I 6 migliori esercizi per rafforzare la parte bassa della schiena

15 settembre 2016
La pratica regolare di questi esercizi può aiutarci a rafforzare la schiena e ad alleviare o evitare possibili dolori causati da una scarsa igiene posturale.

La parte bassa della schiena, o zona lombare, è una delle aree più sensibili del corpo e può essere compromessa da danni ai muscoli ischio-tibiali, dalla debolezza degli addominali, da lesioni ed ernie del disco.

Nonostante una buona postura e la pratica regolare di esercizi possano contribuire a rafforzarla, molte persone non se ne prendono cura e sviluppano dolori che riducono  la loro qualità di vita.

La maggior parte delle volte la tensione in questa zona è causata da uno sforzo fisico, da un movimento realizzato male o perché si rimane seduti davanti al computer troppo a lungo.

Per questo motivo, è molto importante evitare di condurre una vita sedentaria, ma anche moderare l’attività fisica e i lavori pesanti nell’arco della giornata.

Per fortuna è anche possibile mettere in pratica alcuni esercizi speciali per rafforzare i muscoli di questa zona ed aumentarne la resistenza.

Di seguito condivideremo nel dettaglio i 6 migliori esercizi affinché possiate cominciare a realizzarli in tutta comodità a casa o in ufficio.

Scopriteli insieme a noi!

Esercizi per rafforzare la parte bassa della schiena

1. Braccio e gamba opposti stando sulle ginocchia

Esercizio parte bassa della schiena

Questo semplice esercizio riduce la tensione sulla zona lombare e, allo stesso tempo, rafforza i muscoli addominali.

Come si realizza?

  • Mettetevi su quattro punti di appoggio, con i palmi delle mani a terra e le ginocchia flesse.
  • Alzate e stendete il braccio destro e la gamba sinistra, finché non saranno paralleli al suolo.
  • Mantenete la postura per circa 4 secondi e tornate alla posizione iniziale.
  • Ripetete l’esercizio con il braccio e la gamba opposti.
  • Realizzate 3 serie da 10 ripetizioni per ogni lato.

Vi consigliamo di leggere: Come alleviare il dolore lombare in modo naturale

2. Braccio e gamba opposti stando sul ventre

Quest’attività è simile a quella precedente, con l’unica differenza che in questa occasione dovrete mantenere il ventre appoggiato al pavimento invece delle ginocchia.

Come si realizza?

  • Sdraiatevi a faccia in giù su un tappetino per esercizi, con le braccia stese al di sopra della testa e i palmi delle mani al pavimento.
  • Sollevate il braccio destro e la gamba sinistra ad un’altezza confortevole.
  • Mantenete la posizione per qualche secondo e tornate lentamente alla posizione iniziale.
  • Ripetete l’esercizio con gamba e braccio opposti e realizzate 10 ripetizioni per ogni lato.
  • Realizzate 3 o 4 serie per ogni sessione.

3. Sollevare le gambe

Sollevare le gambe parte bassa della schiena

Sollevare le gambe non solo rafforza cosce e glutei, ma fa lavorare anche la zona addominale e quella lombare.

Come farlo?

  • Sdraiatevi a faccia in su, flettete la gamba destra e sollevate la gamba sinistra con un movimento delicato.
  • Afferrate la gamba sollevata con entrambe le mani da dietro il ginocchio e cercate di mantenere la posizione per almeno 30 secondi.
  • Cambiate lato e ripetete la stessa azione.
  • Completate 3 serie per ogni gamba.

4. Ponte

Sollevare il bacino, ovvero l’esercizio detto anche ponte, fa lavorare i muscoli della zona lombare e addominale.

La chiave per ottenere buoni risultati è contrarre l’addome ogni volta che si realizza il movimento.

Come si realizza?

  • Sdraiatevi a faccia in su sul tappetino, flettete le ginocchia e appoggiate i piedi al pavimento.
  • Mantenete la mani ai lati del corpo e la schiena dritta. Sollevate i glutei dal pavimento ed alzate il bacino.
  • Sostenete questa posizione per 10 secondi, riposate e ripetete l’esercizio altre 10 volte.

5. Flessione del bacino

Flessione del bacino parte bassa della schiena

Anche se questo esercizio è ideato per tonificare il bacino, è stato dimostrato che possiede anche effetti positivi sui dolori alla parte bassa della schiena.

Come si realizza?

  • Mettete il piede sinistro davanti all’altro, con il ginocchio flesso in avanti mentre stendete la gamba destra.
  • Piegate il busto in avanti affinché il ginocchio sinistro entri in contatto con il cavo ascellare e ritornate alla posizione iniziale.
  • Realizzate lo stesso movimento con ogni gamba in modo alternato, fino a completare 10 ripetizioni.

6. Lombari e obliqui

L’obiettivo di questi movimenti è quello di rafforzare e rassodare i muscoli lombari e obliqui del girovita.

Come si realizzano?

  • Per i muscoli lombari, sdraiatevi a terra con le braccia in avanti e sollevate il busto almeno 8 volte.
  • Riposate e ripetete l’esercizio altre tre volte.
  • Per gli obliqui sdraiatevi sul fianco, agganciate i piedi al divano e sollevate il corpo lateralmente.
  • Realizzate 3 serie da 10 ripetizioni per ogni lato.

Leggete anche: Scoprite come ridurre il girovita di qualche centimetro con questa ricetta

Consigli finali…

Oltre che eseguire regolarmente questi esercizi, ricordate di evitare di rimanere seduti troppo a lungo, soprattutto su sedie scomode.

Cercate di fermarvi e di stendere le articolazioni almeno ogni due ore.

Allo stesso modo, evitate di sollevare pesi che obblighino il corpo ad inclinarsi in avanti, soprattutto se avete sofferto in precedenza di lesioni.

Guarda anche