Sport e salute: i benefici di una camminata al giorno

1 Gennaio 2021
Camminando solo 30 minuti al giorno, noteremo cambiamenti positivi sul nostro corpo, sia a livello fisico che psicologico. L'ideale è far diventare questa azione un'abitudine.

Mantenere uno stile di vita sedentario significa essere predisposti a contrarre numerose malattie, come il diabete, problemi cardiovascolari, ecc. Di conseguenza, è indispensabile realizzare almeno una camminata al giorno.

Per fare in modo che il corpo funzioni meglio, è sufficiente muoversi un po’. Voi stessi vi sentirete meglio e noterete la differenza rispetto al trascorrere l’intera giornata seduti o senza svolgere alcuna attività.

Tuttavia, è importante che ricordiate che, per ricavare i benefici che derivano da un po’ di esercizio, dovrete essere costanti. Con un piccolo sforzo, non avrete problemi a creare uno stile di vita più salutare.

I benefici che una camminata al giorno porta nella vostra vita

Ragazza che esegue una camminata lungo la spiaggia.

 

Uno dei modi migliori per iniziare a creare abitudini sportive più salutari è iniziare realizzando una camminata al giorno di 20 o 30 minuti.

Al contempo, dovete sempre tenere ben a mente che, prima di iniziare l’esercizio, è importante fare riscaldamento, soprattutto se siete rimasti inattivi a lungo. Così facendo potrete evitare lesioni inopportune. Non dimenticate ovviamente di bere acqua in quantità adeguate.

Quando decidete di iniziare a svolgere attività fisica, non dovete dimenticare di prestare attenzione al vostro corpo. Se vi sentite troppo stanchi, non sforzatevi più del necessario.

Potete provare a progredire facendo piccole pause per rendere più tollerabile l’esercizio. Ricordate che si tratta di un processo progressivo.

Se vi sentite in grado di sforzarvi di più, la cosa migliore è che consultiate uno specialista in questo campo. E’ importante che ciascuno di noi conosca i propri limiti, sulla base dell’età, del peso e delle condizioni di salute.

In questo modo, potrete allenarvi senza correre il rischio di subire una lesione che poteva essere evitata. Nel caso in cui soffriate di una qualche patologia, è fondamentale che, prima di iniziare ad allenarvi, vi sottoponiate a una visita medica. Sarà proprio il medico a consigliarvi il tipo di attività più adatta per voi.

Potrebbe interessarvi leggere anche: Quanto esercizio si può fare quotidianamente?

Cambiamenti che noterete se adottate l’abitudine di realizzare una camminata al giorno

I cambiamenti che si manifestano a livello fisico ed emotivo quando si supera la sedentarietà e si realizza una camminata al giorno possono essere i seguenti:

  • Secondo uno studio pubblicato nella rivista Current Opinion in Cardiology, camminare esercita un effetto vantaggioso sulla salute cardiovascolare. In questo senso, secondo le ricerche, questa attività contribuisce al miglioramento della circolazione e della pressione arteriosa. Inoltre, eserciterebbe un effetto positivo anche sui valori dei trigliceridi e del colesterolo HDL.
  • Uno studio pubblicato nella rivista Arteriosclerosis, Thrombosis and Vascular Biology ha evidenziato che camminare potrebbe ridurre il rischio di soffrire di diabete.
  • Inoltre, camminando brucerete calorie, cosa che vi aiuterà a perdere peso nel modo più sano possibile. Ricordate che non solo starete riducendo i grassi, ma starete anche rafforzando i muscoli.
  • Poco tempo dopo aver acquisito l’abitudine di camminare, vi accorgerete di possedere più vitalità ed energia per portare a termine le vostre attività quotidiane. Come se tutto ciò non fosse abbastanza, secondo una ricerca pubblicata nella rivista Journal of Integrative Environmental Sciences, camminare, soprattutto all’aria aperta, può aiutarvi a migliorare il vostro stato d’animo.
  • Anche il vostro apparato digerente ne riceverà dei benefici: alcune ricerche, infatti, segnalano che camminare dopo aver mangiato favorisce la digestione, agevolando il passaggio dei cibi dallo stomaco all’intestino tenue.
  • Inoltre, camminare ogni giorno vi aiuterà a liberarvi dello stress. Secondo alcuni studi, poi, avrete anche meno difficoltà nel dormire, dal momento che, grazie a un più alto dispendio di energie, riuscirete a conciliare meglio il sonno.

Vi consigliamo di leggere anche: Camminata dopo aver mangiato fa bene alla salute?

Iniziate oggi stesso!

Ragazza che si allaccia le scarpe.

 

Per ottenere tutti i benefici elencati, dovete solo indossare l’abbigliamento giusto e non dimenticare che a fine sessione, dovete eseguire un altro po’ di stretching. In questo modo eviterete fratture e lesioni.

Una camminata al giorno, accompagnata da un dieta bilanciata e da un sufficiente consumo di acqua, è una delle cose migliori che potete fare per il vostro corpo e per mantenervi in salute più a lungo.

Muovervi fa parte della natura del vostro corpo. Sottoporlo a lunghi periodi di inattività vuol dire condannarlo a un invecchiamento prematuro e a un inesorabile deterioramento.

È possibile che all’inizio la camminata vi risulti un po’ noiosa, ma non dovete sottovalutare i benefici che, a lungo termine, questa attività offrirà al vostro corpo.

  • Barton, J., Hine, R., & Pretty, J. (2009). The health benefits of walking in greenspaces of high natural and heritage value. Journal of Integrative Environmental Sciences, 6(4), 261–278. Available at: https://doi.org/10.1080/19438150903378425. Accessed 12/05/2020.
  • Franke, A., Harder, H., Orth, A. K., Zitzmann, S., & Singer, M. V. (2008). Postprandial walking but not consumption of alcoholic digestifs or espresso accelerates gastric emptying in healthy volunteers. Journal of Gastrointestinal and Liver Diseases17(1), 27. Available at: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18392240. Accessed 12/05/2020.
  • Murtagh, E. M., Murphy, M. H., & Boone-Heinonen, J. (2010). Walking: the first steps in cardiovascular disease prevention. Current Opinion in Cardiology, 22(5), 490–496. Available at: https://doi.org/10.1097/hco.0b013e32833ce972. Accessed 12/05/2020.
  • Richardson, C. R., Newton, T. L., Abraham, J. J., Sen, A., Jimbo, M., & Swartz, A. M. (2008). A Meta-Analysis of Pedometer-Based Walking Interventions and Weight Loss. The Annals of Family Medicine, 6(1), 69–77. Available at: https://doi.org/10.1370/afm.761. Accessed 12/05/2020.
  • Sullivan Bisson, A. N., Robinson, S. A., & Lachman, M. E. (2019). Walk to a better night of sleep: testing the relationship between physical activity and sleep. Sleep Health, 5(5), 487–494. Available at: https://doi.org/10.1016/j.sleh.2019.06.003. Accessed 12/05/2020.
  • Williams, P. T., & Thompson, P. D. (2013). Walking Versus Running for Hypertension, Cholesterol, and Diabetes Mellitus Risk Reduction. Arteriosclerosis, Thrombosis, and Vascular Biology, 33(5), 1085–1091. Available at: https://doi.org/10.1161/atvbaha.112.300878. Accessed 12/05/2020.