Formaggi dal mondo e differenze nutritive

20 Maggio 2019
Ogni cultura ha le proprie tecniche di stagionatura e miscele di latte. Il risultato è un ampio e variegato tagliere di formaggi. Vediamo le principali differenze nutritive.

La produzione del formaggio è un’arte millenaria praticata in tutto il mondo, ma in modo diverso. Ogni cultura ha, infatti, le proprie tecniche di stagionatura e miscele di latte. Il risultato è perciò un ampio e variegato tagliere di formaggi dal mondo.

Formaggi dal mondo e proprietà per la salute

Prima di tutto, vediamo i benefici che può offrire un equilibrato consumo di formaggio. Questo prodotto è:

  • Ricco di proteine e rappresenta una fonte importante di aminoacidi essenziali.
  • Contiene vitamine del gruppo B, soprattutto acido folico, essenziali per la salute della pelle.
  • È una delle principali fonti di calcio, elemento strutturale per le ossa e i denti.
  • Secondo alcune ricerche, stimola la produzione di saliva, riduce la placca batterica e aiuta a mantenere la bocca pulita. 

È importante ricordare, tuttavia, che il valore nutritivo varia a seconda del tipo. A sua volta, lo stesso tipo di formaggio dipende dalla qualità di latte utilizzato.

Possiamo scegliere, ad esempio, tra formaggi di latte di mucca, pecora, capra o bufala. Dobbiamo considerare, però, che il latte di pecora contiene il doppio delle proteine rispetto agli altri.

Potrebbe interessarvi anche: Ricetta del pollo in salsa di formaggio

1. Cheddar

Cheddar grattugiato e grattugia

Tra i formaggi DOP più conosciuti in tutto il mondo troviamo il cheddar, originario della contea inglese di Somerset. Inizialmente era l’unico luogo in cui veniva prodotto, ma oggi viene imitato un po’ dappertutto.

Viene elaborato a partire dal latte vaccino, il colore è tipicamente aranciato e il sapore può essere piuttosto forte. Ha una pasta relativamente dura quando è stagionato, invece morbida quando è fresco.

Valore nutrizionale su 100 g

  • Valore energetico: 392.84 kcal
  • Proteine: 25.39 g
  • Carboidrati: 0.36 g
  • Sodio: 675 mg
  • Grassi totali: 32.2 g
  • Vitamine: B1, B2, B6, B12, C

2. Parmigiano

Il parmigiano, o parmigiano reggiano, è considerato uno dei migliori formaggi. È prodotto con latte vaccino e la somministrazione dei foraggi alle vacche è strettamente regolamentata. La produzione del latte e la sua trasformazione avviene solo nelle province di Parma, Reggio Emilia, Bologna, Modena e Mantova.

Ha un profumo delicato e inconfondibile e sapore fruttato. La consistenza dura e sabbiosa lo rende ideale come formaggio da grattugiare.

Valore nutrizionale su 100 g

  • Valore energetico: 375 Kcal
  • Proteine: 35.6 g
  • Carboidrati:  0.06 g
  • Sodio: 704 mg
  • Grassi totali: 25.8 g
  • Vitamine: A, B1, B2, B6, B12, C, D

3. Mozzarella

Tra i vari formaggi dal mondo anche la mozzarella è uno dei più conosciuti. La mozzarella di bufala campana, registrata come denominazione di origine protetta dal 1996, è prodotta esclusivamente con latte di bufala. Il termine generico mozzarella o fior di latte indica invece un prodotto a pasta filata elaborato con latte vaccino ed è il tipico formaggio che troviamo confezionato al supermercato.

Tradizionalmente viene citata come patria della mozzarella la città di Aversa. Viene consumata fresca e in insalata, ma l’utilizzo più noto è come copertura della pizza.

Valore nutrizionale su 100 g

  • Valore energetico: 233 kcal
  • Proteine: 19.9 g
  • Carboidrati: 2.20 g
  • Sodio: 373 mg
  • Grassi totali: 16.1 g
  • Vitamine: A, B1, B2, B6, B12, C, D

4. Formaggi dal mondo: Roquefort

Il quarto tra i formaggi più conosciuti al mondo è il roquefort. La storia vuole che fosse il preferito da Carlomagno. In Francia, culla di questo formaggio, viene perciò chiamato anche il “formaggio dei re e dei papa”.

È un prodotto erborinato dal sapore salato e forte. Si rompe facilmente in pezzi ed è umido. Per questo motivo viene utilizzato in insalata e nelle salse.

Valore nutrizionale su 100 g

  • Valore energetico: 369.4 kcal
  • Proteine: 21.5 g
  • Carboidrati: 2 g
  • Sodio: 1496 mg
  • Grassi totali: 30.6 g
  • Vitamine: A, B1, B2, B6, B12, C, D

Leggete anche: 3 ricette per preparare un formaggio vegano

5. Monterey Jack, il principe dei formaggi americani

Formaggio Monterey Jack grattugiato

È un formaggio vaccino tipico della zona di Monterrey, città della California, ed è considerato tra i migliori formaggi americani.

La versione più antica di questo formaggio è settecentesca ed è attribuita ai frati francescani di Monterey. Fu però commercializzato un secolo dopo dall’imprenditore David Jacks che ne intuì il prezioso valore commerciale.

Ha un sapore dolce e allo stesso tempo delicatamente aromatico. Per consistenza e sapore, viene spesso accostato al cheddar. Se volete accompagnarlo al vino, scegliete un rosso.

Valore nutrizionale su 100 g

  • Valore energetico: 379 kcal
  • Proteine: 24.8 g
  • Carboidrati: 0.68 g
  • Sodio: 543 mg
  • Grassi totali: 30.64 g
  • Vitamine: A, B1, B2, B6, B12, D