Frullato naturale contro l’alitosi ed il cattivo odore corporeo

· 18 settembre 2016
Bere tutti i giorni questo frullato naturale, accompagnato da una buona igiene, può aiutarci ad espellere le tossine e ad eliminare i batteri che causano il cattivo odore.

Il cattivo odore del corpo, compreso quello dell’alito, è un problema sia per la persona che ne soffre sia per chi le sta accanto.

Gran parte delle volte il problema è causato da scarsa igiene, ma altre può dipendere da problemi ormonali, infezioni o malattie.

Molte persone pensano che il sudore sia la causa principale degli odori sgradevoli.

Tuttavia, esso di per sé è inodore e sono i batteri e gli odori che provengono da altre fonti a farlo puzzare.

Se a ciò sommiamo la quantità di tossine a cui siamo esposti, tutti, in qualche momento, possiamo soffrire di tale problema.

Per fortuna, esistono molti prodotti e abitudini sane che, oltre a prevenire questa condizione, servono come trattamento per eliminarlo quando è già presente.

Tra queste opzioni troviamo un frullato naturale le cui proprietà antibatteriche e disintossicanti neutralizzano l’alitosi e l’odore che viene prodotto durante la sudorazione. 

Di seguito vi spieghiamo in cosa consiste e come prepararlo in casa seguendo dei semplici passaggi.

Provatelo!

Frullato naturale per combattere l’alitosi ed il cattivo odore corporeo

Cattivo odore

Questo frullato naturale per eliminare i cattivi odori del corpo si ottiene dalla combinazione di mela verde, bicarbonato di sodio, prezzemolo e altri ingredienti alcalini che controllano l’eccesso di acidità e la crescita dei batteri.

Anche se non si tratta di una soluzione unica contro questo problema, è un buon rimedio per coloro che, nonostante l’ottima igiene personale, soffrono di tale condizione.

I suoi principali benefici sono da attribuire ai suoi composti antiossidanti e depurativi che, dopo essere stati ingeriti, promuovono l’eliminazione dei residui, regolano il metabolismo e l’attività ormonale.

Possiede proprietà antibatteriche e antivirali che alterano l’ambiente di cui hanno bisogno i germi per proliferare nella cavità orale e nei piedi.

I suoi composti, inoltre, riducono i forti odori che restano dopo aver ingerito alimenti quali cipolla, aglio o pepe.

Come preparare il frullato naturale per neutralizzare il cattivo odore?

Succo verde naturale cattivo odore

Questo integratore naturale utile a neutralizzare gli odori sgradevoli di pelle e bocca agisce in modo diverso su ogni organismo e a seconda dell’origine del problema.

Bisogna tenere in considerazione che i suoi ingredienti possiedono proprietà disintossicanti, cosa che stimola le attività del fegato, del colon e dei reni.

Ciò significa che, oltre ad eliminare i batteri che causano il cattivo odore, depurerete l’organismo dalle sostanze che vengono trattenute in esso.

La cosa migliore è che il suo contenuto calorico è molto basso ed apporta grandi quantità di fibra, vitamine e minerali utili durante le diete.

Ingredienti

  • 1 mela verde
  • 2 foglie di menta
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • Il succo di 2 limoni
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 gr)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Lavate bene la mela verde, tagliatela a pezzi e scartate i semi.
  • Pulite le foglie di menta ed il prezzemolo e tagliatelo per frullare più facilmente.
  • Mettete tutti gli ingredienti nel frullatore, inclusi il succo di limone e l’acqua, e frullate per circa 3 minuti.
  • Verificate che non restino pezzi interi e servite senza filtrare.
  • Assumetelo subito affinché non perda le sue proprietà.
  • È importante berlo ogni mattina prima di fare colazione.

Da tenere in considerazione!

Ragazza si tura il naso cattivo odore

Al fine di combattere ed evitare l’alito cattivo, assumete questo frullato a digiuno dopo aver ingerito cibi dai condimenti forti.

Per ottenere gli altri benefici, adottate un piano di disintossicazione di due settimane e bevete tutti i giorni il frullato a digiuno.

Durante questo periodo, evitate di assumere alimenti processati, farine, zuccheri e altre sostanze che possano favorire il sovraccarico di tossine.

Allo stesso modo, si consiglia di aumentare l’assunzione giornaliera di acqua per favorire i processi depurativi di ogni organo.

Conviene rivedere le abitudini e i prodotti di igiene utilizzati al fine di determinare se siano o meno efficaci per la prevenzione del cattivo odore.

A volte il pH della pelle viene alterato dai composti chimici di alcune fragranze, cosa che facilita la crescita dei batteri e, di conseguenza, il cattivo odore.

Se nulla di tutto ciò funziona, consultate un medico per determinare l’origine del problema e il trattamento più adeguato da seguire.

Guarda anche