Prurito alla gola: rimedi naturali per alleviarlo

Tenere ben idratata la gola è essenziale per evitare qualsiasi tipo di fastidio, perché con la febbre e le secrezioni nasali perdiamo molti liquidi, di conseguenza diventa secca.
Prurito alla gola: rimedi naturali per alleviarlo

Ultimo aggiornamento: 10 maggio, 2021

In presenza di un mal di gola o di semplice prurito e bruciore costante, in genere iniziamo a cercare una soluzione naturale per avere sollievo. Tra le misure più comuni possiamo trovare diverse bevande calde e persino alcuni alimenti dalle proprietà antinfiammatorie e antibatteriche.

Il prurito o il mal di gola può manifestarsi a causa di un’infezione, di allergia, di improvvisi sbalzi di temperatura, di inquinamento e persino di sufficiente consumo di acqua.

Sebbene poche volte diventi qualcosa di serie, quando è costante può interferire con le nostre attività quotidiane. Tossire molto a volte rende difficile parlare o mangiare tranquillamente.

In alcuni casi il prurito alla gola è accompagnato da irritazione e arrossamento. Questo ci porta al bisogno di schiarirci la gola. Dobbiamo fare attenzione quando ci proviamo, perché le nostre corde vocali sono delicate e potrebbero danneggiarsi.

Cause del prurito alla gola

Se l’irritazione alla gola è provocata da allergie o reflusso gastrico dobbiamo affrontare queste condizioni seguendo i consigli del medico. Se si tratta di catarro o di una lieve infezione, poi, possiamo ricorrere a determinati rimedi naturali per completare il trattamento farmacologico. Alcuni dei più efficaci sono i seguenti.

1. Miele

Miele di acacia.

Il miele è un rimedio naturale per alleviare qualsiasi sintomo legato alla gola e alla sensazione di prurito. Secondo uno studio recente, il miele, aggiunto al caffè, può dare benefici nel trattamento persistente della tosse, a seguito di un’infezione della gola.

Per alleviare il prurito alla gola o la tosse, si consiglia di prendere 2 cucchiaini (10 g) di miele prima di andare a letto.

Potrebbe interessarvi anche: Cannella e miele: 8 benefici

2. Infuso di zenzero

Un altro rimedio per alleviare il formicolio alla gola è bere un infuso di zenzero.

Lo zenzero rilassa le vie respiratorie e calma anche la tosse grazie alle sue proprietà analgesiche e antinfiammatorie, si pensa che il suo consumo sotto forma di infuso possa essere beneficioso per dare sollievo dal mal di gola.

Ingredienti

  • Una tazza di acqua (250 ml).
  • 1 o 2 cucchiai di radice di zenzero grattugiato o a pezzetti (20 g).
  • 4 cucchiaini di di miele (20 g) (opzionale)

Preparazione

  • Scaldare una tazza di acqua e, quando giunge a bollore, aggiungere lo zenzero.
  • Lasciare in infusione per 10 minuti, fino a quando avrà preso un colore giallastro.
  • Lasciate riposare e raffreddare.

Modalità di consumo

  • Una volta che la bevanda avrà raggiunto una temperatura sopportabile, si può procedere ad assumerla a sorsi.
  • Si consiglia di non togliere i pezzetti di zenzero, anzi è meglio masticarli.
  • È possibile aggiungere un cucchiaio di miele per rendere l’infuso ancora più calmante.

3. Tè al limone

Infuso al limone.

Il tè al limone caldo calmerà il prurito alla gola. Il limone è un agrume ricco di vitamina C, la quale ci aiuta a preservare la salute dell’organismo.

Ingredienti

  • 1 tazza di acqua (250 ml).
  • 2 bucce di limone.
  • 6 cucchiai di succo di limone fresco (60 ml).

Preparazione

  • Mettere l’acqua sul fuoco e aggiungete le bucce di limone.
  • Fate bollire per 10 minuti.
  • Togliete dal fuoco e mescolate con il succo di limone.
  • Bevetelo almeno tre volte al giorno.

4. Gargarismi con acqua marina

Un altro rimedio utile per combattere il formicolio alla gola è, secondo la saggezza popolare, fare dei gargarismi con dell’acqua marina. Sebbene questo rimedio possa risultare sgradevole al gusto, realizzare gargarismi almeno una volta al giorno potrebbe dare sollievo.

Ingredienti

Preparazione

  • Portare l’acqua a ebollizione.
  • Togliere dal fuoco, aggiungere il sale e mescolare bene.
  • Procedete con i gargarismi quando l’acqua è tiepida.

5. Succo di aloe vera

Succo di aloe vera.

Il succo di aloe vera contiene composti anti-infiammatori e proprietà rinfrescanti, ideali per lenire la gola.

Ingredienti

  • 2 grandi foglie di aloe vera.
  • 1 tazza di succo di agrumi (250 ml).
  • ½ tazza di acqua (125 ml).

Preparazione

  • Dividete in due la foglia e con un cucchiaio rimuovete il gel contenuto all’interno.
  • Filtrate il gel con un colino a maglie strette, quindi passatelo sotto l’acqua per eliminare lo strato giallastro che ricopre il gel.
  • Mettete in un frullatore l’acqua, il succo di agrumi e il gel di aloe vera, in modo da mescolare bene il tutto.
  • Mettete in un bicchiere e gustate la vostra bevanda.

6. Aceto di mele

Secondo la tradizione popolare, il formicolio alla gola può anche essere trattato con l’aceto di mele. In questo caso non utilizzeremo questo ingrediente per preparare una bevanda, bensì per fare dei gargarismi.

Ingredienti

  • ¼ tazza di acqua calda (62 ml).
  • 1/4 di tazza di aceto di mele puro (62 ml).

Preparazione

  • Mescolate bene i due ingredienti con un cucchiaio o un frullatore.
  • Prendete piccoli sorsi e iniziare a fare gargarismi per circa 15 secondi.
  • Sputate l’acqua, senza deglutire, e ripetete la procedura due volte al giorno.

Vuoi saperne di più? Leggi: Assumere aceto di mele per perdere peso?

7. Bere più acqua

Bere acqua per depurarsi.
Assicurare al corpo acqua e liquidi a sufficienza è fondamentale per evitare episodi di disidratazione.

Il prurito, il bruciore e la secchezza alla gola sono spesso il risultato di disidratazione, in quanto non vi è abbastanza muco per lubrificare e proteggere i tessuti sensibili.

  • Dovremmo impegnarci a bere ameno 4 bicchieri di acqua al giorno.
  • Bere acqua è molto importante in caso di raffreddore o influenza, perché si perdono molti liquidi attraverso la sudorazione (febbre) e molto muco (starnutendo e soffiandosi il naso).

Altri accorgimenti per proteggere la gola

  • Evitate le bevande che contengono caffeina come caffè, tè e bevande gassate, in quanto possono causare disidratazione.
  • Il fumo è nocivo per la gola e provoca prurito e irritazione (e molti altri problemi di salute). Considerate la possibilità di smettere o almeno di ridurne il consumo.
  • Proteggete la vostra voce. Quando si parla, si urla o si canta in modo troppo forte, la gola subisce un sovraccarico che provoca disidratazione e prurito.
  • Se pensate che sia questa la causa del formicolio, cercate di far riposare la voce (non parlate, non cantate, non gridate) per almeno una o due ore al giorno.

Da tenere a mente..

Prendendoci cura della nostra alimentazione e della nostra idratazione quando stiamo male, possiamo alleviare molto i disturbi, persino il prurito alla gola. Tutto questo grazie ai nutrienti che offrono all’organismo ulteriori rinforzi per difendersi.

Ovviamente, se il fastidio persiste per diversi giorni, dovremo consultare il medico e seguire le sue indicazioni. Infine, è importante parlargli di questi rimedi naturali per capire se possano aiutarci o meno, e se piuttosto sono indicati in altri casi.

Potrebbe interessarti ...
10 alimenti contro il mal di gola
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
10 alimenti contro il mal di gola

Anche se quando si soffre di mal di gola l’ultima cosa a cui pensiamo è mangiare, ci sono degli alimenti contro il mal di gola.