Sintomi delle principali malattie cardiache nelle donne

30 maggio 2014
I problemi emotivi, le tensioni e l'ansia possono aumentare il rischio di questo tipo di malattia cardiaca nelle donne. A volte, può essere confusa con altri problemi.

Le malattie cardiache sono una delle principali cause di mortalità nella popolazione. È importante conoscere i loro sintomi, pur lievi che siano, ed essere in grado di rilevarli, visto che molto spesso, e soprattutto nel caso delle donne, si sviluppano senza causare effetti troppo evidenti. Per questo motivo oggi vogliamo illustrarveli in modo chiaro e semplice, in modo che possiate tenerli in considerazione.

Le causa delle malattie coronarie possono essere molto diverse a seconda del sesso, e le donne alle volte sono più propense a soffrire di determinate malattie a causa del loro stile di vita. Inoltre, può capitare che le persone percepiscano soltanto una lieve stanchezza, che tendono a giustificare con il peso dei molti impegni quotidiani… Ma questi piccoli segnali devono essere tenuti ben presenti, specialmente se siete donne.

Malattie cardiache nelle donne: che sintomi possono avere?

1. Angina pectoris

angina pectoris

  • L’angina pectoris si verifica quando il muscolo cardiaco non riceve abbastanza sangue ricco di ossigeno.
  • Negli uomini si presenta come una pressione abbastanza forte nel petto, che può arrivare fino al braccio; nelle donne, invece, di solito ha sintomi diversi: si manifesta come un bruciore, una pressione indefinita, localizzata più nella zona di collo, mandibola, gola, addome e persino la schiena. È più diffusa rispetto agli uomini.
  • Un altro dato importante: quando gli uomini soffrono di angina pectoris, sentono più dolore durante l’attività fisica, ma questo si calma quando sono a riposo. Nelle donne accade il contrario: è più probabile che soffrano di angina pectoris mentre stanno dormendo.
  • Secondo alcuni studi anche i problemi emozionali, la tensione e l’ansia nella donna incrementano il pericolo di soffrire di questo tipo di malattie cardiache.

2. Sintomi di un attacco cardiaco

cuore

  • Il sintomo più comune che precede un attacco cardiaco è il dolore al petto. Ma secondo le statistiche, solo la metà delle donne riscontra fastidio, pressione o malessere in questa parte del corpo.
  • E bene tenere in considerazione i seguenti dati: alle volte le malattie cardiache nelle donne vengono confuse con atri problemi, per questo dovete stare attente nel caso in cui soffriate in modo continuato di mal di schiena o mal di collo, indigestioni, acidità dis tomaco, nausee, estrema stanchezza e difficoltà a respirare quando salite le scale.
  • Anche lo stordimento e i capogiri sono sintomi caratteristici nelle donne. Gli uomini, invece, di solito sudano freddo e sentono dolore al braccio sinistro.

3. Insufficienza cardiaca

insufficienza cardiaca

  • Soffriamo di insufficienza cardiaca quando il nostro cuore non è in grado di pompare sangue a sufficienza per tutto il nostro organismo. Questo comporta problemi nel soddisfare le esigenze che le attività quotidiane comportano.
  • Come colpisce le donne? Si riscontra soprattutto nelle gambe, nelle caviglie e nelle vene del collo. Se notate che queste parti del corpo sono sempre gonfie e vi sentite molto stanche, rivolgetevi ad un medico e fatevi fare un controllo.

4. Sindrome del cuore infranto o cardiomiopatia da stress

cuore infranto

  • La “sindrome del cuore infranto”, o cardiomiopatia da stress, è una cardiomiopatia temporanea molto simile alla sindrome coronarica acuta; è però reversibile e, in generale, ha dei buoni pronostici. Colpisce soprattutto le donne e per questo è bene tenerla in considerazione.
  • Questa sindrome è dovuta ad uno stress emozionale estremo che finisce per ripercuotersi sulla funzionalità del nostro cuore. Non ci sono indizi che le arterie siano bloccate, ma i sintomi sono molto simili a quelli di un attacco cardiaco e per questo ha un forte impatto su chi ne soffre.
  • Si tratta di una delle malattie cardiache identificate più di recente, visto che oggigiorno colpisce molte più persone. È associata ad uno stress emozionale grave: a causa di una perdita, di un livello di ansia molto alto ogni giorno, problemi personali, ecc.
  • Questo livello di stress fa sì che il nostro cuore presenti un ingrossamento della punta del ventricolo sinistro, a casa dell’iperstimolazione.
  • I sintomi che causa la cosiddetta “sindrome del cuore infranto” sono una sensazione di soffocamento e stanchezza. Se state attraversando una situazione complicata nella vostra vita e sentite angoscia continua, andate dal medico per farvi fare un esame. L’indice di mortalità associato a questa malattia è molto basso, ma ciò non toglie che questa alteri il funzionamento del nostro cuore.
  • Questa malattia colpisce soprattutto le donne, e questo dimostra che i problemi personali ed emotivi hanno spesso un’incidenza maggiore sulla costituzione femminile. È bene che lo teniate in considerazione, imparando a gestire le vostre emozioni, a praticare tecniche di rilassamento, a fare un po’ di sport per liberarvi dalle tensioni… Tutto questo è fondamentale per la vostra salute, non dimenticatelo.
Guarda anche