I 7 segreti per la miglior insalata bruciagrassi

30 marzo 2017
Invece di includere nella nostra insalata ingredienti ricchi di grassi saturi che non apportano benefici, sarà meglio aggiungere componenti che ci permettano di perdere peso.

Quando sentiamo la parola “insalata”, pensiamo subito ad un piatto sano, ricco di principi nutritivi e perfetto da inserire in qualsiasi dieta dimagrante.

Ebbene, in realtà non tutte le insalate sono sane né adatte a perdere peso.

Il segreto risiede, senza dubbio, negli ingredienti che formano questo piatto così vario, la salsa con cui lo condiamo o il modo in cui abbiamo cucinato le verdure che potrebbe non essere così sano come pensiamo.

Le insalate hanno i loro segreti, dettagli e sfumature che vale la pena conoscere per ottenere un piatto nutriente e capace di aiutarci a bruciare i grassi. 

Vi proponiamo di prendere nota dei 7 migliori ingredienti che dovrebbe avere ogni insalata per aiutarvi ad eliminare il fastidioso grasso che si deposita spesso sull’addome.

Perché salute, gusto e dimagrimento possono convivere nello stesso piatto.

Scoprite come continuando a leggere questo articolo.

1. Gli spinaci

Mangiate spinaci in modo naturale, non cucinateli in padella. Lavateli e serviteli direttamente nel piatto.

  • Gli spinaci sono una delle migliori fonti di fibra dietetica, ci saziano e non hanno quasi calorie.
  • Inoltre sono particolarmente ricchi di proteine, di vitamine A e K, di manganese, acido folico, potassio e magnesio.

Scoprite: 8 motivi per cui non si riesce a perdere peso

2. Le barbabietole

In questa insalata “bruciagrassi” è, senza dubbio, l’ingrediente principale. Ci troviamo davanti ad un tubero ideale per depurare l’organismo grazie al suo grande apporto di fibra.

  • Vi proponiamo di mangiarle crude se possibile. Dovrete solo grattugiarle per poter godere delle loro proprietà disintossicanti.
  • Allo stesso tempo, non possiamo dimenticare che sono molto digestive, che migliorano il transito intestinale e che, grazie ai loro effetti diuretici, possono combattere la ritenzione idrica. 
  • Infine, è interessante sapere che, grazie ai minerali forniti dalle barbabietole, come il magnesio o il potassio, possiamo prenderci cura del nostro sistema linfatico e allo stesso tempo favorire il metabolismo dei grassi.

3. Le fragole

Le fragole sono molto più che un frutto delizioso da usare per decorare i nostri dessert.

  • Contengono enzimi ed antiossidanti antinfiammatori, rallentano l’invecchiamento della pelle e aumentano il tasso metabolico per aiutarci a bruciare grassi invece di immagazzinarli. 
  • Le fragole contengono anche una grande quantità di vitamina C, un componente ideale per mettere in moto il nostro metabolismo.
  • D’altra parte vi farà piacere sapere anche che le fragole favoriscono la produzione di ormoni come l’adiponectina e la leptina, che potenziano il nostro tasso metabolico per perdere peso.

4. Petto di pollo

Ogni buona insalata per perdere peso e mantenerci in salute deve includere un’adeguata dose di proteine.

Il petto di pollo o di tacchino alla piastra è un’opzione sana e ideale da includere nei due pasti più importanti della giornata.

Questo tipo di carne bianca fornisce proteine di alta qualità. Solo se non abbiniamo questa carne a salse ricche di grassi saturi, ci aiuterà a saziarci e conferirà all’insalata quel tocco di consistenza e gusto necessario in qualsiasi pasto.

Scoprite i 7 consigli per una buona digestione

5. Semi di papavero

Cospargete sulla vostra insalata dei semi di papavero: il risultato vi piacerà da matti e ne noterete i benefici.

  • I semi di papavero sono ricchi di vitamine del gruppo B, come la B6, oltre che di vitamine C ed E.
  • Sono molto ricchi di fibre, favoriscono il transito intestinale e con solo tre cucchiai al giorno soddisfarete gran parte del vostro fabbisogno di fibre.

Come curiosità aggiungiamo anche che i semi di papavero agiscono come sedativo naturale. Per questo motivo, è un’ottima idea preparare questa insalata a cena.

Cercate i semi di papavero nei negozi specializzati o in erboristeria: hanno un sapore dolce e offrono un bel tocco finale a molti dei nostri piatti.

6. Aggiungete succo di limone alle vostre insalate

Condite la vostra insalata “bruciagrassi” con un filo di limone.

  • Includere un po’ di succo di limone all’insalata permetterà di sintetizzare meglio principi nutritivi quali il ferro.
  • Allo stesso tempo, questa sensazionale dose di vitamina C ci aiuterà a bruciare i grassi più resistenti che si depositano nel nostro organismo.

Vale la pena tenerlo in considerazione.

Scoprite anche gli 8 super alimenti che vi aiuteranno a bruciare il grasso della pancia

7. Mandorle

Per dare il tocco finale a questa favolosa insalata “bruciagrassi”, aggiungete anche della frutta secca.

In particolare noi vi consigliamo le mandorle per una serie di motivi:

  • Sono ricche di fibre e molto sazianti.
  • Forniscono proteine.
  • Ci aiutano a regolare il colesterolo.
  • Sono una meravigliosa fonte di minerali come magnesio, fosforo e manganese.
  • Tra le vitamine delle mandorle, una delle più importanti è senza dubbio la vitamina E, un antiossidante che si prenderà cura della pelle e che combatterà l’invecchiamento precoce.

Per concludere, siamo certi che non avete bisogno di altri motivi per preparare oggi stesso questa spettacolare insalata.

Cosa aspettate?

Guarda anche