Linfoma non Hodgkin: tutto quello che c'è da sapere

Il linfoma non Hodgkin può causare sintomi che lo rendono difficile da diagnosticare perché generici, come febbre o perdita di peso.
Linfoma non Hodgkin: tutto quello che c'è da sapere
Leonardo Biolatto

Scritto e verificato da il dottore Leonardo Biolatto.

Ultimo aggiornamento: 04 ottobre, 2022

Il linfoma non Hodgkin è un tipo di cancro che ha origine nelle cellule del sistema linfatico, in particolare nei linfociti. Questo tipo di cancro riceve questo nome per differenziarlo dall’altro gruppo di linfomi, ovvero quelli di Hodgkin.

La principale differenza tra il linfoma di Hodgkin e quello non Hodgkin è la forma e le caratteristiche delle cellule che li formano. Tuttavia, quando si parla di linfoma non Hodgkin, ci si riferisce anche a un gruppo che presenta diversi sottotipi di tumore.

Secondo le ultime statistiche, questi tumori rappresentano il 4% di tutti i tumori. Si stima che nell’ultimo anno a circa 77.000 persone sia stato diagnosticato un linfoma non Hodgkin.

Sebbene possa verificarsi a qualsiasi età, l’incidenza aumenta dopo i 65 anni. In questo articolo spieghiamo tutto ciò che devi sapere sul linfoma non Hodgkin.

Cos’è il linfoma non Hodgkin?

Un linfoma non Hodgkin, come abbiamo accennato, è un tumore che ha origine dai linfociti. I linfociti sono cellule del sistema immunitario che aiutano a combattere le infezioni e altre aggressioni che si verificano nel nostro corpo.

Tutti i linfomi possono iniziare in qualsiasi parte del corpo dove è presente il tessuto linfatico. Questo tessuto si trova principalmente nei linfonodi e nel midollo osseo, ma lo troviamo anche nel timo, nel tubo digerente, ecc.

La verità è che all’interno del linfoma non Hodgkin comprendiamo molti diversi sottotipi di tumore. La classificazione più utilizzata è stata approvata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS). Sono classificati in base al tipo di cellula da cui provengono, ma anche in base al loro aspetto o ai loro marcatori cellulari.

Come abbiamo sottolineato, questo tumore ha un’incidenza maggiore con l’aumentare dell’età. Tuttavia, molti casi si verificano anche nell’infanzia e nell’adolescenza. Inoltre, sebbene vi sia una leggera predominanza negli uomini, colpisce entrambi i sessi praticamente allo stesso modo.

Sindrome di Sezary

Potrebbe interessarti: Malattie ematologiche: tutto quello che c’è da sapere

Quali sintomi presenta?

La verità è che il linfoma non Hodgkin può essere difficile da diagnosticare perché, quando produce sintomi, sono molto generali. Non ci sono molti segni specifici di questo tipo di cancro. Tuttavia, ci sono alcuni segnali di pericolo che possono indurre a sospettare.

È comune che l’area in cui ha avuto origine aumenti di dimensioni, quindi è importante conoscere il sistema linfatico. Potrebbero essere ghiandole gonfie nell’inguine o nel collo, oppure il fegato o la milza possono essere palpabili.

Inoltre, di solito c’è febbre, perdita di peso e stanchezza. Quando il tumore è localizzato, i sintomi possono essere causati dalla compressione di un altro organo o struttura. Ad esempio, quando la milza cresce, spesso provoca mal di schiena.

Allo stesso modo, se il linfoma è nel torace, può causare tosse o mancanza di respiro. Pertanto, è sempre importante eseguire un esame fisico completo e i test necessari.

Linfoma e sindrome di Sézary

Potrebbe piacerti: Linfonodi infiammati: cosa fare?

Come si cura il linfoma non Hodgkin?

Per trattare il linfoma non Hodgkin, devono essere presi in considerazione molti fattori. Soprattutto, dipende dal fatto che sia a crescita lenta o a crescita rapida. Quelli che crescono lentamente tendono ad avere una prognosi migliore.

Se il tumore viene diagnosticato quando è ancora localizzato e poco aggressivo, il trattamento si basa solitamente sulla radioterapia. Tuttavia, quando è in rapida crescita, viene spesso utilizzata la chemioterapia combinata.

La verità è che questo tipo di cancro ha un tasso di sopravvivenza a 5 anni di oltre il 60%, compresi i suoi diversi sottotipi. Tuttavia, è molto importante che la diagnosi sia precoce. Per questo motivo, dovresti sempre consultare un medico a qualsiasi segnale di pericolo.

Potrebbe interessarti ...
Linfoma: tumore silenzioso curato grazie alla diagnosi precoce
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Linfoma: tumore silenzioso curato grazie alla diagnosi precoce

Il linfoma è un tumore silenzioso che può essere trattato con successo se si riesce a diagnosticarlo in tempo. Ne parliamo a seguire.