Rimedi naturali per le apnee notturne

18 aprile 2018
Possiamo fare ricorso ad alcuni rimedi per rilassare la gola e ridurre in questo modo l'incidenza delle apnee. Se, però, si verificano in modo continuativo, diventa necessario rivolgersi a uno specialista

Le apnee notturne sono un disturbo diffuso che si manifesta quando la respirazione si interrompe o diventa intermittente. Questo si deve a un restringimento o a una ostruzione parziale delle vie respiratorie. A seguire presenteremo alcuni rimedi naturali per le apnee notturne.

Queste pause possono durare da alcuni secondi ad alcuni minuti e spesso avvengono 30 o più volte ogni ora. In seguito, la respirazione ridiventa normale, a volte russando, ma altre con un suono strozzato.

Le persone in sovrappeso o obese corrono un rischio maggiore di soffrirne; tuttavia, sono diffuse anche tra chi soffre di malattie respiratorie, tonsillite e fra i tabagisti.

È importante consultare un medico per ricevere una diagnosi e un trattamento adeguati. Per impedire che interferiscano con la propria qualità di vita, tuttavia, possiamo ricorrere ad alcuni rimedi naturali per le apnee notturne.

Vi interessa? Provateli!

Rimedi naturali per le apnee notturne

1. Pepe nero e miele

Pepe nero

Le proprietà antinfiammatorie e decongestionanti del pepe nero rilassano le vie respiratorie evitando l’insorgere di problemi al flusso d’aria nel corso della nottata.

In questo caso la uniamo al prodigioso miele, un rimedio molto noto per smettere di russare.

Ingredienti

  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • ½ cucchiaio di pepe nero (5 g)
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)

Preparazione

  • Mettete a bollire una tazza d’acqua, e una volta raggiunto il punto di ebollizione, aggiungete il pepe nero.
  • Lasciate riposare la bevanda per 10 minuti e dolcificatela col miele.

Modalità d’uso

  • Consumate una tazza di questa bevanda 30 o 40 minuti prima di andare a dormire.

2. Olio essenziale di lavanda

Le sostanze volatili e aromatiche dell’olio essenziale di lavanda possono essere utilizzate come ausilio nel trattamento delle apnee ostruttive del sonno.

Queste sostanze agiscono come rilassanti delle vie respiratorie, riducendo l’ostruzione che impedisce di respirare normalmente durante il sonno.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di olio essenziale di lavanda (15 g)
  • 3 tazze d’acqua (750 ml)

Preparazione

  • Fate bollire l’acqua e poi versatela in una bacinella o in un recipiente di grandi dimensioni.
  • Aggiungete l’olio di lavanda e mescolate per qualche secondo.

Modalità d’uso

  • Avvicinate il viso alla bacinella, facendo attenzione a non scottarvi, e inalatene i vapori.
  • Copritevi la testa con un asciugamano per sfruttare al massimo i vapori.
  • Effettuate il trattamento ogni sera prima di andare a dormire.

3. Zenzero e cannella

Zenzero

Nel campo della medicina alternativa sia lo zenzero che la cannella sono noti per le loro proprietà antinfiammatorie, antibiotiche e calmanti.

I loro principi attivi svolgono un’azione positiva sulle vie respiratorie ottimizzando il passaggio dell’aria verso i polmoni ed evitando l’insorgenza delle apnee.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di zenzero grattuggiato (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • ½ cucchiaino di cannella in polvere (2 g)

Preparazione

  • Aggiungete lo zenzero grattuggiato a una tazza d’acqua e mettetela a bollire.
  • Quando sta bollendo, toglietela dal fuoco, aggiungete la cannella e lasciate riposare per 10 minuti.
  • Filtrate la tisana con un colino a maglia fine e servitela.

Modalità d’uso

  • Bevete la tisana 30 minuti prima di andare a dormire.

4. Finocchio, valeriana e menta

Le proprietà sedative e antinfiammatorie di questo rimedio naturale contribuiscono a rilassare i muscoli della gola e limitano le apnee notturne.

Ingredienti

  • 5 gocce di olio essenziale di finocchio
  • 5 gocce di olio essenziale di valeriana
  • ½ tazza d’acqua (250 ml)
  • 5 gocce di olio essenziale di menta

Preparazione

  • Diluite gli oli essenziali in mezza tazza d’acqua tiepida.

Modalità d’uso

  • Fate dei gargarisimi con la soluzione per 2 o 3 minuti.
  • Effettuate questo trattamento tutti i giorni prima di andare a dormire.

5. Aglio

Aglio

Le proprietà antibiotiche e antinfiammatorie dell’aglio aiutano a curare le infiammazioni alle tonsille, una delle cause associate alle apnee notturne.

L’aglio si rivela utile anche contro le infezioni respiratorie e le occlusioni provocate dall’eccesso di tossine.

Ingredienti

  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di miele (25 g)
  • una tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettete a bollire una tazza d’acqua e aggiungete uno spicchio d’aglio.
  • Lasciate la bevanda a fuoco lento per 2 minuti e poi spegnete il fuoco.
  • Lasciatela raffreddare per 10 minuti, filtratela e aggiungete un cucchiaio di miele.

Modalità di consumo.

  • Bevete il tè all’aglio 15 minuti prima di andare a dormire.

Benché questi rimedi naturali per le apnee notturne ne facilitino il controllo, rimane essenziale consultare un medico dato che possono presentarsi con diversa intensità. Se esistono concause di questo problema, è probabile che richiedano ulteriori cure.

Guarda anche