono un’alternativa naturale da includere nella nostra dieta quotidiana. 

8. Facilitano la digestione

Le castagne apportano una buona dose di fibre, che contribuiscono a una buona digestione.

  • Inoltre, questo tipo di frutta secca aiuta a preservare la flora batterica in buono stato. Di conseguenza, possiamo prevenire la stitichezza, i disturbi e le patologie dell’intestino crasso, come i diverticoli o il cancro al colon.

Leggete anche: Buona digestione assicurata grazie a 7 consigli

9. Fungono da ipertensivi

Le caldarroste

Le persone con ipertensione arteriosa possono mangiare castagne senza alcun problema. Questo grazie al basso contenuto di sodio e all’alto contenuto di potassio delle castagne.

  • Inoltre, grazie al loro effetto diuretico sono ricche di benefici per le persone che tendono a trattenere i liquidi.

10. Contribuiscono con un notevole apporto di energie

Le castagne sono utili anche per prevenire o per alleviare stati di affaticamento e stanchezza. Di conseguenza, nei casi di pazienti con diagnosi di anemia, le castagne possono essere di grande aiuto, proprio per il loro contenuto di ferro.

  • Inoltre, si consiglia di consumarle insieme a frutta ricca di vitamina C, in modo da favorire un maggior assorbimento di questo minerale.

Infine, i benefici delle castagne sono vantaggiosi anche per uso topico, come nella cura della pelle o del cuoio capelluto.

Ad esempio, possiamo utilizzarle per il trattamento di ferite, afte alla bocca e persino per ridurre l’infiammazione della gola e alleviare il mal di gola.

  • Borges, O., Gonçalves, B., de Carvalho, J. L. S., Correia, P., & Silva, A. P. (2008). Nutritional quality of chestnut (Castanea sativa Mill.) cultivars from Portugal. Food Chemistry. https://doi.org/10.1016/j.foodchem.2007.07.011
  • Vázquez, G., Fontenla, E., Santos, J., Freire, M. S., González-Álvarez, J., & Antorrena, G. (2008). Antioxidant activity and phenolic content of chestnut (Castanea sativa) shell and eucalyptus (Eucalyptus globulus) bark extracts. Industrial Crops and Products. https://doi.org/10.1016/j.indcrop.2008.03.003
  • Durazzo, A., Turfani, V., Azzini, E., Maiani, G., & Carcea, M. (2013). Phenols, lignans and antioxidant properties of legume and sweet chestnut flours. In Food Chemistry. https://doi.org/10.1016/j.foodchem.2012.09.062
  • Borges, O., Gonçalves, B., de Carvalho, J. L. S., Correia, P., & Silva, A. P. (2008). Nutritional quality of chestnut (Castanea sativa Mill.) cultivars from Portugal. Food Chemistry. https://doi.org/10.1016/j.foodchem.2007.07.011