Rimedi erboristici per la disfunzione erettile: funzionano?

Esiste un'ampia varietà di rimedi erboristici per il trattamento della disfunzione erettile. Tuttavia, il loro utilizzo è controverso. Per quale ragione?
Rimedi erboristici per la disfunzione erettile: funzionano?

Ultimo aggiornamento: 26 maggio, 2022

Esiste sul mercato un’ampia varietà di rimedi erboristici per il trattamento della disfunzione erettile. I produttori di solito li pubblicizzano come “Viagra naturale” o “Viagra a base di erbe” e affermano che possono migliorare la potenza sessuale, proprio come fa il farmaco con questo nome (sildenafil). Ma funzionano?

La verità è che si tratta di una questione piuttosto controversa, poiché c’è chi li difende e chi è contrario. Inoltre, mentre alcuni di questi integratori contengono ingredienti che hanno un effetto positivo, ce ne sono altri che suscitano dubbi e potrebbero avere contaminanti nascosti.

Nel frattempo, la Food and Drug Administration (FDA) statunitense non ne approva né regolamenta l’uso, quindi è difficile sapere quali siano di qualità e quali no. Per non parlare del fatto che le prove sulle loro proprietà sono ancora limitate. Volete saperne di più? Di seguito tutti i dettagli.

Cos’è la disfunzione erettile e quali sono le cause?

La disfunzione erettile (DE), chiamata anche “impotenza sessuale maschile”, è l’incapacità di raggiungere o mantenere una solida erezione del pene per un rapporto sessuale soddisfacente. Sebbene possa verificarsi in modo occasionale, è considerata patologica quando persiste per 6 o più mesi.

Secondo le informazioni condivise sul National Center for Biotechnology Information, è più comune negli uomini di età superiore ai 40 anni. L’età e la presenza di alcune malattie aumentano il rischio.

Può essere legata ai seguenti fattori:

  • diabete mellito.
  • Disfunzione endoteliale.
  • Disturbi ormonali.
  • Disturbi muscolari.
  • Malattie cardiovascolari.
  • Disturbi del sistema nervoso.
  • Problemi psicologici (aspettative culturali, perdita di autostima, vergogna, ansia e depressione).

È conveniente trattare la disfunzione erettile con i rimedi erboristici?

Poiché sono molti i possibili fattori scatenanti per la disfunzione erettile, la visita medica è essenziale per ricevere una terapia corretta. Una volta effettuata la diagnosi, il medico indicherà l’approccio per la condizione sottostante.

Dopo aver fatto questo, potrebbe suggerire farmaci specifici per stimolare l’erezione. Di questi, il più noto è il sildenafil (Viagra ®), ma ci sono altre opzioni, come il tadalafil, il vardenafil e l’avanafil. Anche le terapie sostitutive del testosterone, le pompe a vuoto per il pene e gli interventi chirurgici possono aiutare.

Quindi, sono utili i rimedi erboristici? Qualcuno li considera un’opzione.

Varie formulazioni di questi integratori sono utili per rilassare le pareti dei vasi sanguigni e migliorare la circolazione. Facendo questo, migliorano l’erezione.

Il problema è che non ci sono prove sufficienti circa un dosaggio sicuro ed efficace. Alcuni rimedi producono addirittura un calo della pressione arteriosa, che risulta pericoloso nei pazienti che stanno già assumendo farmaci, ad esempio a base di nitrati.

In aggiunta a quanto sopra, data la mancanza di regolamentazione e controllo nel processo di fabbricazione, alcuni prodotti potrebbero contenere sostanze contaminanti che portano a effetti collaterali da lievi a gravi. Per questo motivo non sono considerati un trattamento di prima scelta.

Viagra.
Sebbene il Viagra ® sia il marchio più conosciuto, esistono altri monofarmaci altrettanto efficaci.

Principali rimedi erboristici per la disfunzione erettile

Esistono molti integratori a base di erbe in vendita nei negozi online o in erboristeria che affermano di curare la disfunzione erettile. Non dovrebbero sostituire il trattamento convenzionale per nessun motivo. Nel caso si voglia optare per uno di essi, è bene considerarli semplicemente un complemento.

Ginseng

Il ginseng (Panax ginseng) è spesso usato nella medicina orientale come rinvigorente naturale. Secondo una recensione pubblicata su Cochrane Library: Cochrane Reviews, questa pianta potrebbe avere effetti positivi nella gestione della disfunzione erettile. Inoltre, sembra anche migliorare la soddisfazione durante il rapporto sessuale.

Altri possibili vantaggi sono:

  • diminuzione dello stress.
  • Migliori prestazioni fisiche.
  • Maggiore concentrazione mentale.
  • Sensazione di benessere generale.

Yohimbina

La yohimbina è un alcaloide indolo ottenuto dalla corteccia dell’albero di Pausinystalia johimbe, che cresce tipicamente in Africa. Nella medicina popolare è uno dei rimedi erboristici più utilizzati per la disfunzione erettile e altri disturbi sessuali.

In particolare, le si attribuiscono i seguenti vantaggi:

  • stimola l’erezione del pene.
  • Aumenta la libido.
  • Prolunga le erezioni.
  • Aumenta l’energia.
  • Stimola l’adrenalina.
  • Dilata i vasi sanguigni e migliora la circolazione.

In relazione a ciò, una meta-analisi riportata su Turkish Journal of Urology ha rilevato che l’integrazione di yohimbina e la sua combinazione con altri trattamenti migliorano la funzione erettile. Una piccola ricerca pubblicata su Pharmacognosy Reviews ha riportato che gli uomini che hanno assunto questo integratore sono riusciti a eiaculare e raggiungere l’orgasmo dopo aver completato il trattamento.

In ogni caso, sono necessarie ulteriori ricerche per confermarne l’efficacia e la sicurezza. Esiste una certa preoccupazione per gli effetti collaterali che possono essere causati dalla stimolazione dell’adrenalina dal consumo di questa pianta:

  • agitazione.
  • Sudorazione
  • Mal di testa.
  • Disturbi del sonno.
  • Aumento della pressione arteriosa.

Maca

In varie culture del Sud America, in particolare in Perù, la maca (Lepidium meyenii) è riconosciuta come uno dei migliori rimedi erboristici per la disfunzione erettile. Il suo consumo aumenta il livello di energia e fornisce nutrienti essenziali come iodio, magnesio e aminoacidi.

In relazione a ciò, la ricerca condotta da BMC Complementary Medicine and Therapies ha riportato che una combinazione di estratto di maca ed erba cipollina cinese (Allium tuberosum Rottl.) è stata utile per migliorare la funzione sessuale maschile.

A sua volta, uno studio condiviso nel 2013 ha rivelato che gli uomini che hanno consumato l’estratto di maca per 8 settimane hanno avvertito un aumento del desiderio sessuale. Come nei casi precedenti, sono necessarie ulteriori prove.

Ginkgo biloba

Nella medicina tradizionale, un altro popolare integratore contro le disfunzioni di tipo sessuale è il ginkgo biloba. Il suo alto contenuto di flavonoidi è associato a un migliore flusso sanguigno al pene, che migliorerebbe l’erezione.

Ad oggi, gli studi a sostegno di questi effetti sono limitati. In una ricerca sugli animali pubblicata sulla rivista Urology, il ginkgo biloba ha contribuito a migliorare la disfunzione erettile nei topi a seguito di lesioni nervose. Tuttavia, mancano prove negli esseri umani per corroborare gli stessi effetti.

In un altro studio condiviso su Human Psychopharmacology, è stato scoperto che questo integratore può migliorare la funzione sessuale negli uomini che assumono antidepressivi. Nonostante ciò, sono necessarie prove più recenti e solide.

Cnidium monnieri

Lo cnidium monnieri appartiene alla famiglia delle Apiaceae. È una pianta medicinale che viene spesso utilizzata per aumentare le prestazioni sessuali maschili e combattere la disfunzione erettile.

Secondo un’indagine pubblicata su Translational Andrology and Urology , contiene un principio attivo chiamato ostolo, una cumarina con effetto vasodilatatore. Ciò contribuisce al rilascio di ossido nitrico e al rilassamento della muscolatura liscia del corpo cavernoso, che consente all’erezione di essere più ferma e potente.

Si consigliano dosi di 5 grammi al giorno. Tuttavia, mancano prove al riguardo.

Cardo

Il cardo selvatico (Tribulus terrestris) appartiene alla famiglia delle Zygophyllaceae. In uno studio randomizzato controllato riportato su Integrative Medicine Alert, questa pianta ha mostrato effetti positivi nel trattamento della disfunzione erettile quando sono stati somministrati 500 mg del supplemento 3 volte al giorno per 12 settimane.

Tuttavia, i risultati sui suoi effetti sono contrastanti. Actas Urológicas Españolas riporta che “il Tribulus terrestris non si è mostrato più efficace del placebo nel migliorare i sintomi della disfunzione erettile o del testosterone sierico totale”.

Zenzero bianco

Lo zenzero bianco (Mondia whitei) è un rimedio popolare usato per trattare il basso desiderio sessuale e la disfunzione erettile. Uno studio condiviso su Pharmacognosy Reviews ha confrontato i suoi effetti con quelli del Viagra ®, dal momento che aumenta la produzione di ossido nitrico e le erezioni. Inoltre, è stato associato a un equilibrio nei livelli di testosterone.

Polvere di radice di maca.
La radice di maca è da sempre considerata un potenziatore sessuale. È tra le possibili opzioni a base di erbe per la disfunzione erettile.

Rischi connessi ai rimedi erboristici per la disfunzione erettile

C’è chi crede che i rimedi erboristici per la disfunzione erettile siano migliori semplicemente perché sono naturali. Esiste l’errata convinzione che le erbe non causino effetti collaterali.

Tuttavia, non è così. Ci sono potenziali rischi che dovrebbero essere considerati prima di utilizzare tali integratori.

A causa della mancanza di regolamentazione da parte di enti come la FDA, alcuni rimedi possono contenere tracce di sostanze chimiche tossiche. Inoltre, i componenti possono causare interazioni farmacologiche o reazioni indesiderate, specialmente nei pazienti con malattie croniche.

È importante evitarne il consumo nei seguenti casi:

Ci sono modi naturali per curare la disfunzione erettile?

I problemi di disfunzione erettile dovrebbero essere affrontati insieme a figure professionali come il medico generico, l’urologo o l’endocrinologo. Dopo aver effettuato la diagnosi, stabiliranno un approccio appropriato.

In generale, vengono suggerite alcune strategie naturali per affrontare questa condizione, come le seguenti:

  • fare esercizio fisico regolare.
  • Seguire una terapia psicologica per ridurre l’ansia sessuale o qualsiasi problema emotivo che possa portare a questa situazione.
  • Adottare una dieta sana, ricca di acidi grassi omega 3, proteine, vitamine e minerali. Limitare il consumo di alimenti trasformati.
  • Ridurre lo stress.
  • Perdere peso (in caso di sovrappeso e obesità).
  • Limitare il consumo di alcol, tabacco e altre sostanze tossiche.

Cosa ricordare sui rimedi erboristici per la disfunzione erettile?

Sebbene sia disponibile sul mercato un’ampia varietà di integratori a base di erbe che promettono di aiutare ad alleviare la disfunzione erettile, la verità è che non ci sono prove sufficienti per dimostrare la loro sicurezza ed efficacia.

Per questo motivo, non sono l’opzione più consigliata per affrontare questa condizione. Si consiglia invece di consultare il medico per valutare il caso e scegliere un trattamento efficace.

Potrebbe interessarti ...
Droghe e disfunzione erettile: che relazione hanno?
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Droghe e disfunzione erettile: che relazione hanno?

La disfunzione erettile è uno dei disturbi sessuali più ricorrenti. Oggi ci poniamo una domanda: esiste una relazione tra droghe e disfunzione eret...



  • Sooriyamoorthy T, Leslie SW. Erectile Dysfunction. [Updated 2022 Feb 14]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2022 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK562253/
  • Beware of Contaminated “All-natural” Erectile Dysfunction Products. (08/25/2015). U.S. Food and Drug Administration. Available in https://www.fda.gov/consumers/health-fraud-scams/beware-contaminated-all-natural-erectile-dysfunction-products
  • Lee HW, Lee MS, Kim TH, et al. Ginseng for erectile dysfunction. Cochrane Database Syst Rev. 2021;4(4):CD012654. Published 2021 Apr 19. doi:10.1002/14651858.CD012654.pub2
  • Wibowo DNSA, Soebadi DM, Soebadi MA. Yohimbine as a treatment for erectile dysfunction: A systematic review and meta-analysis. Turk J Urol. 2021 Nov;47(6):482-488. doi: 10.5152/tud.2021.21206. PMID: 35118966.
  • Kotta S, Ansari SH, Ali J. Exploring scientifically proven herbal aphrodisiacs. Pharmacogn Rev. 2013;7(13):1-10. doi:10.4103/0973-7847.112832
  • Zhang, Yi et al. “Effects of combined extracts of Lepidium meyenii and Allium tuberosum Rottl. on erectile dysfunction.” BMC complementary and alternative medicine vol. 19,1 135. 18 Jun. 2019, doi:10.1186/s12906-019-2542-4
  • Wu YN, Liao CH, Chen KC, Liu SP, Chiang HS. Effect of Ginkgo biloba Extract (EGb-761) on Recovery of Erectile Dysfunction in Bilateral Cavernous Nerve Injury Rat Model. Urology. 2015 May;85(5):1214.e7-1214.e15. doi: 10.1016/j.urology.2015.01.026. Epub 2015 Mar 13. PMID: 25772481.
  • Kang BJ, Lee SJ, Kim MD, Cho MJ. A placebo-controlled, double-blind trial of Ginkgo biloba for antidepressant-induced sexual dysfunction. Hum Psychopharmacol. 2002 Aug;17(6):279-84. doi: 10.1002/hup.409. PMID: 12404672.
  • Kiefer, D. Tribulus: An RCT Supporting Its Use for Erectile Dysfunction. Integrative Medicine Alert. 2017, October 1, https://www.reliasmedia.com/articles/141517-tribulus-an-rct-supporting-its-use-for-erectile-dysfunction
  • Santos CA Jr, Reis LO, Destro-Saade R, Luiza-Reis A, Fregonesi A. Tribulus terrestris versus placebo in the treatment of erectile dysfunction: A prospective, randomized, double blind study. Actas Urol Esp. 2014 May;38(4):244-8. English, Spanish. doi: 10.1016/j.acuro.2013.09.014. Epub 2014 Mar 14. PMID: 24630840.