Come curare e prevenire le unghie incarnite

· 18 luglio 2018
Anche se è più frequente che siano le unghie dei piedi ad incarnirsi, può succedere anche a quelle delle mani. È fondamentale tagliarle dritte per evitare questo problema.

Le unghie incarnite sono molto dolorose e possono diventare un incubo se siamo costretti a camminare o ad indossare scarpe che costringono il piede.

Sebbene siano più frequenti nei piedi, si possono formare anche alle mani e impedirci di afferrare gli oggetti con facilità.

Nell’articolo di oggi vi spieghiamo come prevenire la formazione delle unghie incarnite.

Unghie incarnite: le cause

Le unghie svolgono un ruolo molto importante, perché agiscono como una barriera protettiva che impedisce ai batteri di entrare nell’organismo.

Oltre a tagliarle per una questione estetica, mantenerle ben curate è soprattutto una questione di salute e di igiene.

È importante ricordare, infatti, che un’unghia tagliata male può provocare numerosi problemi, come ad esempio incarnirsi.

Se poi vengono usate scarpe che costringono o con la punta molto stretta ed allungata, il problema peggiora e può diventare insopportabilmente doloroso.

Oltre al dolore, le unghie incarnite provocano arrossamento e infiammazione dell’area del dito interessata e, in certi casi, anche la formazione di pus.

Leggi anche: Trattamento a base di fichi per eliminare i batteri dallo stomaco

Come tagliare le unghie per evitare che si incarnino?

Mani di donna curate

Se le nostre unghie sono propense ad incarnirsi, dobbiamo fare molta attenzione a come le tagliamo.

Possiamo rivolgerci ad un professionista oppure occuparcene noi stessi con molta cura, per evitare ulteriori problemi.

Possiamo approfittare di un pomeriggio libero per dedicarci completamente alle nostre unghie.

Occorrente

  • Sapone esfoliante
  • Prodotto per rimuovere le cuticole
  • Tronchesino
  • Tagliaunghie
  • Lima spessa di cartone
  • Bastoncini di legno d’arancio

Procedimento

  • Prima di iniziare, vi consigliamo di fare un pediluvio. Potete aggiungere all’acqua tiepida ciò che preferite: fiori di lavanda, essenza di di eucalipto o sali di Epsom, ad esempio.

Lasciate i piedi a bagno durante un quarto d’ora, per ammorbidire le unghie, in modo che siano più facili da tagliare.

  • Fateuno scrub, massaggiando a fondo i piedi e insistendo particolarmente sui talloni. Sciacquate e asciugate bene i piedi.
  • Applicate poi il prodotto per rimuovere le cuticole, per ammorbidirle e poterle spingere indietro senza problemi con il bastoncino di legno di arancio.
  • Tagliate le unghie dando loro una forma quadrata. Potete aiutarvi con la lima.

Ricordate che non devono essere troppo corte sugli angoli, perché è proprio così che si possono incarnire più facilmente.

Tecnica della pallina di cotone per trattare le unghie incarnite

Estetista esegue trattamento su unghie dei piedi

Se l’unghia incarnita ci fa male ma non abbiamo la possibilità di andare da un podologo, possiamo valerci di alcuni rimedi casalinghi che ci possono dare sollievo.

Uno di questi è la tecnica del batuffolo di cotone.

Prima di tutto, faremo un pediluvio con acqua molto calda e una manciata di sali di Epsom, durante almeno 15 minuti.

In questo modo non solo ammorbidiamo le unghie, ma preveniamo qualsiasi infezione.

Occorrente

  • Batuffolo di cotone
  • Pinzette
  • Tronchesino
  • Unguento per infezioni
  • Benda

Procedimento

  • Tagliate le unghie dando loro una forma quadrata, smussando gli angoli delle stesse vicino ai bordi delle dita.
  • Con le pinzette sollevate leggermente l’unghia incarnita e infilate sotto una pallina ricavata da un batuffolo di cotone.
  • Premete leggermente per evitare che scivoli fuori e spuntate le parti che fuoriescono dall’unghia.
  • Applicate l’unguento o la crema per infezioni e con la benda fate una fasciatura stretta.
  • Nei giorni seguenti, evitate scarpe o calze troppo strette.
  • Cambiate la pallina di cotone una o due volte al giorno.

Rimedi casalinghi per unghie incarnite

Oltre a quelli già visiti, esistono altri rimedi casalinghi molto efficaci che ci possono aiutare in questi casi:

Acqua con soluzione iodata

Al rientro dopo una giornata di lavoro, fate un pediluvio con acqua e una dose di Iodopovidone.

Questa soluzione è un potente disinfettante antimicrobico che elimina i funghi e le infezioni micotiche, evitando la formazione di pus attorno alle unghie incarnite.

Fetta di limone

L’acido contenuto nel limone neutralizza le infezioni e aiuta a preparare l’unghia prima di tagliarla.

  • Tagliate una fetta di limone e applicatela sul dito interessato.
  • Fasciate il dito con una benda e lasciate agire tutta la notte.

Oli essenziali

Olio essenziale floreale

Gli oli essenziali sono molto efficaci per idratare ed ammorbidire la pelle, così come per ridurre la pressione che le unghie incarnite esercitano sulle dita quando usiamo un certo tipo di scarpe.

  • Vi consigliamo, in particolare, l’olio di tea tree (antibatterico e antimicotico) o l’olio per bambini, che ha anche un’aroma molto gradevole.

Cerotti o bande adesive

L’applicazione di un cerotto o di una benda adesiva consente di alleviare la pressione che esercita l’unghia incarnita sulla pelle, spingendo quest’ultima all’indietro. Quando la zona sarà meno arrossata e l’infiammazione ridotta, potete procedere al taglio.

Ti consigliamo di leggere anche: Antimicotico per le unghie da preparare in casa

Come prevenire le unghie incarnite?

La cura delle unghie è fondamentale, non solo quando queste hanno la tendenza ad incarnirsi.

Mantenerle in ordine non è difficile e neppure troppo costoso. Armandoci di costanza, possiamo farlo da soli in casa.

L’importante è munirsi degli accessori corretti ed essere molto meticolosi.

Allo stesso modo, vi consigliamo di mantenere sempre le unghie corte e tagliarle dritte, per evitare che penetrino nella carne. Le unghie vanno tagliate più o meno ogni tre settimane o una volta al mese.

Ricordate anche di non farvi la pedicure quando l’unghia è incarnita. Dovrete prima ridurre l’infiammazione.

Mentre l’unghia si cura, utilizzate scarpe comode, dalla pianta larga, per evitare ulteriori molestie o che l’unghia si incarni ancora di più.

Usate le scarpe solo lo stretto necessario: in casa sarà meglio stare scalzi o usare una calzatura che lasci le dita scoperte.

Immagine principale per gentile concessione di © wikiHow.com

Guarda anche