Gazpacho al melone: ricetta facile e veloce

Grazie al melone, il gazpacho acquisisce un tono dolce che si abbina alla perfezione con il resto degli ingredienti. Un sapore unico e originale che vi sorprenderà.
Gazpacho al melone: ricetta facile e veloce

Ultimo aggiornamento: 19 agosto, 2021

Il melone è un frutto estivo, leggero e super rinfrescante. Oltre a essere ideale come dessert, può essere mangiato come spuntino salutare o all’interno di ricette più elaborate. Oggi vedremo insieme la ricetta del gazpacho al melone.

Scopriamo insieme tutti i segreti di questa ricetta estiva e come prepararla, oltre a elencare i benefici di questo delizioso frutto.

La ricetta del gazpacho al melone

Esistono pochi piatti tanto facili da preparare come il gazpacho. Questa zuppa fredda di origine spagnola è ideale per rinfrescare e godere di tutti i benefici delle verdure.

È tipica della zona meridionale di Spagna e Portogallo e, nella sua versione originale, è a base di pomodori, cetrioli e peperoni come ingredienti principali. In realtà, ogni casa e ogni famiglia lo prepara in modo unico e speciale.

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un boom di preparazioni alternative del gazpacho, anche in Italia, che sfruttano varianti come l’avocado, le ciliegie, il cocomero o il melone. Quest’ultimo è il protagonista della ricetta che presentiamo oggi.

Il gazpacho al melone è un piatto ideale come antipasto leggero o per rinfrescarsi durante tutta la giornata in estate. Un’idea in più per gustare questo buonissimo frutto dai numerosi benefici per la salute.

Ingredienti necessari per 2 razioni di gazpacho al melone

  • 1 spicchio di aglio
  • 375 grammi di polpa di melone
  • 1 peperone verde medio
  • 1/2 fetta di pane in cassetta (opzionale)
  • 2-3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1/2 cipollotto
  • Un pizzico di sale e di pepe bianco
  • 1 cetriolo

Le quantità degli ingredienti possono variare a proprio gusto. Sale e pepe possono anche essere sostituiti con altre spezie o erbe fresche.

Melone usato per il gazpacho al melone.
Il melone è un frutto fresco e leggero, ideale per l’estate. Viene usato per preparare molte ricette freschissime.

La ricetta

  • Per prima cosa sbucciate l’aglio e togliete il germe per eliminare il sapore amaro. Se non amate l’aglio, usatene soltanto metà.
  • Eliminate gli strati esterni del cipollotto e tagliatelo in quattro. Lavate e tagliate a pezzi anche il peperone e il cetriolo senza buccia.
  • Tagliate il melone in pezzi grossi. Mettete tutti gli ingredienti in un estrattore o frullatore. Se volete ottenere un composto più denso, aggiungete anche il pane. Aggiungete sale e pepe e frullate il tutto.
  • Aggiungete l’olio d’oliva e azionate ancora finché il composto diventa omogeneo. Frullate a massima potenza per circa 2 minuti.
  • Assaggiate e correggete le dosi a vostro gusto. Non sarà necessario aggiungere acqua al composto in quanto il melone è un frutto molto acquoso di per sé.
  • Conservate in frigo per almeno 2 ore prima di servirlo. Per intensificare al massimo i sapori, preparatelo con un giorno d’anticipo.

È arrivato il momento di servire il gazpacho di melone dopo averlo decorato con qualche strisciolina di prosciutto crudo, qualche crostino di pane croccante, dell’uovo sodo sbriciolato e qualche verdura tagliata sottile (cetriolo, peperone o cipollotto).

Si tratta di una ricetta ideale come antipasto o per un primo piatto fresco e leggero. Se non altro, è un ottima maniera per aggiungere frutta e verdura a tavola.

Valori nutrizionali del melone

Il melone (cucumis melo) è una pianta della famiglia delle Cucurbitaceae e si coltiva in quasi tutte le regioni a clima secco e caldo in estate. Ne esistono molteplici varietà, come il cantalupo, il melone verde, il melone giallo o il galia.

Anche se possono variare in termini di sapore e dolcezza, in generale i valori nutrizionali sono simili per tutte le varianti, che fanno tutte bene alla salute.

Contributo nutritivo

Il melone è composto per il 90% del suo peso di acqua, è infatti uno dei frutti più acquosi esistenti. Contiene anche buone proporzioni di vitamina C e folati, alcuni minerali come potassio e magnesio, così come carboidrati sotto forma di zuccheri della frutta.

Idrata il corpo

Grazie all’abbondante quantità di acqua ed elettroliti in esso contenuti, è ideale per recuperare le forze dopo aver fatto attività fisica in estate.

Regola la pressione arteriosa

Le diete a base frutta e verdura sono ottime per mantenere stabili i livelli di pressione. Come sottolinea uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition, questo può essere dovuto non solo a una riduzione delle quantità di sodio ingerite, bensì anche all’aumento di altri minerali, come calcio e potassio.

Questi dati sono incoraggianti, considerato che l’ipertensione arteriosa è una condizione che colpisce tantissime persone in tutto il mondo. Oggi è considerata uno dei principali fattori di rischio di malattie cardiovascolari.

È antiossidante e protegge la vista

I colori arancione e giallo di alcune varietà di melone, come il cantalupo, indicano la presenza di betacaroteni. Questi sono presenti in quantità superiori rispetto ad altri frutti, come le albicocche, le pesche, le arance o i manghi.

I caroteni sono pigmenti che, oltre a dare colore agli alimenti, offrono diversi benefici per la salute. Una volta ingeriti si trasformano in vitamina A, fondamentale per svolgere le seguenti funzioni:

  • Funge da antiossidante contro i radicali liberi che possono danneggiare le cellule.
  • Garantisce il corretto funzionamento del sistema immunitario.
  • Protegge e migliora la vista. Questa proprietà è rinforzata dalla presenza di zeaxantina e luteina, due antiossidanti capaci di prevenire le macchie della pelle tipiche dell’anzianità.
Uomo con gli occhi stanchi.
I betacaroteni sono agenti protettivi per la vista e prevengono alcune malattie degli occhi.

Mantenimento della struttura ossea

Oltre al calcio e alla vitamina D, sono necessari altri nutrienti per la salute delle ossa. La perdita di massa ossea è correlata a problemi quali osteoporosi, fratture e cadute.

Alcuni studi segnalano l’importanza di assumere dosi di vitamina B come i folati presenti nel melone.

Scarsi livelli di folati e B12, in aggiunta a omocisteina alta, sono correlati a una minore densità ossea e a un rischio maggiore di fratture nelle persone anziane.

Preparare il gazpacho al melone, un piatto delizioso e sano

Tutta la frutta è sana e ricca di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti. Proprio per questo gli esperti sottolineano l’importanza di inserirla in abbondanza nella dieta quotidiana come dessert o merenda.

Ma esistono diversi modi per aggiungerla nei pasti di tutti i giorni, ad esempio preparando un ottimo gazpacho di melone. Potrete conservarlo qualche giorno in frigo e aggiungere gli altri ingredienti (prosciutto, crostini e uovo) poco prima di servirlo.

Ora che conoscete questa incredibile ricetta, non vi resta che dare libero sfogo alla vostra creatività con altre varianti altrettanto deliziose e ricche.

Potrebbe interessarti ...
Deliziose ricette di zuppe curative
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Deliziose ricette di zuppe curative

In questo articolo vogliamo condividere con voi delle deliziose e facili da preparare zuppe curative per diversi problemi di salute.



  • Fratoni V, Brandi ML. B vitamins, homocysteine and bone health. Nutrients. Marzo 2015. 7(4):2176-2192.
  • Hermansen K. Diet, blood pressure and hypertension. British Journal of Nutrition. Marzo 2000. 83 Suppl 1:S113-9.
  • Office of Dietary Supplements. Vitamina A. National Institutes of Health. U.S. Department of Health & Human Services.
  • Soomerburg O, et al. Fruits and vegetables that are sources for lutein and zeaxanthin: the macular pigment in human eyes. British Journal of Ophthalmology. 1998;82:907–910.
  • U.S. Department of Agriculture and U.S. Department of Health and Human Services. Dietary Guidelines for Americans, 2020-2025. 9a edición. Diciembre 2020.
  • Wang A, et al. Association of vitamin A and β-carotene with risk for age-related cataract: a meta-analysis. Nutrition. Octubre 2014. ;30(10):1113-21