7 segnali che indicano se abbiamo una personalità forte

· 22 gennaio 2018
Ci sono delle persone che riescono ad adattarsi e a superare le avversità facilmente, siete fra queste? A seguire vi spieghiamo gli atteggiamenti che definiscono un individuo resiliente o dalla personalità forte

Di solito si fa una grande confusione terminologica per quanto riguarda la personalità, il carattere e il temperamento. Questo è dovuto al fatto che tali termini sono molto vicini ma non identici.

Per questa ragione sarà importante indicare in primo luogo cos’è la personalità.

Stando a quanto dicono Hall e Lindzey, nel loro libro Teorie della Personalità (1957, p. 262), la personalità è “l’organizzazione dinamica, in seno all’individuo, di quei sistemi psicofisici che determinano il comportamento e il pensiero che gli sono caratteristici”. In altre parole, è la configurazione dei sistemi responsabili del comportamento che si forgiano sulla base della storia dell’individuo.

Cosa significa avere una personalità forte?

Alcune persone, esterne alla teoria della psicologia, direbbero che significa avere carattere.

Nonostante fra i teorici e gli studiosi vi sia un dibattito acceso per fornire una definizione di “carattere”, nel contesto della personalità possiamo dire che è una persona con resilienza.

La resilienza è la capacità che ha una persona di adattarsi positivamente alle situazioni difficili e di superare le avversità.

Allo stesso modo, all’interno della cultura giapponese, esiste il kintsugi, l’arte tradizionale che ripara la ceramica rotta con un collante resistente (oro, argento o lacca) e polvere d’oro. Alla fine del processo, la ceramica restaurata, è più forte e preziosa che all’inizio.

Forse il Kintsugi è un caso che esemplifica la bellezza della resilienza?

Segnali di una personalità forte

Come si può sapere se siamo o meno resilienti? A seguire condividiamo con voi alcune caratteristiche chiave.

1. Ottimismo

Donna ottimista che sorride

Essere ottimista significa avere una tendenza che ci porta ad affrontare le difficoltà con il buon umore, la perseveranza e la speranza. È un approccio che ci permette di trovare delle soluzioni, dei vantaggi o delle possibilità quando si attraversano delle difficoltà.

Se siamo positivi e ottimisti è più semplice accettare le responsabilità delle nostre azioni e non perdiamo tempo per migliorare e superarci.

Vi invitiamo a leggere l’articolo seguente: L’ottimismo rinforza il sistema immunitario.

2. Tolleranza alla frustrazione

Sviluppare la tolleranza alla frustrazione ci permette di migliorare la nostra stabilità emotiva.

È importante essere tolleranti quando qualcuno o noi stessi commettiamo degli errori. Ricordarci che nessuno al mondo è perfetto e che tutti facciamo degli sbagli ci aiuterà ad essere più flessibili con gli altri e con noi stessi.

Tuttavia, vi sono dei programmi di intervento che mettono in rilievo l’importanza di proporre delle strategie basate su comportamenti alternativi, col fine di improvvisare nuove azioni al posto di ripetere quelle sbagliate.

3. Intelligenza emotiva

Ragazza con dito sulla fronte

È un segno di maturità e intelligenza che ci permette di apprendere a regolare le risposte emotive. Possiamo tradurla come la capacità di riconoscere e tenere sotto controllo i sentimenti propri e altrui, rendendo più semplice il comportamento interpersonale.

Basandoci su una quantità considerevole di ricerche su questo tema, l’intelligenza emotiva si relaziona al successo.

Si è scoperto che tale capacità fornisce la base delle competenze sociali ed emotive che sono importanti per avere successo in quasi tutti i lavori.

Pertanto, l’intelligenza emotiva può essere utilizzata a nostro favore, per migliorare la produttività e il benessere psicologico.

4. Passione

Alfredo Culebro, imprenditore e uomo d’affari, specializzato nel rafforzare persone e imprese per raggiungere il successo, nel suo libro ¡Esto tiene que cambiar! (“Si deve cambiare!”), definisce la passione come l’energia inesauribile che spinge le persone a continuare, senza badare a limiti o difficoltà.

La passione è di grande aiuto poiché permette di sentirsi realizzati, appassionarsi e godersi il lavoro, anche di fronte ad una mancanza di riconoscimenti.

D’altra parte, le ricerche hanno portato alla luce che la passione positiva (armoniosa) ha un’influenza costruttiva sullo sperimentare livelli più alti di emozioni positive e di concentrazione, oltre al desiderio di svolgere bene il compito.

Questo favorisce il rafforzamento della persona e della sua capacità di affrontare le sfide che si presentano, indipendentemente dall’aiuto esterno. Nonostante non sia un’abilità innata dell’essere umano, possiamo comunque cercarla dentro di noi e svilupparla. 

5. Impegno e motivazione

Uomini in affari

Impegnarsi è un dovere che richiede piena cognizione per potervi adempiere.

Si verifica quando la persona crede in ciò che fa, la percepisce come una questione importante, e questo stimola e mantiene costante la sua condotta. Come risultato, l’individuo non si ferma finché non ha raggiunto tutti gli obiettivi che si era prefissato.

Da parte sua, la motivazione è un sentimento che nasce a partire da un alto grado di coinvolgimento per raggiungere una meta; non solo per la soddisfazione delle necessità fondamentali, ma anche di quelle relazionate all’auto-realizzazione (come riscuotere successo in diversi ambiti della vita). In questo ambito è incluso anche il desiderio di ottenere efficienza e qualità in ciò che si fa.

Isaac Garrido Gutiérrez afferma che le ricerche in psicologia confermano che il soggetto agisce sulla base della sua spontanea volontà, sviluppando un forte senso di responsabilità personale.

In altre parole, la motivazione può essere autodeterminata, iniziata e regolata per scelta propria, ed è ciò che provoca il conseguimento di obiettivi precedentemente anticipati.

È così che la motivazione si trasforma nel motore interno che collega la mente, la volontà e l’interesse, e ci permette di raggiungere i nostri obiettivi in modo positivo, allegro e speranzoso.

Potete scoprire di più sulla motivazione nel seguente articolo: 5 modi per ritrovare la motivazione quando ci si sente oppressi

6. Flessibilità

È difficile rimanere concentrati quando attraversiamo delle difficoltà e persino quando siamo troppo critici con noi stessi.

Tuttavia, l’accettazione delle circostanze e l’essere flessibili ci permetterà di focalizzarci su ciò che possiamo cambiare e di vedere i cambiamenti come nuove opportunità di crescita.

Secondo la Terapia dell’accettazione e dell’impegno (ACT), l’accettazione e la flessibilità psicologica aiutano le persone a cavarsela, ad affrontare le esperienze negative precedenti e a scoprire un modo di vivere pieno, dove ci si focalizza su ciò che conta davvero.

Leggete anche il seguente articolo: Accettate i cambiamenti: c’è sempre qualcosa di meraviglioso da imparare

7. Apprendimento

Donna al computer che sorride

La resilienza non è una capacità, ma un processo di apprendimento.

Generalmente, l’essere umano impara mediante tentativi ed errori. Pertanto, non possiamo fare qualcosa che non abbiamo appreso.

Tuttavia, le esperienze sono una grande fonte di conoscenza personale che serviranno per creare delle strategie quando si tratta di affrontare eventi difficili della vita e superarli con allegria.

Guarda anche