Piante medicinali per trattare l’eccesso di acido urico

· 30 ottobre 2014
Per mantenere i livelli di acido urico sotto controllo è bene prestare attenzione alla propria alimentazione e includere determinate tisane, come quella al carciofo o al cardo mariano, per favorire l'eliminazione di purine.

Al giorno d’oggi l’eccesso di acido urico è un problema molto comune. Cattive abitudini di vita e un’alimentazione scorretta sono senza ombra di dubbio i principali fattori responsabili della comparsa di questi residui metabolici nel sangue. In questo articolo vi indicheremo alcuni rimedi naturali a base di piante medicinali molto indicate per curare l’eccesso di acido urico.

Piante medicinali indicate per ridurre l’acido urico

Acido-urico2

Tutti noi abbiamo acido urico nel nostro corpo e finché i livelli di questa sostanza sono equilibrati, non ci sono problemi. Tuttavia, quando la nostra alimentazione non è adeguata, accumuliamo purine, cioè i residui che derivano soprattutto dalla decomposizione delle proteine delle carni animali, del caffè e delle bevande alcoliche.

Cosa succede quando nel corpo è presente un eccesso di acido urico? Si originano una serie di problemi come la gotta, dolore alle articolazioni e infiammazione. Attenzione! Il rischio più grave ed estremo è quello di insufficienza renale o epatica. Bisogna tenerlo presente.

Un altro dato da tenere in considerazione è che l’acido urico altera il pH del sangue, causando problemi a vari organi, l’abbassamento delle difese immunitarie, stanchezza, diverse malattie, fragilità delle ossa, etc.

Quindi, cosa bisogna fare per ridurre l’incidenza dell’acido urico ed evitare problemi di questo genere? Eliminate il consumo di carni rosse, proteine animali, grassi, insaccati, alcol, farine raffinate, sale, zucchero, bevande gassate.

Dovete migliorare la vostra alimentazione, aumentare il consumo di verdura, frutta e cereali. Ad esempio, l’ideale sarebbe aumentare la quantità di avena, di fragole ed agrumi, come il limone, il pompelmo e l’arancia, sono meravigliosi! Sappiate che esistono piante medicinali che possono esservi di grande aiuto. Ovviamente non sostituiscono nessun farmaco, ma sono un ottimo integratore, infatti berne un infuso tutti i giorni vi aiuterà a depurare il sangue. A seguire vi parleremo delle piante medicinali più indicate per abbassare i livelli di acido urico.

1. Piante diuretiche che eliminano le purine

Prendete nota: la coda cavallina, il dente di leone e l’infuso di carciofo vi permettono di eliminare i liquidi in eccesso, depurare l’organismo dalle tossine, pulire il sangue e il sistema linfatico, oltre ad avere un eccellente effetto diuretico. Oltre ad aumentare la quantità di urina espulsa, questi infusi vi permetteranno di eliminare anche tutte le purine dal vostro organismo. Hanno un effetto davvero benefico per la salute.

L’ideale sarebbe, ad esempio, berne un infuso dopo i pasti principali. Ogni volta potete scegliere la pianta che più preferite, sono tutte ideali per trattare l’eccesso di acido urico.

2. L’effetto protettivo del cardo mariano

Cardo-mariano

Sicuramente molti di voi conoscono già le grandi virtù del cardo mariano. Protegge il fegato e tutte le sue funzioni: l’effetto depurativo, la formazione di proteine e la trasformazione dell’ammoniaca in urea. Il cardo mariano apporta antiossidanti al fegato e lo depura, di conseguenza le purine vengono eliminate dal sangue e anche le proteine in eccesso che finiscono per degradarsi nel corpo. Cosa ne dite, quindi, di iniziare la giornata con un infuso di cardo mariano? Potete trovarlo in erboristeria o in qualsiasi negozio di prodotti naturali, sotto forma di infuso o di compresse. È meraviglioso!

3. L’artiglio del diavolo (Harpagophytum procumbens) per ridurre l’infiammazione

Infuso

Questa pianta non è molto conosciuta, lo sappiamo, ma vale la pena tenerla presente perché ha un effetto terapeutico e curativo, quindi è molto indicata per questo tipo di problema. Agisce direttamente sui muscoli e sulle articolazioni, diminuendo l’infiammazione causata dall’acido urico. Se avete già problemi di gotta, l’artiglio del diavolo vi sarà di grande aiuto, allevia il dolore e migliora la mobilità delle articolazioni. Potete trovare questa pianta nei negozi di prodotti naturali e potete assumerla ogni volta che avvertite dolore perché è un ottimo analgesico naturale. Non dimenticate: è la radice della pianta “Harpagophytum procumbens”, conosciuta comunemente come “artiglio del diavolo”.

Guarda anche